EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • IMMOBILIARE a monleone di cicagna, af...
    • VENDO vendo cancelletto di sicu...
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    COME ERAVAMO - Lo spremicarne: la cura per “deboli” e anemici.

    Sembra uno strumento medievale, ma si trova ancora in commercio

    Sapevi che... si dice “Piantare in Nasso”?

    ...e deriva da una mitologica tragedia d'amore (sigh!) Eh s&igrav...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    cucina, cultura, ecologia, edizione cartacea

    di Silvia Franchi | 04 Ottobre 2012 | in categoria/e cucina cultura ecologia edizione cartacea

    Il 13 e 14 Ottobre 28a Festa del fungo e delle erbe officinali: conoscere e gustare i funghi e scoprire come curarvi con l'iperico e come fare lo zucchero in casa con una piantina

    Il 13 e 14 Ottobre 28a Festa del fungo e delle erbe officinali: conoscere e gustare i funghi e scoprire come curarvi con l'iperico e come fare lo zucchero in casa con una piantinala vista di una sezione della mostra

    Ci sono anche i funghi di Super Mario!
    Per l’occasione, sempre a Gattorna, apertura straordinaria della Mecca Primo Museo del Videogioco in Italia presso il Polimuseo dove coesistono il Museo del giocattolo povero, quello etnografico con l’ingegno dell’uomo e quello delle curiosità  naturalistiche.

    I più appassionati si alzano all'alba, imbracciano l'indispensabile cestino, indossano scarpe pesanti e si avventurano tra la vegetazione, in posti “top secret” dove l'esperienza si traduce in speranza di trovarsi davanti a un “tappeto” di inconfondibili “cappelle” brunastre. La raccolta è già scattata, complice qualche giornata di pioggia nelle ultime settimane, ma non sarà sufficiente, a quanto pare, per soddisfare i desideri dei fungaioli. “Da quanto ne so, ne sono spuntati, ma limitatamente ad alcune zone, perché per ora è piovuto poco” osserva Mario Valle, presidente del gruppo micologico “Enrico Grasso” di Rapallo, che promuove, oltre allo studio dei funghi, una cultura ecologica che punti anche a far conoscere le problematiche di tutela degli ecosistemi naturali.

    L’incuria dell’ambiente fa crescere meno funghi
    Già, perché anche la raccolta dei funghi comporta il rispetto di diverse regole. Trasgredirle significa compromettere l'ambiente naturale, oltre al rischio di creare pericoli per se stessi e per gli altri: “Le persone hanno sempre più coscienza ecologica, ma non è così per tutti – prosegue Valle – Ad esempio, continuano a raccogliere funghi microscopici: basta vedere i banchi del mercato. In più, nascono meno funghi per via dell'abbandono dei boschi e dei divieti di raccogliere le foglie cadute, specialmente quelle di faggio. In questo modo si forma meno humus, i boschi si inselvatichiscono, i funghi spuntano in minor quantità”. A detta di Valle sono necessari una razionalizzazione e un ammodernamento della normativa sulla raccolta e lo studio dei funghi: “Nelle altre regioni i gruppi che fanno parte dell'associazione micologica Bresadola sono parecchi, mentre in Liguria sono soltanto due: il nostro e quello di Imperia – sottolinea – il che comporta diverse problematiche. Anzitutto una minore informazione: iscrivendosi all’Amb, infatti, si riceve quattro volte l’anno un opuscolo che elenca le specie di funghi (e soprattutto fa conoscere quelli velenosi) e il vademecum del raccoglitore”.

    L’importanza di essere informati
    Il vademecum del raccoglitore spiega per esempio come effettuare la raccolta (con una delicata rotazione del gambo e non tagliando il fungo), come e dove pulire i funghi, perché evitare mezzi empirici frutto della tradizione popolare per accertarne la commestibilità, come farli assaggiare prima agli animali domestici. Invece, c'è ancora chi continua a raccogliere funghi tossici magari perché si differenziano da quelli buoni solo per le lamelle, quando basterebbe leggere un libretto informativo per evitare i pericoli. Il discorso si amplia: “Altre Regioni si stanno evolvendo, muovendosi per istituire un tesserino regionale o provinciale rilasciato dopo aver partecipato a un mini-corso, che, appunto, spieghi prima di tutto quali sono i funghi velenosi – aggiunge Valle – In Liguria, invece, tutto tace. Probabilmente è una questione politica: il tesserino regionale andrebbe economicamente a discapito dei consorzi. Da parte nostra, cerchiamo di portare avanti un ruolo informativo: lo faremo come sempre anche in occasione della Mostra del Fungo a Gattorna, comparando i funghi buoni e quelli non commestibili”.

    La Mostra del Fungo e delle piante Medicinali e Officinali
    Tra mostra, musica e stand gastronomici, è da anni un appuntamento imperdibile per gli appassionati e non solo. Lo sa bene il suo ideatore Vittorio Rosasco: “L'iniziativa è nata ben 28 anni fa, quando visitai la mostra del fungo di Ceva, in provincia di Cuneo – dice – Allora decisi di apprenderne i “segreti”, e di importare l'evento nella nostra zona. La manifestazione ebbe un grandissimo successo, e da allora è stata riproposta anno dopo anno fino ad arrivare ad oggi, con 180 specie di funghi in esposizione raccolti dai soci del gruppo micologico Grasso di Rapallo”. Non mancano le erbe medicinali e officinali: “Quest'anno vorrei metterne in risalto due – prosegue Rosasco – La stevia, usata in Sudamerica da millenni come dolcificante (dolcifica da 50 a 200 vole in più del saccarosio) e adatta anche ai diabetici, e l'iperico, utilizzato per la cura di ferite, piaghe e scottature: almeno 3 o 4 persone che conosco mi hanno confermato di aver avuto benefici dall’olio di iperico”.

    Tratto da CORFOLE! del 10/2012, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


    Altre immagini collegate alla notizia:

    un particolare dell'esposizioneun particolare dell'esposizione
    L'ideatore e curatore della Mostra del fungo di Gattorna, Vittorio Rosasco, con lo storico collaboratore Michele RossoL'ideatore e curatore della Mostra del fungo di Gattorna, Vittorio Rosasco, con lo storico collaboratore Michele Rosso
    Per l'occasione, sempre a Gattorna, apertura straordinaria della Mecca Primo Museo del Videogioco in Italia presso il Polimuseo dove coesistono il Museo del giocattolo povero, quello etnografico con l'ingegno dell'uomo e quello delle curiosità  naturalistiche.Per l'occasione, sempre a Gattorna, apertura straordinaria della Mecca Primo Museo del Videogioco in Italia presso il Polimuseo dove coesistono il Museo del giocattolo povero, quello etnografico con l'ingegno dell'uomo e quello delle curiosità naturalistiche.
    Ci sono anche i funghi di.. Super Mario!
Ci sono anche i funghi di.. Super Mario!

     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO