EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • REGALO regalo fossa biologica in...
    • VENDO vendo pelliccia visone ta...
    • VENDO vendo 6 bichieri birra al...
    • VENDO vendo kit fumatori per au...
    • VENDO vendo stufa a pellet cade...
    • VARIE cerco incubatrice per pul...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    POLLO, PINOLI E CAPPERI

    per 4 persone: 1 pollo di Kg. 1,500, Gr. 50 di capperi sotto sale, Gr. 40 di pinoli, 1 mazzetto di prezzemolo, 2 spicchi d’aglio, 1 bicchiere di vino bianco secco, 2 cucchiai d’olio extrav...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    cucina, edizione cartacea, locali, uscire

    di Michela De Rosa | 01 Giugno 2009 | in categoria/e cucina edizione cartacea locali uscire

    La Brinca di Ne' riceve il riconoscimento per la selezione di formaggi locali e diventa l'unico in Liguria ad avere tutti e tre i riconoscimenti Slow Food: la Chiocciola per l'accoglienza, la bottiglia per la carta dei vini e il simbolo del formaggio

    La Brinca di Ne' riceve il riconoscimento per la selezione di formaggi locali e diventa l'unico in Liguria ad avere tutti e tre i riconoscimenti Slow Food: la Chiocciola per l'accoglienza, la bottiglia per la carta dei vini e il simbolo del formaggioL'incredibilke abbinamento di gusto tra caprini stagionati e marmellata dolce di cipolle di Zerli


    Una serata di degustazione per festeggiare: oltre al folto pubblico presenti la delegazione genovese di Slow Food, ONAF e i rappresentanti delle eccellenze enogastronomiche locali
    Certi posti, certi piatti, una certa accoglienza bisogna meritarseli. E così la strada che si inerpica a Campo di Né sembra messa lì apposta per celare un piccolo tesoro, che va conquistato per poter essere - è il caso di dirlo- assaporato fino in fondo. A fare da scrigno a questo mondo dei buongustai che si chiama La Brinca (Tel 0185 337480)c’è una casa colonica dove echeggia una vita genuina, tra verdure d’orto ed erbe di campo che profumano l’aria. A tutto questo si accompagna la delicata eleganza della semplicità, che si impersona nel patron, Sergio Circella.
    E’ lui, con i suoi modi gentili, mai frettolosi anche se la sala è stracolma, ad accogliere i clienti. Appena varcata la soglia non si può non notare la cura dei particolari, su cui spicca - apprezzatissimo- l’ottimo personale che in modo garbato e gioviale immerge il cliente in una atmosfera piacevole e rilassata.
    Si capisce di trovarsi in un posto dove la parola ristorazione viene intesa nella sua accezione più estesa e vera: dare ristoro, nel bere, nel cibo e anche nello spirito. L’occasione per cui ci troviamo a parlarne è, come si suol dire, ghiotta: il ricevimento del simbolo della Slow Food per i formaggi, un marchio che per la Brinca sta a simboleggiare non solo la qualità e la quantità dei formaggi offerti ai propri clienti, ma anche il forte legame col territorio attraverso la selezione di prodotti genuini locali.
    Per festeggiare è stata organizzata una serata di degustazione che ha avuto talmente successo da richiedere delle repliche. Il menù, davvero originale e sorprendente seppure basato su piatti della tradizione, è stato presentato a più voci: Enrico Sala, fiduciario della Condotta di Genova Slow Food, ha accompagnato i presenti in un viaggio nel gusto con i contributi di Ricardo Collu, Delegato ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi) che ha spiegato in modo chiaro e preciso le caratteristiche dei diversi tipi di formaggi, e Maurizio Stagnitto (Slow Food), in qualche modo artefice di questo riconoscimento, come lui stesso ci ha raccontato “Sono da tempo cliente ed estimatore di questo posto e una sera Sergio (Circella) mi ha presentato la sua selezione di formaggi; era completamente diversa da quella a cui siamo abituati perché punta alla ricerca delle eccellenze del territorio, in buona parte dei casi frutto del lavoro di piccoli e piccolissimi produttori locali. Una doppia rivelazione che ha meritato la segnalazione per il riconoscimento del simbolo per i formaggi, che come siamo qui a testimoniare, è stato consegnato a questo locale con tutti i meriti”.
    Questi piccoli grandi eroi che ancora sono capaci di salvaguardare la produzione locale con latte genuino del territorio, sono Il Caseificio di Davide Cogorno (Carasco) presente nel Menù della serata in diversi piatti, tra cui ‘Cicherina su Pan Martin’ e ‘Pontevecchio con confettura di cipolle di Zerli’; l’Azienda Agricola U Pastine (Borzonasca), presente nel ‘Caprino e pomodori essiccati con erbe aromatiche’, nei ‘Ravioli ripieni di Sarazzu alla salsa di nocciole della Fontanabuona’ e nei ‘Gnocchetti di patate locali al Caprino e maggiorana’; il Caseificio Val d’Aveto (Rezzoaglio) era invece presente nel ‘Budino d’erbe e ricotta dell’Aveto’, nella ‘Noce di vitellone con scaglie di San Stè, erbe e olio locale’ e nella ‘Crema di Ricotta, nocciole, melissa e miele di castagno’.
    La ricerca delle eccellenze locali non si è fermata ai piatti ma è proseguita nei bicchieri dove hanno dato il loro prezioso contributo la Bianchetta Genovese e il Vermentino Golfo del Tigullio dell’Azienda Agricola Ricolla (Nè), il Missanto e il Moscato (unico della Liguria) dell’Azienda vinicola Pino Gino (Castiglione Chiavarese) di cui vi abbiamo parlato nel numero 95 di di Maggio 2008 . C’è stata anche un’incursione - giustificatissima- in Piemonte con ‘Il Professore Barbera d’Asti’ della Franco Roero di Montegrosso, dedicato Giovanni Rebora, mitico enogastronomo genovese, detto appunto ‘il Professore’.
    La cena si è conclusa con una Grappa Bianchetta 63 mesi G.B. Parma. E questo introduce un altro capitolo racchiuso in questo libro delle prelibatezze. Con oltre mille etichette la Brinca ha la migliore carta dei vini della Liguria (suggeriamo una visita alla ricca cantina) e un’incredibile selezione di oltre 300 distillati. C'è anche la Carta degli Oli con un'ampia selezione di cru locali e di tutta Italia. Si può anche venire qui per fare buoni acquisti perché è anche Caneva con fùndego da vin, ovvero enoteca dove trovare vino, olio e altre buone cose. Vanno doverosamente segnalati i prezzi, assolutamente di buon senso sia per il ristorante sia per le bottiglie.

    Tratto da CORFOLE! del 6/2009, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


    Altre immagini collegate alla notizia:

    Da sin: Graziano e Graziella della Azienda U Pastine, tra loro Enrico Sala; al centro Renato Collu e a seguire Sergio Circella e Maurizio StagnittoDa sin: Graziano e Graziella della Azienda U Pastine, tra loro Enrico Sala; al centro Renato Collu e a seguire Sergio Circella e Maurizio Stagnitto

     


    I commenti dei lettori
    Mimmo & Anita:

    questo articolo è davvero preciso.. siamo andati a mangiare in questo posto ed è davvero così. Consigliatissimo.


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      FISCO E LAVORO - Al via il nuovo redditometro

      Dopo quasi 4 anni di gestazione ora il redditometro è davvero pronto a partire, quindi Illustro gli ultimi chiarimenti forniti dall’Agenzia Entrate. Innanzitutto  non saranno utilizzate nel nuovo accertamento sintetico le spese correnti determinate solo con la media Istat (ad esempio, alimentari e bevande, abbigliamento e calzature, alberghi e viaggi organizzati); le spese per mo...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...