EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO bellissimo divano 3 posti...
    • VENDO camera ponte 2 letti 6 an...
    • VENDO causa cessazione attività...
    • VENDO vendo chicco 360° seggiol...
    • REGALO nuova enciclopedia illust...
    • VENDO lampadario x soggiorno pr...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    ZAPPE E PC - Fondi europei, fondi regionali e sostegno all'agricoltura: come capire quale fa per noi

    Da Gennaio sono disponibili nuovi fondi per chi lavora o vorrebbe lavorare in agricoltura. Una giungla di codici e normative da rispettare, tanto che la carta bollata s...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualita, diritto, edizione cartacea

    di Matteo Noceti | 03 Giugno 2017 | in categoria/e attualita diritto edizione cartacea

    Il treno preso in ostaggio a Finale e la Madonnina divelta a Gattorna riaprono il dibattito: perché l'educazione civica non si impara più nemmeno a scuola?

    Il treno preso in ostaggio a Finale e la Madonnina divelta a Gattorna riaprono il dibattito: perché l'educazione civica non si impara più nemmeno a scuola?

    L’idea di Aldo Moro era di creare cittadini informati e consapevoli dei loro diritti e doveri, ma anche dei comportamenti corretti o scorretti; insomma, un vademecum di “come si sta al mondo”. Ma nei decenni varie riforme hanno rarificato questa materia, spesso confinata a un’ora settimanale.

    Decisamente poco per l’assessore all’istruzione di Recco, Maria Caterina Peragallo, e l’educatore territoriale del CCR di Sestri Levante, Stefano Aliquò, secondo cui “una buona educazione civica è il presupposto fondante del cittadino di domani”.
    “Ma non va limitata alle ore di scuola – incalza l’assessore – poiché tutto fa educazione civica: dall’allacciarsi la cintura in auto al non insultare l’arbitro in campo. È un progetto globale, ma qui il discorso si complica…”.
    Si complica a causa di chi, dall’alto, spesso chiude gli occhi di fronte a generazioni insolenti e ne addossa la responsabilità solo alla scuola, di certo non priva di colpe: “Nella famiglia di oggi viene dato più affetto e meno importanza alle regole: i genitori si mostrano complici dei figli e non educatori, e questo li rende fragili”.
    Aggiunge Peragallo: “occorre riesumare i no educativi, e stabilire una collaborazione attiva scuola-famiglia, per preparare i ragazzi ad affrontare la vita”. Un’analisi critica e dolorosa, mossa da chi frequenta giornalmente giovani dalle mille qualità creative, ma al contempo sofferenti in un contesto sociale che troppo spesso premia la marginalità: per questo è fondamentale il dialogo. Nel concreto, i CCR Consigli Comunali dei Ragazzi rappresentano un buon viatico all’applicazione di una corretta educazione civica e avvicinano i ragazzi alla cosa pubblica, “fondamentale da conoscere per sviluppare un pensiero critico costruttivo” commenta Aliquò. (Segue sotto)


    Divertiti e mettiti alla prova con il nostro QUIZ di Educazione Civica!
    1) L'Italia è una Repubblica:
    a- fondata sulla libertà
    b- fondata sull’uguaglianza
    c- fondata sul lavoro

    2) Cosa contiene la Costituzione?
    a- l’elenco delle leggi dello stato
    b- l’elenco dei partiti
    c- l’elenco delle norme regionali a cui devono sottostare i soli cittadini

    3) Quando è entrata in vigore la nostra Costituzione?
    a- nel 1946
    b- nel 1948
    c- nel 1968
     
    4) Chi è l’attuale Presidente della Repubblica?
    a- Sergio Mattarella
    b- Giorgio Napolitano
    c- Matteo Renzi
     
    5) Fino a quale età c’è l’obbligo scolastico?
    a- fino a 14 anni
    b- fino a 16 anni
    c- fino al conseguimento del diploma

    6) A quale età si può votare?

    a- 16 anni
    b- 18 anni, ma non per votare il Senato
    c- 18 anni, per qualsiasi votazione
     
    7) Chi fa le leggi?
    a- il governo
    b- il Presidente del Consiglio
    c- il parlamento

    8) Secondo la nostra Costituzione, chi ha più poteri?
    a- il Presidente del Consiglio
    b- il Presidente della Repubblica
    c- il Presidente della Camera
     
    9) Una persona che sta male e va al Pronto Soccorso per un'emergenza:
    a- non deve presentare documenti né pagare tasse
    b- deve presentare documenti ma non pagare tasse
    c- deve presentare documenti e pagare una tassa di assistenza medica
     
    10) Cosa si celebra il 2 giugno?
    a- liberazione dal nazifascismo
    b- nascita della Repubblica
    c- fine della Seconda Guerra Mondiale

    (trovate le soluzioni a fondo pagina)

    BULLISMO E DEGRADO AMBIENTALE
    Non solo problematiche locali, si combattono fonti di disagio quali bullismo e degrado ambientale: “La storia ci dice che l’uomo ha sempre avuto bisogno di un avversario da svilire per sentirsi migliore – analizza l’assessore – ma nessuno merita la sofferenza che il bullismo causa, perché la convivenza si basa sul rispetto delle idee”.

    Come agire con i ragazzi?
    Aliquò: “Dialogando. Quando i ragazzi si sentono ascoltati, tendono a fidarsi di chi li circonda e a comportarsi meglio”.
    Peregallo: “Va recuperato chi pratica violenza, coinvolgendolo in associazioni di volontariato per tastare le difficoltà della vita. Inoltre, va trasmesso senso di appartenenza ai propri luoghi: per me, cresciuta in un paesino devastato dalla Guerra, sarebbe stato impensabile danneggiarlo”.
    E come regire nei casi come quelli recenti del treno preso in ostaggio a Finale Ligure, la madonnina divelta a Moconesi?
    “In tre mosse: far pagare i danni, dialogare con gli artefici sul perché hanno compiuto questi atti, coinvolgerli in opere sociali.”
    Dialogo, rispetto, appartenenza: concetti talvolta sottovalutati in una società che, come chiosa Aliquò, “ci ha resi meri consumatori, con poca coscienza del bello”, ma che sono la chiave per dirigere la flotta dei giovani verso il porto della buona educazione, personale e civica. Un viaggio complesso e bisognoso di massima collaborazione, per formare oggi i cittadini di domani e per trasmetter loro il significato di celebrazioni come quella del 2 giugno 1946, quando fummo chiamati alla più importante presa di coscienza civica della nostra storia.


    Soluzioni QUIZ: 1c - 2a - 3b - 4a - 5b - 6b - 7c - 8b - 9a - 10b



     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      DIRITTO UTILE - RENDITA CATASTALE e CARTELLA EQUITALIA, due casi da voi lettori

      ATTRIBUZIONE NUOVA RENDITA CATASTALE COME DIFENDERSI?Alcune persone ci hanno segnalato che l’Agenzia del Territorio ha notificato loro degli atti con cui si riclassificava catastalmente un immobile di loro proprietà. Tale atto, di per sé legittimo, deve però contenere una motivazione esaustiva circa le ragioni che hanno portato al nuovo classamento. In particolare la...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...