EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    edizione cartacea

    13 Giugno 2017 | in categoria/e edizione cartacea tempo libero travel uscire

    #CORFOLETRAVEL TOUR PORTOGALLO - Sintra: palazzi da favola, conventi abbandonati e ville misteriose con passagi segreti

    #CORFOLETRAVEL TOUR PORTOGALLO - Sintra: palazzi da favola, conventi abbandonati e ville misteriose con passagi segreti

    di Michela De Rosa
    Se proprio dovessimo scegliere una sola meta del Portogallo sarebbe questa sorprendente cittadina a 25 km da Lisbona e a cui dedicare almeno due giorni. Meglio tre. Soprattutto è bello fermarsi a dormire e godere della particolare atmosfera che si respira, godendo dei tanti localini e negozietti che si sviluppano tra le stradine caratteristiche.

    Le attrazioni sono davvero tante e ognuna è circondata da un ampio e bellissimo parco, l'uno diverso dall'altro. Quindi nel programmare le visite tenete conto dei tempi se volete godervi anche questa parte di spettacolo.
    Una volta deciso cosa vedere in base al tempo a disposizione e alle distanze, la mossa furba sono i biglietti cumulativi, che trovate ai ticket office e che potete anche comprare on line QUI ed evitare le code.

    COME MUOVERSI - anche qui è tutto un saliscendi in collina: spostarsi a piedi richiede tempo e fatica, ci sono gli autobus turistici con biglietto unico che vi portano tra le varie tappe, ma se siete in un periodo di vacanza o weekend tenete conto che sono strapieni e vengono bloccati nel traffico.
    Il nostro consiglio per muoversi: o prendere un passaggio dai TUK TUK, ossia l'APE versione tursitica, o affittare una minicar elettrica o ancora meglio noleggiare uno scooter con il quale potrete muovervi agevolmente, superare il traffico e arrivare fino agli ingressi.
    Noi lo abbiamo noleggiato da Magik Green di Miguel, un personaggio davvero bizzarro e simpaticissimo che oltre a fornirci uno scooter nuovo e impeccabile ci ha fornito con pazienza e ironia più informazioni dell’ufficio turistico!Per questo ve lo consigliamo!

    L'itinerario è nell'ordine con cui abbiamo visitato le varie attrazioni, mentre se dovessimo stilare una classifica a partire dagli imperdibili sarebbe così:
    1) Palacio da pena
    2) Quinta da regaleira
    3) Convento dos capuchinos
    4) Tutti gli altri a pari merito, da visitare in base a tempo e comodità

    GIORNO 1

    1) Proprio nel centro di Sintra e a pochi metri dal ticket office c'è il Palàcio Nacional, residenza preferita della nobiltà portoghese tra il XV e il XIX secolo. Oggi di proprietà dello Stato, presenta tracce di architettura medievale, gotica, manuelina, rinascimentale e romantica ed è considerato un esempio di architettura organiza, con una serie di corpi apparentemente separati, ma che fanno parte di un unico complesso collegato da cortili, scale, corridoi e gallerie. La sua caratteristica sono i due enormi camini che salgono dalle cucine; incredibilmente sono infatti questi locali "di servizio" a costituire la parte più interessante, dove si vedono gli enormi forni sovrastati dai comignoli a cono, alti ben 33 metri.

    2) Dato che era una domenica e quindi giornata pienissima, abbiamo optato per le attrazioni fuori Sintra. Dopo soli 9 km in scooter (LEGGI IN FONDO I CONSIGLI SU COME MUOVERSI) su una bellissima strada nel Parco naturale eccoci arrivati all’imperdibile Convento dos Capuchos (Convento dei Capuccini). Immerso nella natura e abbandonato da secoli, fu costruito nel 1560 da D. Álvaro de Castro, a compimento di un voto fatto dal padre, il viceré delle Indie D. João de Castro. Le sue strette celle, la Capelinha, il Refettorio e gli altri edifici annessi, inseriti nella roccia e foderati di sughero, sono un perfetto esempio della vita quotidiana, umile e austera, dei frati dell’Ordine di S. Francesco. Un impressionante viaggio nel tempo, ed essendo a 9 km da Sintra ci sono meno turisti quindi avrete la possibilità di godervi quei luoghi nella pace che il posto richiede. E vi sentirete un po' come Indiana Jones o Lara Croft...


    L'ingresso
    Le celle, ricavate in spazi impervi e davvero minuscole

      Anche qui non manca l'azzurro degli azulejos
    Zone conversazione


     La parte centrale, con la fontana e la cappelletta
    Nel parco circostante la natura e l'opera dlel'uomo si amalgamano perfettamente e vi faranno sentire come degli esploratori alla scoperta di un posto sconosciuto

    3) Da qui, sempre in scooter (ma ci arrivano anch ei bus turistici) aisamo andati al Palacio Monserrate, a 15 min. da Sintra. Dimenticate la semplicità del COnvento, qui è un tripudio  di mermi pregiati, legni intarsiati, statue, scalinate e prospettive scenografiche: otre agli interni sfarzosi in stile arabeggiante potrete godervi il fresco dell’immenso parco botanico, tra laghetti, cascate e una chiesa in rovina avvolta dalle radici degli alberi. L'effetto "avventurieri" è ancora assicurato.





    GIORNO  2

    3) Il secondo giorno abbiamo visitato il fiabesco Palazzo e Parco da Pena, considerato una delle migliori attrazioni turistiche del Portogallo. Fu commissionato nel 1842 dal re Ferdinando II, che incentivava le arti, la letteratura e la musica e desiderava un palazzo che sembrasse la scenografia di un’opera. E in effetti questo palazzo non somiglia a niente altro e vi stupirà da ogni prospettiva. Potete scegliere se fare un biglietto solo per l'esterno e il parco o anch eper gli interni; anche questi sono interessanti, poiché sono come apparivano nel 1910, quando la regina Amélia trascorse la sua ultima notte in Portogallo prima di fuggire in Brasile a seguito della rivoluzione. Infine molto suggestivo il parco che richiama gli ideali romantici attraverso sentieri nascosti, elementi decorativi e fantastici punti panoramici.
    Consigliamo di arrivare al mattino presto o nel tardo pomeriggio per evitare i grandi flussi di mezza giornata. Si trova in cima a una ripida collina, per raggiungerlo si può prendere l’autobus turistico 434, noleggiare scooter o minicar oppure, come abbiamo fatto noi, prendere un passaggio con il tipico tuk tuk (il calessino Piaggio).

    L'ingresso non parte dai migliori auspici...


    Ma una volta entrati...


    ...non crederete ai vostri occhi!

    All'interno continuano i giochi di colori e si possono vedere alcuni sfarzosi arredi...

    mentre nei giardini si può godere di una bella passeggiata all'ombra, incontrando a sorpresa angoli per il relax davvero unici...




    4) Da qui, con una passeggiata di circa mezz'ora siamo andati al Castelo dos Mouros. Fu costruito nel corso del IX secolo dai Mori nordafricani per proteggere la cittadina di Sintra, ma cadde in rovina dopo la conquista cristiana del Portogallo. Oggi resta il fascino delle mura, che si possono percorrere in un'avventurosa camminata da cui godere di uno splendido panorama che domina la valle. Il castello ha anche un bel punto ristoro con tavolini all'aperto, per una piacevole sosta. 


    5) Abbiamo quindi scelto di scendere la collina a piedi, ma ovviamente potete riprende il bus o il tuk tuk. Una volta giunti a Sintra siamo andati alla Quinta da Regaleira, una tenuta massonica che vi catapulterà in un mondo di ricchezza, simboli, riti e tanto mistero...



    E' uno dei pochi casi in cui consigliamo caldamente la visita guidata per capire appieno simboli e significati, che iniziano già lungo la strada, fuori dalla villa...



    Poi "perdetevi" nel parco con torri, altari, caverne e passaggi segreti... il Pozzo Iniziatico ispirato ai gironi dell’Inferno di Dante con una scala a spirale di nove piani vi porta a 30 metri di profondità... e da lì potrete attraversare (al buio!) cunicoli sotterranei che vi porteranno dietro a cascate e altri luoghi del parco... Un’esperienza davvero unica!
     





    Insomma, Sintra ci è davvero rimasta nel cuore e siamo certi che sarà così anche per voi!


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...