EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • IMMOBILIARE a monleone di cicagna, af...
    • VENDO vendo cancelletto di sicu...
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    L'AIUOLA - I cri cri della zia (la condivisione è una cosa dolce). Più ricetta!

    Questo mese utilizzerò questo spazio senza goliardate, invettive politiche o letterine a Babbo Natale: vi rifilerò due buoni propositi e un piccolo rega...

    Sapevi che... si dice “Piantare in Nasso”?

    ...e deriva da una mitologica tragedia d'amore (sigh!) Eh s&igrav...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualita, cucina, ecologia, edizione cartacea, salute

    Parmalat snobba il latte ligure? La produzione locale salvata dai piccoli caseifici: ecco dove trovate latte fresco, yogurt e formaggi genuini a “km 0”

    Parmalat snobba il latte ligure? La produzione locale salvata dai piccoli caseifici: ecco dove trovate latte fresco, yogurt e formaggi genuini a “km 0”

    Tra il 9 e il 10 di Aprile un tam tam di messaggi su computer e cellulari invita a boicottare Parmalat (di proprietà della multinazionale francese Lactalis), rea di non aver rinnovato il contratto con i produttori delle valli genovesi, preferendo quello straniero. Si scatena anche la stampa e le proteste si fanno sempre più forti: i produttori simbolicamente buttano il latte. Ma non ci si può fermare come la solito al mugugno, occore reagire: fanno allora fronte comune per trovare una soluzione, che arriva grazie all'intervento di un produttore piemontese, accordatosi per raccogliere le migliaia di litri rimaste senza acquirente. Ma ci siamo chiesti: “dove finisce il latte del levante?”. Scopriamolo.

    Al Caseificio Cogorno di Carasco l'esclusiva del latte della Val Fontanabuona







     

    L’attività utilizza in esclusiva il latte della Valle e lo trasforma in ottimi prodotti artigianali: ricotta, burro e poi formaggi unici come la Robiola della Fontanabuona, la Cicherina, il Ligure stagionato, la Montina, l’Alpina e ovviamente la Fontanina, oltre a formaggi di capra per gli intolleranti. Per Davide Cogorno conoscere chi produce il latte e dare indicazioni su come si operi è il primo passo per ottenere formaggi di qualità. Il suo procedere per conto proprio alla raccolta latte è una garanzia perché può selezionarlo ed eseguire costantemente controlli meticolosi sulla qualità.
    > Dove trovate i prodotti:
    esclusivamente nel caseificio a Carasco in Via Pontevecchio 42 Tel 0185.351288
    aperto anche la domenica mattina, chiuso il lunedì

    Matteucci: l’azienda fontanina che ha salvato il latte della Val Trebbia
    Ora lo trovate sia fresco sia trasformato in yogurt e formaggi


    «E' nato tutto per caso, quando un ragazzo si è presentato nella nostra sede proponendoci di vendere le sue caciotte - spiega Loris Matteucci (al centro in foto). - Abbiamo deciso di visitare la stalla e lì è nata l'idea: avere una stalla a conduzione familiare che ci rifornisse di latte buono e genuino». E così sono nate la ricotta strachemosa, le mozzarelle e le caciotte, ma soprattutto il latte imbottigliato "Latte della Val Trebbia", un prodotto fresco e a chilometro zero, pastorizzato solo il necessario, di provenienza sicura. Una collaborazione che ha permesso lo sviluppo dell’azienda agricola che ora dà lavoro a una decina di persone e quasi 400 mucche, e ad aprire l’Agriturismo Bosco Gerolo.
    > Dove trovate i prodotti:
    Trovate i prodotti a marchio Matteucci in negozi e supermercati.


    Al Caseificio val d’Aveto va tutto il latte della valle... e non basta!
    Il successo anche grazie a uno yogurt unico (ora anche gelato)







    Nato nel 1991 come una piccola realtà costituita da sei soci per tutelare il nome del San Stè, il tipico formaggio locale, è cresciuto di anno in anno e già sono in programma altre novità. A oggi il Caseificio da’ lavoro a 20 dipendenti, che diventano almeno 50 calcolando l’indotto. Ritira ben il 97% del latte della sua vallata, che oggi, oltre che nei famosi formaggi, finisce in buona parte nel buonissimo yogurt “colato a freddo” (tipo greco), di una consistenza e sapori unici e venduto in tantissime varianti: liscio, con cioccolato, nocciole, agrumi, cereali e frutti di ogni tipo. Niente additivi chimici o addensanti, diversamente da quelli più noti. Un prodotto talmente buono da aver conquistato in pochissimi anni il 60% del fatturato ed essere in costante crescita. La qualità della filiera, dall’allevamento sui pascoli (non intensivo) alla genuinità delle materie prime (non allungate), nonché i costi logistici (pensate ai trasporti su e giù tra i monti) generano un prezzo un po’ più alto delle marche commerciali, ma una volta che lo assaggerete capirete la differenza. Sentirete anche un “sapore di casa” perché qui si respira il perfetto connubio tra produzione organizzata di qualità e ambiente familiare. I responsabili commerciali e qualità Silvio Cella e Graziella Pastorini ci hanno fatto assaporare anche lo yogurt-gelato artigianale che potrete gustare presso lo spaccio dello stabilimento, dove la domenica si fanno anche degustazioni. Questa nostra piccola realtà l’anno scorso si è trovata in mezzo a giganti come Parmareggio o il Consorzio Gorgonzola per ritirare un premio nazionale per la valorizzazione del territorio, elemento ancora troppo poco considerato nelle nostre valli e stranamente mai dovutamente encomiato.
    > Dove trovate i prodotti:
    Trovate i prodotti a marchio Caseificiio Val d'Aveto in negozi, supermercati e presso lo spaccio del caseificio stesso a Rezzoaglio (GE) Via Rezzoaglio Inferiore, 35 Tel. 0185.870.390


     


    I commenti dei lettori
    Puglisi Ignazio:

    Quando le nostre aziende vengono vendute all'estero, i risultati sono questi e se si tratta di industrie ci depredano del nostro Know how e delle nostre attrezzature, poi chiudono e rilocalizzano altrove. Alcuni nostri industriali dovrebbero vergognarsi, il made in Italy non si deve vendere, perchè non ha prezzo.


    ANNA:

    A GENOVA CITTA',ZONA LEVANTE, POSSO TROVARE QUESTI PRODOTTI


    Vittorio Devoto:

    Buongiorno.
    Al solito grazie per il solito ottimo servizio di informazione locale che offrite.
    Vorrei segnalarvi anche il caseificio Caciorì di Chiavari (zona p.zza Sanfront): ha prodotti ottimi e di qualità e con i proprietari, sempre molto disponibili, abbiamo "chiacchierato" del tema Parmalat ed ora sono un consumatore assai più consapevole!
    Vittorio


    emanuela gelcich:

    non potreste iniziare con la grande distribuzione,,almeno in una sola catena tipo ekom o in's...ad un prezzo competitivo.....per i genovesi è un problema venirlo a cercare


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO