EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VARIE cerco urgentemente garage...
    • VENDO vendo spolverino vintage ...
    • VENDO vendo giubbino uomo ecope...
    • CERCO LAVORO cerco lavoro part time ne...
    • VENDO vendo poltrona pelle colo...
    • VENDO vendo tastiera yamaha psr...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    benessere, edizione cartacea, salute

    di Michela de Rosa | 05 Novembre 2013 | in categoria/e benessere edizione cartacea salute

    Giacomo Figà, il dentista evoluto: dai denti si possono capire e curare anche tante altre problematiche. E se avete delle otturazioni con amalgama (quella color argento) leggete con attenzione

    Giacomo Figà, il dentista evoluto: dai denti si possono capire e curare anche tante altre problematiche. E se avete delle otturazioni con amalgama (quella color argento) leggete con attenzioneIl dott. Giacomo Figà nel suo studio di Rapallo (Tel 0185-274086)

    Mal di testa, dolori alla schiena e problemi vari possono essere la sintomatologia di problemi ai denti o alla masticazione: l’odontoiatria naturale cura il paziente nell’insieme

    Come avrete notato spesso scrivo articoli su quella che viene definita erroneamente “medicina alternativa” e che invece andrebbe chiamata “medicina tradizionale” dato che si basa su conoscenze e terapie millenarie utilizzate da tutti prima dell’avvento nel secolo scorso della chimica e quindi dell’industria farmaceutica. A quelle conoscenze oggi si sommano gli studi in medicina e le più recenti scoperte scientifiche e tecniche creando un mix efficace tra la comprensione della struttura umana nel suo insieme - ossia considerata come un tutt’uno, con  tutte le parti connnesse tra loro  -, la psiche, i benefici di prodotti naturali e l’intervento dell’uomo. Questa visione è ciò che differenzia anche un dentista “tradizionale” da uno “olistico”: quest’ultimo vede la bocca e i denti come “parte del tutto” e quindi interviene tenendo conto sia a monte delle diverse cause del problema,  sia, a valle, del suo impatto su organi, circolazione, salute e dolori articolari, come nel caso di mal di schiena e di testa. Sempre più dentisti, come il dr. Giacomo Figà di Rapallo - ma anche medici e chirurghi – si stanno spostando verso la visione olistica perché hanno capito che quella settoriale (ossia quella che pensa che il dolore alla spalla sia dovuta per forza a un problema della spalla e non ad esempio - come vedremo - a un dente cariato) non solo non è risolutiva ma può essere in alcuni casi distruttiva in quanto nella migliore delle ipotesi agisce solo sul sintomo con antidolorifici, inquinando inutilmente l’organismo, lasciando il problema reale lì dov’è chissà per quanti anni a venire e con quali ulteriori conseguenze e complicazioni.

    Innanzitutto per tranquillizzare chi non conosce questa visione della medicina specifichiamo che lei è un dottore.
    Sì, sono medico-chirurgo-odontoiatra, perfezionato in occlusione e postura in chiave kinesiologica.
    Perché agli studi medici ha voluto aggiungere la sua ricerca personale verso l’approccio olistico e l’odontoiatria naturale?
    Ho sempre pensato che le risposte date dalla medicina classica non sempre fossero complete ed esaurienti per cui ho approfondito varie scienze che portassero delle risposte più plausibili per certi eventi e patologie.
    In questo approccio ad ogni dente o problema della bocca corrisponde un organo/problematica: può darci qualche esempio?
    Quella a cui  fa accenno è una disciplina dal nome difficile ma di facile comprensione: SOMATOTOPIA. Vuol dire che in alcune parti del corpo sono racchiusi dei collegamenti con altre parti dello stesso. Il più famoso è l’orecchio: nel padiglione auricolare è rappresentato tutto il corpo (alcuni agopuntori si sono specializzati proprio in questa disciplina che viene chiamata AURICOLOTERAPIA). Lo stesso vale per la bocca: la patologia di un dente può connettersi con quella di un’altra parte del corpo. Ad esempio una persona potrebbe avere dolore alla spalla destra: la “normalità” sarà prendere antidolorifici e fare esami alla spalla che risulteranno negativi. Questo perché il dolore potrebbe essere provocato da un problema al canino dello stesso lato e quindi è lì che si dovrà intervenire. Altra connessione molto importante è quella che ha il dente del giudizio inferiore con un muscolo molto importante e cioè lo psoas. Quando questo dente non erompe in arcata si possono avere mal di schiena ed anche sciatica agli arti inferiori ed è incredibile come basta estrarre il dente che non è “spuntato” per risolvere la sintomatologia.
    E’ vero che ci sono anche delle connessioni tra denti e psiche?
    Sì, la scuola francese ha studiato anche connessioni psicologiche per cui ogni dente sofferente potrebbe sotto intendere un problema di stress (DENTOSOFIA).
    L’odontoiatria naturale si basa sull’utilizzo di materiali e prodotti naturali per non creare danni all’organismo: ci può fare degli esempi?
    Per quanto riguarda l’odontoiatria naturale vorrei qui illustrare la funzione di una nuova terapia: l’ozonoterapia. Si tratta di un procedimento per cui si espone per qualche secondo il dente cariato all’ozono: in questo modo non solo il dente viene sterilizzato ma anche indotto spesso alla rimineralizazione, cioè alla guarigione. Mi spiego meglio: la carie, in realtà, è una malattia batterica, un’infezione, per cui risulta importante la capacità dell’ozono di penetrare nei tessuti duri in profondità provocando la morte dei batteri e dando la possibilità al dente di rigenerarsi. Sto dicendo che alcune carie (soprattutto quelle piccole) guariscono, per cui non vi è più bisogno di usare il trapano  per curarle. Aggiungo una piccola soddisfazione regionale: il primo in Italia ad usare questa terapia, all’epoca ancora in fase di studio, è stato un collega genovese:  il Dr.  Lemmola.
    Altro grande capitolo è quello della amalgama che è stata usata per decenni nelle otturazioni e che la maggior parte di noi si trova ad avere almeno su un dente: perché è così pericolosa e perché è meglio eliminarla? Cosa bisogna fare?
    L’argomento amalgama è molto complesso. Qui mi preme dire che se è vero che contiene mercurio, altamente velenoso per l’organismo umano, la possibilità di creare problemi dipende da svariati fattori tra cui, non ultimo, la quantità di otturazioni che una persona possiede e anche la vetustà. Una otturazione di oltre 20 anni ormai non  contiene più mercurio ed è quindi innocua; una invece di pochi anni sarebbe meglio rimuoverla, però occorrono  particolari accorgimenti in modo da non provocare l’esposizione del paziente  al veleno durante la rimozione, quindi è necessario rivolgersi solo a dentisti accreditati per questo speciale trattamento.
    Altro tema importante dell’odontoiatria naturale è quello del rapporto tra denti e postura e quindi con problemi e dolori a schiena e articolazioni
    Il capitolo relativo alla relazione bocca-postura è quello direi più famoso della odontoiatria olistica, forse il più vecchio. Sarebbe più corretto parlare di rapporto cranio-mandibolo- posturale. La cosa più evidente è che non può esistere una scoliosi senza una mandibola deviata e, viceversa, una mandibola deviata senza scoliosi. I problemi arrivano a volte perfino ai piedi. Questa sindrome viene chiamata “occluso-posturale”. Spesso la terapia può prevedere l’intervento di vari specialisti che collaborano col dentista posturologo, fra i quali fisiatri e terapisti della riabilitazione con particolari competenze nel settore, come chiropratici, osteopati e podologi. Quindi alcuni pazienti vanno valutati anche col filo a piombo per controllare la colonna vertebrale .
    Lei utilizza anche la kinesiologia per comprendere le disfunzioni posturali e il rapporto con denti e masticazione: cos’è?
    La kinesiologia è una disciplina nata in America per mezzo del chiropratico Goodheart che si accorse casualmente di un cambiamento posturale in un paziente, che avveniva quando lo toccava in alcuni punti. In Italia è stata introdotta da J.P. Meersman, chiropratico del Milan, e trasmessa al mio maestro  prof. Esposito medico-chirurgo-odontoiatra di Varese. Una delle basi di tale disciplina è il test che consiste nel controllare la modalità di contrazione muscolare prima e dopo un evento. Faccio un esempio: invito il paziente ad effettuare una contrazione muscolare (es. quadricipite) con la bocca aperta; successivamente lo invito a chiuderla e a ripetere la contrazione dello stesso muscolo; se mi accorgo di un cambiamento vuol dire che la chiusura mandibolare è patologica e crea un problema alla colonna vertebrale. Ma l'apice dell’importanza della kinesiologia sta nell’arrivare spessissimo ad individuare le cause dei problemi, che a volte risultano nascoste. Per esempio le cefalee possono essere dovute a vari fattori, alcuni più intuitivi come traumi fisici o malposizionamento mandibolare, o ad altri meno intuitivi come intolleranze alimentari tra cui la più frequente quella al latte, arrivando anche all'uso eccessivo del telefonino.

    Tornando alla mia introduzione: perché scrivo articoli sulla medicina chiamata “alternativa”? Perché dopo anni a girare medici per un problema piuttosto grave e che pareva potesse avere sviluppi ancora più nefasti ho trovato la soluzione da un medico “alternativo”, non solo scongiurando le ipotesi catastrofiche ma risolvendolo con una “stupidaggine”. Ora anche la salute dei denti può essere risolta da un dentista laureato e specializzato ma al contempo ”alternativo” come Giacomo Figà. E magari scopriremo che il nostro mal di schiena cronico è dovuto a una carie. Provare per credere.

    Per contattare il dr Giacomo Figà: Tel 0185-274086


    Tratto da CORFOLE! del 11/2013, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    :

    Non ho mai letto tutte insieme tante castronerie!!!


    Greta:

    SOno argomenti interessanti e di cui finalmente si discute ampiamente in vari settori della medicina. Certo il cambiamento delle convinzioni non è mai semplice. Infatti fino a non molto tempo fa pensavamo che la terra fosse piatta e il sole le girasse intorno.


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...