EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualita, edizione cartacea, games e techno, tempo libero

    di Giulia d’Arrigo | 09 Ottobre 2018 | in categoria/e attualita edizione cartacea games e techno tempo libero

    IL LEVANTE VISTO DAL CIELO - Andrea Chiantore con il suo drone cattura il territorio da nuove prospettive

    IL LEVANTE VISTO DAL CIELO - Andrea Chiantore con il suo drone cattura il territorio da nuove prospettive

    Andrea Chiantore, rapallese, classe 1972, è un uomo che ha imparato a guardare il mondo con due paia di occhi. I suoi e quelli di Sox: “L’ho battezzato Sox perché, da quando l'ho preso – racconta Andrea -  ho iniziato a fare passeggiate con lui la sera, di ritorno dal lavoro. Insomma, è diventato un vero e proprio cucciolo da portare fuori con me. E come non dargli un nome?”.
    No, Sox non è un gatto, né il cane che lo aspetta a casa quando rientra dal lavoro, ma il suo drone. Andrea si occupa di grafica, web e video da oltre vent'anni, ma soltanto di recente ha scoperto l’affascinante mondo dei droni e la possibilità di osservare e immortalare il mondo da una diversa prospettiva. Mentre scorriamo alcune delle sue foto rimango rapita dalle istantanee che ha colto: un branco di cavalli sulle rive del lago Giacopiane. Il santuario di Montallegro che sorge attraverso un mare di alberi o ancora, il meraviglioso monastero di Valle Christi ripreso dall'alto. Per Andrea questa è una grande passione e finora si è dedicato a filmare le parti del territorio che più gli piacevano. Con il permesso dell'Ente Parco ha effettuato riprese nei punti più suggestivi del parco di Portofino, e in molte altre aree del Tigullio. Ma se per il momento si tratta di un hobby, stiamo parlando di un settore dalle enormi potenzialità, e non è detto che presto i droni non diventino parte integrante del lavoro di Andrea.

    Batterie monte di Portofino

    Mulino di Borzonasca

    Rifugio Margherita, Rapallo

    Lago di Giacopiane

    --------------------------------------
    DRONI E PROPRIETA’ PRIVATA
    “Il proprietario del suolo è proprietario fino agli inferi e fino alle stelle”: così sosteneva il diritto romano. Certamente nessuno si lamenta di un aereo che sorvola la sua casa a migliaia di chilometri di altezza, ma se a farlo è un drone, distante soltanto qualche metro?  I criteri delle riprese effettuate a scopo amatoriale, in realtà, sono più o meno gli stessi di chi intende pubblicare online il video di una vacanza fatto con la telecamera o il telefonino. Il Garante della privacy e ENAC hanno stilato un regolamento che esplicita le situazioni in cui i proprietari dei droni devono stare in guardia:
    - Distanze massime: il drone non deve volare a più di cinquecento metri dal pilota e non può superare i centocinquanta metri di altezza
    - E' vietato volare a meno di cinque km da un aeroporto

    - Non si possono invadere spazi privati (cortili o giardini)
    - Non si vola su strade pubbliche, condomini, spiagge se sono presenti persone
    - Non si può violare l’intimità delle persone
    - Se nelle riprese compaiono volti i diretti interessati devono firmare il consenso, altrimenti i volti vanno oscurati
    - Se vengono riprese auto le targhe devono essere oscurate
    - Non si può usare il drone per registrare una conversazione che avviene a distanza

    -----------------------------------------------------------------

    INCREDIBILE MA VERO
    La legge li prevede del peso di 300 grammi, ma non esistono: così l’unica soluzione è… rompere un pezzo
    Il drone di Andrea è un “trecentino”. Che significa? Facciamo un piccolo excursus legale. Fino a qualche anno fa non esistevano leggi che regolamentassero i droni, ed i regolamenti sottoscritti dall'Enac (Ente Nazionale Aviazione Civile) erano eccessivamente restrittivi, costringendo gli appassionati che possedevano droni di un peso minimo, anche 100 grammi, ad investire un migliaio di euro in appositi corsi ed esami. Per questo motivo è stata costituita la categoria dei droni di peso inferiore o uguale a 300 grammi, i trecentini appunto, con i quali si può volare a norma spendendo circa 500 Euro tra registrazione, assicurazione, possesso dei manuali e pochi altri accessori.

    Niente di che, se non fosse che, come ci spiega Andrea, sul mercato non esistono droni da 300 grammi, e che quindi spesso l'unica soluzione è acquistare un modello più pesante e procedere poi all’alleggerimento…togliendo dei pezzi. Risultato? Ti ritrovi in possesso di un oggetto a norma, ma più fragile e meno sicuro! Quindi a causa di queste restrizioni, molti dei droni che circolano in Italia sono in realtà fuori legge!
    Entro il 2020, però, si dovrebbe arrivare ad una normativa europea, per cui le leggi in vigore saranno le stesse per tutte le nazioni, cosa che attualmente non avviene. Quindi per chi volesse avventurarsi nel meraviglioso mondo dei droni, sia a livello professionale sia hobbistico, il consiglio è di attendere che entrino in vigore i nuovi regolamenti europei per poter volare con maggiore tranquillità e sicurezza.
    Potete vedere le riprese di Andrea Chiantore al sito www.soxmedia.it.








     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...