EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • IMMOBILIARE a monleone di cicagna, af...
    • VENDO vendo cancelletto di sicu...
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    'CUCINO PER VOI' - Signore e signori, ecco a voi il ‘coniglio alla Valbonetti'

    Per molti di voi siamo diventati ‘di casa’, ce lo dimostrate dalle vostre lettere, quando ci fermate per strada, dalle mail e dai commenti su facebook. E tra questi scritti ogni tanto spun...

    Sapevi che... si dice “Piantare in Nasso”?

    ...e deriva da una mitologica tragedia d'amore (sigh!) Eh s&igrav...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    politica

    02 Novembre 2011 | in categoria/e attualita

    Comuni sempre più in crisi: c'è chi si ritrova con la carta di identità scritta a mano

    Comuni sempre più in crisi: c'è chi si ritrova con la carta di identità scritta a mano

    La stampante non funziona: le viene rilasciato un documento quantomeno... discutibile

    Notate qualcosa di strano nella carta di identità qui a fianco? Ebbene sì, è scritta a mano, in ogni sua parte. Fronte e retro. E non è un documento per giocare a una nuova versione del Monopoli (ma prima o poi la burocrazia arriverà anche lì e bisognerà presentare pile di documenti inutili e pagare gli oneri per costruire case e alberghi!) bensì una vera, ufficialissima e nuovissima carta di identità. Ma andiamo per ordine: dovendo fare un viaggio e ritrovandosi con il documento in scadenza, la persona in questione è andata come di prassi presso il suo Comune, Lavagna, per il rinnovo. Una situazione normale, diremmo banale, che non dovrebbe presentare nessun impiccio. In realtà si è trasformnata in una piccola odissea. La signora si presenta allo sportello il giovedì mattina ma le dicono che non funziona la stampante e quindi di tornare il pomeriggio. Quindi torna per la seconda volta. Ma la stampante fa ancora i capricci: ‘torni domani’. Il mattino, puntuale si presenta, ma anche questa volta ‘non funziona, torni domattina’. Quindi rieccola il giorno seguente fare la coda allo sportello, ma... invano: ‘forse riusciamo per mezzogiorno, torni più tardi’. Ed eccola, stoica, ripercorrere per l’ottava volta il percorso da casa al comune. Forse ci siamo! E invece no. ‘
    Torni domani’. E siamo a sabato. E qui spunta un barlume di coscienza, pe rcui prima che la signora faccia per la decima volta strada e coda invano, la chiamano a casa per dirle che la famigerata stampante continua a non funzionare e quindi di rivolgersi a Chiavari. Chiunque a questo punto perderebbe la pazienza, anche visto l’approssimarsi di un viaggio all’estero che rischia di venire compromesso per oclpa di una stampante. La signora invece mantiene la calma ma al telefono si lascia sfuggire un comprensibile ‘ma possibile che in tutto il Comune non ce ne sia una che funzioni?’ - ‘‘A lei questa cosa non deve interessare’ è stata la laconica e comprensiva risposta dell’addetto.
    Ed ecco che a qualcuno in Comune affiora il secondo barlume di coscienza e per evitarle il viaggio (magari a ...) a Chiavari, la richiamano per l’ultima offerta ‘Se vuole gliela facciamo a mano’.
    La signora è titubante, ma mancano ormai ore al viaggio e quindi si adegua. Tutto bene? Mica tanto. Come è facile immaginare il documento suscita non poche perplessità all’estero (come dicevo, sembra preso da un Monopoli) e quindi rischieste di verifiche e controlli. Non le vengono risparmiate nemmeno le risatine e le battute sulla ‘proverbiale efficienza italiana’, con conseguente imbarazzo della signora e dei parenti. Ora, in un mondo ideale ci sarebbe della comprensione verso il Comune e ci si passerebbe sopra con un ‘ma sì, può succedere a tutti di avere la stampante fuori uso, di non poter dare un servizio primario, di consegnare un documento fatto così, alla buona’... Ma in un mondo ideale questa comprensione varrebbe per tutti, anche per i cittadini a cui si è rotto il PC e non riescono a inviare il tal documento entro la data di scadenza o che lasciano la patente nella borsa rimasta a casa o ai quali capitano mille altri inconvenienti senza alcuna colpa o dolo. E invece a questi toccano multe, more o chissà che altro. Mentre l’apparato burocratico può fare come gli pare e non ne risponde mai.

    PS - Ovviamente la signora intende rifare il documento perché, come è ovvio, ‘non è credibile’. Come questa storia. Eppure è vera.
    Michela De Rosa
    Commenta e inoltra


    Tratto da CORFOLE! del 11/2011, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO