EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    A scuola vestiti da Napoleone o Ipazia? Un liceo ha usato il cosplay come metodo di studio: lo vorreste nelle nostre scuole?

    Un’idea che sarebbe lecito... copiare!Grazie a questo fenomeno i giovani stanno anche risc...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...
    • IMMOBILIARE causa trasferimento,vendo...
    • VENDO vendo letto a castello ma...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Qui, dove non si butta via niente: le foglie diventano legacci, la carta dell'uovo di Pasqua fa da spaventapasseri e la marmellata si fa con i “rifiuti”. Ecco la ricetta.

    Mentre siamo seduti a cena suonano alla porta. E' il nostro vicino con un "cavagno" pieno di albicocche: «Prendetele voi perché ormai sono troppo mature e ...

    A scuola vestiti da Napoleone o Ipazia? Un liceo ha usato il cosplay come metodo di studio: lo vorreste nelle nostre scuole?

    Un’idea che sarebbe lecito... copiare!Grazie a questo fenomeno i giovani stanno anche risc...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    home

    09 Febbraio 2023

    Dal 1° marzo se non hai l'auto adatta non puoi più entrare a Genova

    Dal 1° marzo se non hai l'auto adatta non puoi più entrare a Genova

    Stop a veicoli Euro 1 benzina ed Euro 3 diesel o inferiori
    Al via gli incentivi per acquistarla, ma valgono solo per i residenti del capoluogo: nessun contributo per chi vive nei comuni limitrofi (e deve andarci per lavoro)

    I divieti sono legati alle nuove imposizioni dell’Unione Europea per i limiti di biossido di azoto e riguarderanno: autoveicoli privati e veicoli commerciali diesel di categoria Euro 3 o inferiori; autoveicoli privati e veicoli commerciali a benzina di categoria Euro 1 o inferiori. Sono previste deroghe, come ad esempio per i mezzi di trasporto disabili e i veicoli storici.
    La notizia è arrivata un po’ sottotono, mentre eravamo intenti ad addobbare gli alberi, eppure avrà un impatto sulla vita di molti, specie per chi, come tanti levantini, devono recarsi nel capoluogo per lavoro. Con l’ordinanza firmata a dicembre dal sindaco Marco Bucci, dal 1° marzo scattano infatti le limitazioni al traffico privato e commerciale su tutto il territorio comunale di Genova. Il provvedimento si inserisce nelle misure dell’Unione Europea “necessarie alla decarbonizzazione e al miglioramento della qualità dell’aria”. In poche parole, sarà impedito agli abitanti di circolare liberamente coi propri mezzi, mentre potrà farlo chi viene dall’estero, e questo in virtù dei “superiori interessi di salute pubblica”.

    Dal 1° marzo su tutto il territorio del Comune di Genova nei giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dalle 7 alle 19

    NON POSSONO CIRCOLARE

    – autoveicoli privati alimentati a benzina M1 di categoria emissiva inferiore o uguale a Euro 1
    – veicoli commerciali alimentati a benzina N1 di categoria emissiva inferiore o uguale a Euro 1
    – autoveicoli privati e veicoli commerciali ad alimentazione diesel N1 e M1 di categoria emissiva inferiore o uguale a Euro 3
    – ciclomotori e motocicli di categoria emissiva inferiore a Euro 1
    – ciclomotori e motocicli a motore termico a due tempi di categoria inferiore o uguale a Euro 1.

    POSSONO CIROLARE
    – veicoli a GPL
    – adibiti al trasporto disabili (contrassegno)
    – elettrici o a emissioni nulle
    – con targa estera
    – per il servizio di trasporto pubblico
    – di forze armate, sicurezza e soccorso
    – di enti e aziende di servizi pubblici essenziali;
    – che si recano presso officine per la revisione o la riparazione (munirsi di prenotazione)
    – autoveicoli, ciclomotori e motocicli inseriti nei registri dei veicoli storici (certificati).


    La tua auto potrà circolare a Genova?
    Verificalo su www.ilportaledellautomobilista.it


    E chi ha l’auto che non rispetta i nuovi parametri?

    Come hanno spiegato l’assessore comunale all’ambiente Matteo Campora e l’assessore regionale all’Ambiente Giacomo Giampedrone la Regione ha stanziato 18 milioni di Euro in contributi (fino a 9000 euro) per la rottamazione. Però, i divieti e le multe riguardano tutti, mentre i contributi sono riservati solo a residenti, attività e associazioni del Comune di Genova. Insomma, ai “figliastri” di tutti gli altri comuni della Città Metropolitana non spetta nulla. Questa misura, accompagnata dall’immancabile “motivazione sanitaria”, in questo caso “l’emergenza aria”, individua nel traffico cittadino “una delle sorgenti emissive che concorrono al superamento dei limiti inquinanti”, ma non c’è ad esempio alcuna disposizione per pedonalizzazioni o targhe alterne, limitandosi a infierire sulla popolazione, quella che non può permettersi un’auto di ultima generazione. In Piemonte, ad esempio, chi ha un reddito basso (Isee sotto 14.000 Euro) può circolare con qualsiasi tipo di auto.


    VOLA IL MERCATO DELL’USATO
    Pandemia, mancanza di microchip e reparti produttivi rallentati hanno generato lunghe attese per le auto nuove, così molti sono passati ad acquistare veicoli di categoria ambientale superiore, ma usati. Come ci illustra Eliano Telchime, titolare di Eliano Automarket a Chiavari in viale Kasman e nel mercato auto da 50 anni: “C’è molto fermento ed è il momento giusto sia per vendere sia per trovare il mezzo che risponde alle proprie esigenze”.




     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO