EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO causa cessazione attività...
    • VENDO vendo chicco 360° seggiol...
    • REGALO nuova enciclopedia illust...
    • VENDO lampadario x soggiorno pr...
    • VENDO cassetta / valigetta in m...
    • IMMOBILIARE cerco garage/magazzino pe...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualita, edizione cartacea, games e techno, tempo libero

    E' ufficiale: i videogiochi sono cultura. Ma c'è chi pensa che la ATARI sia stata fondata da Dean Martin e Jerry Lewis!

    Dillon - Pontello - Rosasco
    E' ufficiale: i videogiochi sono cultura. Ma c'è chi pensa che la ATARI sia stata fondata da Dean Martin e Jerry Lewis!
parte degli intervenuti

    All’incontro organizzato il 2 febbraio da LA MECCA-Primo Museo del videogioco, professori, scolaresche e amministrazione comunale hanno scoperto ‘il lato serio’ del mondo videoludico

    “Non credevo che sarebbe stato così interessante, non me lo aspettavo: ho scoperto che i videogiochi sono cultura”
    - Non poteva esprimere miglior parere Carla Podestà, Consigliere con delega cultura del Comune, al termine dell’incontro “Lezioni dalla storia dei videogiochi”, avvenuto il 2 febbraio mattina presso la biblioteca di Gattorna e organizzato da La Mecca-Primo Museo del Videogioco (www.lameccadelvideogioco.it). Un bel tassello per il Museo, che si propone appunto di divulgare, promuovere e valorizzare gli aspetti culturali, artistici ed economici del mondo videoludico, in Italia ancora rinchiuso nello stereotipo di ‘roba da ragazzini’.

    Che le cose stiano diversamente lo prova il fatto stesso che a tenere l’incontro, oltre a Giansandro Rosasco, Fondatore del museo e all’ing. Massimiliano Pontello, Direttore scientifico del Museo, sia stato il prof. Roberto Dillon, in uno dei suoi pochi giorni in Italia: è infatti Direttore del Dipartimento di Game Design del prestigioso DigiPen Institute of Technology di Singapore dove insegna i corsi di “Game Mechanics” e “Game History” ed è attualmente Associate Professor presso la James Cook University dove insegna “Game Design” e cura il “James Cook Museum of Video and Computer Games”, il primo museo interamente dedicato ai video giochi in Asia. E’ autore di due libri (“On the Way to Fun” e “The Golden Age of Video Games”) e copre il ruolo di Chief Game Designer per lo studio Kentaura di Singapore dove si occupa di mobile e social games. L’incontro è stato infatti tratto da un corso universitario e il Museo ha voluto valorizzare ancora di più l’aspetto didattico e culturale invitando a partecipare anche le scuole del territorio: grandissimo l’entusiasmo e l’interesse dimostrato dai tanti studenti intervenuti, che hanno potuto scoprire il lato storico, artistico, sociologico ed economico di quello che per loro era fino a quel momento solo un divertimento. Presenti anche degli appassionati decisamente più grandi, che sono appositamente arrivati anche da altre Regioni. Molto partecipato anche il quiz che ha messo alla prova le conoscenza della platea in materia, con momenti di pura ilarità, come quando si è scoperto che il 35% dei giovani asiatici pensa che la famosa azienda ATARI sia stata fondata da… Dean Martin e Jerry Lewis! Dopo l’incontro, la visita al Museo ha offerto la possibilità non solo di vedere quelli citati nella lezione, bensì oltre 700 pezzi della storia videoludica, tra console, giochi, gadget, curiosità e riviste; il tutto corredato di descrizione e schede di approfondimento perché l’essenza di un Museo sono la ricerca e la divulgazione a più livelli per arrivare a interlocutori anche molto diversi tra loro: dall’esperto all’appassionato fino a chi di videogiochi non sa nulla ma che può essere attirato da una curiosità o un aneddoto. Altro aspetto fondamentale di un Museo è l’interazione e alla Mecca viene offerta la possibilità di giocare a diversi coin op e console storiche. Il tutto come sempre gratuitamente, in quanto La Mecca si fonda esclusivamente su passione e puro volontariato. Infine, a sottolineare il successo dell’incontro la chiosa del Sindaco Gabriele Trossarello “Vista la portata culturale e l’interesse suscitato da questa iniziativa, il Comune sarà lieto di appoggiare altre occasioni simili”.
    - al tavolo dei relatori l prof. Dillon, Pontello e Rosasco con parte degli intervenuti
    - Rosasco mostra via via i pezzi  citati, facenti parti de La Mecca
    - Carla Podestà e Gabriele Trossarello

    www.lameccadelvideogioco.it

    Tratto da CORFOLE! del 2/2013, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


    Altre immagini collegate alla notizia:

    Durante l'ioncontro ROsasco mostra gli esemplari storici citati e conservati alla Mecca-Museo dle VideogiocoDurante l'ioncontro ROsasco mostra gli esemplari storici citati e conservati alla Mecca-Museo dle Videogioco
    Trossarello -  DillonTrossarello - Dillon

     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      #DirittoUtile - Costruire su terreno in comproprietà

      Silvio (nome di fantasia per privacy) ci scrive di avere un terreno edificabile in comproprietà con Giorgio (nome di fantasia per privacy). Il nostro lettore è intenzionato a costruirvi una palazzina e ci chiede a chi deve essere attribuita la proprietà della palazzina una volta costruita. Questa proble...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...