EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...
    • IMMOBILIARE causa trasferimento,vendo...
    • VENDO vendo letto a castello ma...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    IL CORFOSIGLIO - Peperoni: sai quali sono meglio cotti o crudi?

    Se li avete sempre utilizzati a caso beh.. non è successo niente di grave, ma sappiate che i peperoni si distinguono in due categorie che hanno usi preferibilme...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    cultura

    01 Aprile 2009 | in categoria/e cultura

    S.Pietro di Sturla Carasco: i giovani recuperano storia e tradizioni del paese

    S.Pietro di Sturla Carasco: i giovani recuperano storia e tradizioni del paese

    Con l’arrivo due anni or sono del Parroco Don Paolo Gaglioti un gruppo di giovani e non solo ha preso a cuore il recupero della loro chiesa parrocchiale, delle opere che i “vecchi” hanno con cura tramandato e delle tradizioni che rischiano di essere cancellate. Con lui è rinata la Comunità che ha messo in campo numerose iniziative per tenere insieme le 300 anime presenti. Nel 2008 si è provvedutoa sostituire tutte le vetrate con nuove motorizzate e un altro intervento importante è stato l’automazione del concerto di campane, uno dei più belli della zona, di cui quest’anno ricorre l’ottantenario: inaugurato il 29/12/1929, a fine anno verrà ricordato dal Comitato “Amici di San Pietro”, riproponendo foto dell’epoca e il discorso tenuto in quell’occasione.
    Altri lavori devono essere fatti quali i tetti della chiesa e la sostituzione del rosone sulla facciata. La parrocchia di S. Pietro è legata alla figura della Madonna innanzitutto, come già detto, all’Addolorata la cui statua lignea, molto bella e preziosa, è attualmente in restauro per riportarla all’antico splendore. Si sono rivalutate le edicole mariane dislocate nei vari quartieri in particolare quella in Loc. Dal Costa situata ai piedi della strada pedonale comunale che porta alla chiesa, è stata restaurata lo scorso anno ed inaugurata l’11/05/2008; la statua in marmo in essa contenuta è custodita e ammirabile in chiesa, al suo posto è stata collocata un’immagine della madonna di Lourdes portata da un parrocchiano recatosi in pellegrinaggio. Quest’anno verrà celebrato il mese mariano recitando il rosario presso queste edicole. Infine la parrocchia di S. Pietro di Sturla vuole salutare l’arrivo della primavera 2009 con una manifestazione originale che permetta di passare una giornata all’aria aperta, in compagnia, gustando prelibatezze culinarie e fare un’opera di beneficenza.
    Organizza, pertanto, anche grazie alla collaborazione del Comune di Carasco per Domenica 26 aprile 2009 la 1° edizione della marcia non competitiva “SAN PE A Pè”. La marcia è rivolta a tutti, grandi e piccini, esperti e non, attraverserà le strade della parrocchia immerse nel verde, non presenta difficoltà nel percorso e permetterà di ammirare dalla “più bella terrazza del comune” una magnifica veduta su Carasco. Al termine della marcia, dopo la premiazione, seguirà il “Pranzo insieme” realizzato dal gruppo parrocchiale “Amici di S. Pietro”. Una Comunità che testimonia l’amore verso la propria chiesa, davvero artistica e di pregio: all’interno sull’altare maggiore è presente una statua lignea di pregevole valore raffigurante San Pietro Apostolo, opera degli inizi del ‘900 dello scultore Canepa.Particolari gli affreschi e le opere esposte, singolare la derivazione dell’altare maggiore, proviene infatti dall’ex chiesa di San Francesco a Chiavari, nel 1803 a causa della soppressione degli ordini religiosi da parte di Napoleone, venne smantellata la chiesa (attualmente utilizzata come civico auditorium), l’astuzia del parroco di allora fece in maniera di poter recuperare l’altare e sostituirlo quale altare maggiore per la chiesa di San Pietro di Sturla.
    Curiosa anche la storia dell’organo, venne acquistato nel 1810 dalla Compagnia della Buona Morte di Chiavari. Nello stesso anno il parroco del tempo Don Sanguineti acquistò dall’Amministrazione del Santuario di N.S. dell’Orto in Chiavari il coro in legno di noce la cui metà venne collocata in chiesa l’altra metà venne venduta per £. 34. La chiesa è particolarmente antica compare per la prima volta in un documento a firma del notaio Stefano Corradi del 1288. Probabilmente fu chiesa succursale o annessa ad altra parrocchia, dapprima a quella di S. Nicolò di Paggi attorno al 1477, in seguito a quella di Rivarola, ed infine verso il principio del 1600 a quella di S .Colombano di Vignale. Nell’anno 1619 con decreto del 12 novembre fu eretta parrocchia autonoma da Mons. Domenico De Marenis Arcivescovo di Genova nominando primo parroco Prete Agostino Bertani da Compiano della Diocesi di Piacenza, in seguito Mons. Amedeo Casabona innalzò la Parrocchia al titolo di prevostura.


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      DIRITTO UTILE - Diritto di abitazione e coniuge superstite

      Flavia (nome di fantasia per motivi di riservatezza) ci espone la seguente vicenda.La nostra lettrice ci riferisce, purtroppo, della recente scomparsa del marito gravemente malato. Lei e il marito hanno vissuto, per tutta la durata del loro matrimonio, nell’appartamento di proprietà del marito. Gli eredi ...

      Incubi: cosa riflettono della nostra vita reale?

      Sono sogni spiacevoli che ci lasciano un senso di paura, tristezza, ansia. A differenza dei “brutti sogni” scatenano anche delle reazioni...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...