EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • IMMOBILIARE a monleone di cicagna, af...
    • VENDO vendo cancelletto di sicu...
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Ricette estive al profumo di menta, limone e the verde

    Sorbetto al limone e tè verdePortate a ebollizione un litro di acqua con 300 g di zucchero e 50 foglie di erba limoncina. Dopo 5 minuti spegnete, aggiungete 10 g di t&egrav...

    Sapevi che... si dice “Piantare in Nasso”?

    ...e deriva da una mitologica tragedia d'amore (sigh!) Eh s&igrav...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    storia locale

    05 Settembre 2023 | in categoria/e storia locale

    Quando si andava a scuola o a fare la spesa sulla carrozza di Gamberini

    Quando si andava a scuola o a fare la spesa sulla carrozza di Gamberini

    “Gentilissima redazione, ho letto l’articolo su “Badoglio”, di cui mi ricordo bene. Mi piacerebbe un ricordo di Gamberini, quello della carrozza con cavalli che faceva spola tra Chiavari e Lavagna, su cui la mamma ci portava spesso - Maria Rosaria”. - Cerchiamo sempre di esaudire le vostre richieste, ed ecco quello che abbiamo trovato nelle nostre ricerche, tra pagine social e ricordi personali.

    di Michela De Rosa

    Crisi energetica, inflazione alle stelle con prezzi saliti vertiginosamente, luci spente per tagliare le bollette, benzina che costa un occhio della testa. Italiani più poveri. No, non stiamo parlando di questo 2023, ma del 1973. Esattamente 50 anni fa attraversammo una fase molto simile a quella odierna, che diede vita tra l’altro alle “domeniche a piedi” e poi a targhe alterne. Quelle domeniche che, private delle scampagnate, dei pic-nic al fiume, dei pranzi coi parenti, andavano riempite di altro e fu così che nacque “Domenica in” (casa), antesignano dei programmi tv cosiddetti “contenitori domenicali”.


    Chiavari 1973, in piena crisi energetica tutti a piedi, tranne la carrozza del  mitico Gamberini. Con un militare delle caserme in divisa. (Adriano Volpi)
    Nota: la corsa costava 50 Lire.



    Sulla Trullallero, al costo di 50 Lire

    Su quelle strade senza auto, dove i bambini felici e increduli potevano giocare, correre, fare gare di biglie e corse di biciclette, poteva circolare in tutta la sua bellezza solo la carrozza di  Pio Gamberini, che dall’immediato Dopoguerra ogni giorno faceva servizio taxi tra Chiavari e Lavagna. La sua famiglia era uno dei parecchi carrettieri giunti dalla Toscana a fine ‘800 - inizio 900, così come gli Spagnoli e i Simoncini. La sua carrozza veniva chiamata anche “Trullallero”. “Una corsa, costava quanto il biglietto della corriera FIUMANABELLA con bigliettaio a bordo: 50 lire per andare a Lavagna. O prendevamo uno dei mezzi oppure andavamo a piedi per poter prendere un cono gelato, sempre da 50 lire! Ero una bambina, ma il giro sulla carrozza lo ricordo bene!”, ricorda Adriana Volpi.
    E c’era chi cercava di prenderla gratis, come racconta Agostino Volta: “Una volta a Lavagna due o tre di noi birbantelli, lasciammo partire il Gamberini e all’inizio di corso Buenos Ayres saltammo dentro la carrozza con l’idea di scroccargli la corsa”.

     
     


    “Chiavari, presumibilmente primissimi anni '70. La carrozza ha già la modifica con gli assali e le ruote d'una vecchia FIAT (n.d.r. forse per la salvaguardia delle strade o per il rumore o perché non esistevano già più i carrai che riparavano le ruote in legno). Il grande Pio abitava a Lavagna, era un uomo buono, e a noi ragazzini portava lo stesso anche se non avevamo di che pagarlo. Alla sua memoria”. Giuliano Fogole.



    A pensarci oggi sembra incredibile, ma fino agli anni ‘80 si poteva prendere la carrozza per andare a fare la spesa, al parco giochi, “alle famose sale da ballo di Lavagna”, a scuola oppure come regalo per i bambini: “Ricordo che prendevo qualche volta la carrozza per andare alle Gianelline! Mi aveva anche portato in giro sul calesse quando ho preso la Prima Comunione e Cresima per un giro nel centro di Lavagna!“, racconta Germana Fry. Una gioia per i bambini, talmente grande che c’era chi andava a Chiavari solo per questo, come Cristina Maria Paoletti: “Costringevo sempre mia mamma, venivamo da Santa apposta”.

    Sandra Giosso: “Ero con la mia nonna. Gamberini ci regalava le caramelle e ci faceva accarezzare il cavallo....poi si partiva alla volta di Lavagna ...a metà strada si fermava per farci vedere i cigni in un giardino che mi sembrava enorme. Che viaggio fantastico...”

    Il servizio funebre

    Gamberini aveva i carri funebri di prima, seconda e terza classe. E una per i bambini, bianca. Per quelli di prima classe i cavalli erano due e venivano coperti con gualdrappe nere con filamenti dorati. E Gamberini sulla cassetta, con la tuba in testa e la marsina nera: “Ricordo i ragazzi di Santa Marta davanti, i fiocchi di fianco al carro tenuti da uomini se il morto era uomo, da donne se donna. E lui lassù in cima con quel cappello a cilindro”, racconta Claudio Azzoni.

    Dove sono finite le carrozze?

    Il deposito delle carrozze con la stalla dove custodiva il cavallo era dal cimitero di Chiavari, dove ora c’è il distributore dell’acqua minerale. Che fine hanno fatto le carrozze? Se qualcuno lo sa o avete altri ricordi e foto - anche di altri personaggi storici - scriveteci a redazione@corfole.com oppure whatsappa al 379 161 4857.


    Altre immagini collegate alla notizia:


     


    I commenti dei lettori
    :

    Bellissimo ricordo, grazie. Purtroppo non sono mai riuscito a convincere mia zia a fare un giro.


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO