EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • IMMOBILIARE a monleone di cicagna, af...
    • VENDO vendo cancelletto di sicu...
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    L'AIUOLA - Nevicano ravioli

    Visto che siamo in periodo elettorale e avrei troppe cose su cui soffermarmi scappo dall’argomento e mi rifugio in immagini belle, semplici, positive... buon cibo, il caldo del caminetto, le ris...

    Sapevi che... si dice “Piantare in Nasso”?

    ...e deriva da una mitologica tragedia d'amore (sigh!) Eh s&igrav...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualità

    07 Settembre 2023 | in categoria/e attualita

    Un ligure... spaziale: Marco è cresciuto a Focus e SuperQuark, oggi una sua intuizione ha rivoluzionato la missione che cambierà la conoscenza dell'Universo

    Un ligure... spaziale: Marco è cresciuto a Focus e SuperQuark, oggi una sua intuizione ha rivoluzionato la missione che cambierà la conoscenza dell'Universo

    All’ESA, l’agenzia spaziale europea, lavora al satellite Euclid che ha come scopo il miglioramento delle conoscenze sulla materia e sull’energia oscura, uno dei temi di maggiore interesse nell’astrofisica moderna. Grazie alla sua intuizione, se prima occorrevano cento ore per l’elaborazione dei dati ricevuti dal satellite, ora basta un minuto.

    - di Giansandro Rosasco

    30 anni e una laurea in fisica con 110 e lode, Marco Bonici è ufficialmente il più giovane scienziato, astrofisico, della val Fontanabuona. Figlio di Claudio, macellaio, e di Mara casalinga, fin da bambino aveva già la vocazione della scienza. La mamma lo voleva medico, ma ricorda che il figlio dava dei segnali molto chiari sul suo futuro: “Giocava con una ricostruzione del sistema solare e l’amore per la scienza si vedeva anche dalla sua rivista preferita, Focus, poi l’appuntamento settimanale immancabile con SuperQuark”. Un bambino che di notte sognava i buchi neri e che di giorno poteva contare sulla luce di un faro, i suoi genitori, che gli hanno permesso di seguire la sua strada, che da Gattorna prima e Cicagna poi, lo sta portando in giro per il mondo.



    Oggi sono tutti orgogliosi di questo ragazzo lucido e determinato, che grazie a una sua intuizione è approdato all’ESA, l’agenzia spaziale europea. Marco, in particolare, lavora al satellite Euclid che ha come scopo il miglioramento delle conoscenze sulla materia e sull’energia oscura, uno dei temi di maggiore interesse nell’astrofisica moderna.

    Euclid è partito il 1 luglio e la sua vita operativa durerà sei anni. Il satellite ospita due strumenti scientifici di altissima tecnologia che effettueranno una sorveglianza del cielo extragalattico con lo scopo di ottenere immagini di altissima accuratezza e misurare gli spettri di milioni di galassie.




    Ed è proprio nell’elaborazione dei dati che Marco ha portato il suo ingegno perché è riuscito a ideare, grazie all’uso della Intelligenza Artificiale, uno strumento di riduzione della complessità di calcolo. Per capire: se prima occorrevano cento ore per l’elaborazione dei dati ricevuti dal satellite, ora basta un minuto. Questo farà accelerare il tutto e risparmiare mesi, forse anni all’intero programma e verosimilmente anche ai programmi futuri. Potete capire cosa significhi questo in termini di ricerca ma anche di risparmio economico e per questo Marco viene ingaggiato per spiegare la sua intuizione ad altri astrofisici e scienziati: è appena tornato dal centro per le operazioni relative ai satelliti in orbita, in Germania, dopo essere stato a San Francisco dove ha sede una delle più importanti università del mondo, tanto che ci sono i parcheggi riservati ai premi Nobel.


    Ed è ora prossimo a partire per il Canada. Se qualcuno si domandasse se è un altro cervello che emigra, in parte è così. Sebbene lui parta a testa alta dall’Università italiana, all’interno di un programma europeo con collaborazioni mondiali, racconta di trattamenti economici e di supporto scientifici che vi risparmiamo perché intristirebbero questa bella storia di questa intelligenza locale che ha davanti a sé grandi praterie ed è anche un esempio per tutti quelli che hanno nella testa un sogno.


    Gli ho infine posto due domande personali: la prima è se crede negli extraterrestri e mi è parso molto possibilista, la seconda è se crede in Dio:  “sapevo che mi arrivava questa domanda”. Non avendo risposta, ha ricordato le sue frequentazioni della parrocchia fino al momento della laurea alla quale festa era stato invitato pure Don Guido Perazzo, accolto da Marco con un “Benvenuto nell’universo dell’ateismo” al quale il Don aveva fatto seguire un segno della croce. Un altro mistero del Cielo che non avrà mai fine.


    Altre immagini collegate alla notizia:


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO