EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    esperti

    di Giansandro Rosasco | 03 Febbraio 2019 | in categoria/e attualita benessere edizione cartacea salute

    “Siamo come una famiglia” - La CRI di Cicagna compie 45 anni: un caso di successo che oggi coinvolge quasi 200 persone

    “Siamo come una famiglia” - La CRI di Cicagna compie 45 anni: un caso di successo che oggi coinvolge quasi 200 persone

    Ben 180 volontari, per una copertura di 365 giorni 24 ore su 24.

    “Tanti auguri a noi” si legge sulla pagina ufficiale del Comitato della Croce Rossa di Cicagna, che festeggia 45 anni dalla fondazione ufficiale quell’11 gennaio 1974 e che oggi riunisce un numero di persone pari a quasi il 10% della popolazione, un dato davvero impressionante. Nato dalla risposta di una comunità ad un bisogno vero di aiuto, per garantire servizi di salute e soccorso specie in quei paesi e frazioni dove il trasporto veloce in ospedale e ancor più il primo soccorso sul posto sono letteralmente di vitale importanza, il Comitato di Cicagna ha saputo distinguersi nel tempo per intraprendenza mettendosi in prima linea nella nascita del servizio di automedica a fine anni '90, nel far compiere i primi passi in Liguria all'utilizzo del DAE, defibrillatore oggi diffuso finalmente nelle nostre strade, nella realizzazione della pista per elisoccorso assieme al comune e nella capacità di progettare.


    "Siamo come una famiglia"
    Ma tutto questo non sarebbe possibile senza un elemento importante, la capacità di coinvolgere e creare affiatamento, basilari in ogni organizzazione fondata sul volontariato: 20 anni fa con gli obiettori di coscienza, oggi con le ragazze e i ragazzi del servizio civile nazionale. Abbiamo così deciso di intervistare il presidente Francesco Boccardo e il vice presidente Giovanni Foppiano per capire i motivi del successo che vede oggi 180 volontari di cui un centinaio dedicati alle ambulanze (che garantiscono coperture 365 giorni l'anno, notti e festivi compresi) aiutati da alcuni dipendenti (necessari anche per tenere in ordine mezzi e sede secondo gli alti standard oggi richiesti) e gli altri distribuiti tra le varie mansioni come ufficio, raccolta fondi, gestione donatori sangue, etc. Ecco alcune info e qualche buona motivazione per aggregarsi, partendo già dal corso di febbraio.

    Intervista al presidente
    Francesco Boccardo e al vice
    presidente Giovanni Foppiano

    Un Comitato solido e in crescita: qual è secondo voi la chiave del successo?
    G.F. - Lo spirito di aggregazione. Far parte di questo gruppo significa sentirsi uniti per la solidarietà. Inoltre è importante partire con il piede giusto. Chi si è succeduto negli anni ha sempre dato qualcosa e non ha mai tolto niente. Occorre lasciare alle spalle eventuali antipatie e pensare che qui si è tutti uniti per un unico scopo: prestare soccorso e alcune volte salvare delle vite.

    Cosa si richiede a un volontario?
    G.F. - Un po’ di disponibilità di tempo e mantenere la parola data. Si può iniziare già da minorenni e anzi è un toccasana. L’unico impegno è il corso che dura 4 mesi (due appuntamenti di due ore serali a settimana), poi ognuno può svolgere i servizi che desidera.

    Quello che si può dare è chiaro, cosa invece si può trovare?
    G.F. - La Croce Rossa è un ambiente sano, si diventa amici e rimane un luogo di aggregazione che va oltre il momento dei turni.

    C’è chi vorrebbe diventare volontario CRI ma si trattiene perché non si sente di affrontare situazioni di emergenza o comunque legate alla salute, c’è la possibilità di fare altro?
    F.B. - La “Croce” non è solo servizio di emergenza in ambulanza, ma anche lavoro di ufficio, codici bianchi (trasporto di malati per la dialisi, etc) e molte altre cose.
     
    Qual è il contributo del Comune al vostro sodalizio?
    F.B. - Immenso, oltre a fornire gratuitamente la sede, riserva una quota per le spese e supporta ogni nostra iniziativa. Da Soldi a Limoncini tutti i Sindaci hanno sempre avuto a cuore il nostro sodalizio con reale concretezza, non solo parole, intervenendo per qualsiasi problematica o esigenza. Minoranze comprese, la CRI supera ogni partitismo.
     
    Il vostro momento più emozionante?
    G.F. - Quando ho visto, per il festeggiamento del 40esimo, il nostro “vecchio” vicepresidente Pecoraro che mano nella mano con i bambini (alcuni figli di coppie nate proprio in Croce) hanno tagliato il nastro inaugurale. Un vero e proprio “passaggio di testimone” e una visione di continuità del lavoro svolto nei decenni precedenti. Quel giorno ho pianto.
    F.B. - Anche io ricordo con affetto Pecoraro però per i festeggiamenti dei 25 anni della nuova sede. Un abbraccio corale, con tutti, che è durato tutta la sera, dalle 19:30 alle 23:30, praticamente senza interruzioni. Speriamo per il 50esimo di fare una grande festa con lui in mezzo a noi!
     
    Quando si terrà il prossimo corso per diventare volontario e a chi è rivolto?
    F.B. - E’ rivolto a qualsiasi persona e inizierà qui in sede il 7 febbraio alle 20:30. Siete tutti inviati. Info 0185.92696. E’ anche possibile partecipare a questo corso e poi dare una mano ad altri Comitati perché ha validità su tutto il territorio nazionale.


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...