EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • CERCO LAVORO diplomata, buon uso strum...
    • VARIE salve sono giorgio,m offr...
    • VENDO divano letto in stoffa co...
    • VENDO armadio 4 ante causa tras...
    • VENDO mobile sala con tavolo ro...
    • VENDO vendesi girello per perso...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    cultura, edizione cartacea, tempo libero

    di Simone Parma | 12 Luglio 2018 | in categoria/e cultura edizione cartacea tempo libero

    IL SINDACO DELLA NOTTE! - Di sera fa ballare, di giorno va a falciare

    IL SINDACO DELLA NOTTE! - Di sera fa ballare, di giorno va a falciare

    Organizzatore di concerti, speaker radiofonico, cantante e... contadino. Genovese di nascita, fontanino di adozione, vintage per decisione, Michele Ferrero è uno dei personaggi più eclettici e stravaganti, e le sue canzoni in pieno stile anni ‘80 si candidano per diventare hit dell’estate cittadina (e non solo). Il suo segreto? “mi rilasso curando le fasce che erano di mio nonno”

    A Genova è talmente presente nella movida notturna che ormai lo chiamano Sindaco della notte: «una demistificazione del ruolo di primo cittadino: sono un manovratore notturno, ballerino, nottambulo». Michele è infatti un artista che vive di spettacolo, fa radio, tv a tema, musica «poi sì, faccio ballare la gente» riferendosi agli oltre 120 concerti all’anno che organizza ai Giardini Luzzati, nel cuore del Centro Storico. Sempre vestito in perfetto stile ‘anni 70, lo si riconosce dai pantaloni a zampa e le camicie attillate a fiori: un look che non passa inosservato, soprattutto quando porta la fascia tricolore e gli occhialini 3d. Curiosi? Potete vederlo su youtube in uno dei suoi video, perché Michele è anche autore e cantante di brani dance in perfetto stile vintage.




    Canto spagnolo, parlo zeneize
    Con il nome Alcade de la Noche (“Sindaco della notte” in spagnolo) ha pubblicato un EP in spagnolo: «io e Fabio abbiamo trattato temi cari ai ragazzi, quali ci sentiamo ancora: la trasgressione dell’adolescenza, il mangianastri, le periferie, il tetris e persino la storia di Blanca Fernandez Ochoa, l’unica spagnola ad aver mai vinto una medaglia nello Sci Olimpico».
     
    QUEST'ESTATE ANDRA' DI MODA
    IL PASSO... DELLO SLALOM GIGANTE!




    Tutte queste citazioni alla Spagna non sono un caso, perché è là che Michele ha vissuto parecchi anni, tornando con tante idee e progetti, molti dei quali già realizzati: «Radiorimasto (radiorimasto.com) è un programma radiofonico che si occupa di musica libera, cioè che non si avvale del copyright tradizionale. Poi c’è Balcony Tv (balconytv.com), che trasmette da tutte le latitudini proponendo performance musicali sui tetti degli edifici.

    Il nostro palco era posizionato su quello  del Teatro della Tosse e in 120 puntate abbiamo ospitato tra gli altri Edda, Jack Savoretti, Ex-Otago e anche una puntata in zeneize che finì in mondovisione!»

    Il relax? Lo cercano tutti tra la terra dell’entroterra
    Quando il sole sorge e la notte di divertimento si è conclusa Michele rivela il suo lato terreno: «Ogni settimana, di solito al sabato, torno a Sottoria (frazione di Ognio) per occuparmi della casa che mio nonno aveva fatto costruire agli inizi degli anni ’60. Ci ho passato l’infanzia, come si usava una volta: appena si poteva i genitori “arrembavano” i nipoti ai nonni, specie d’estate. Ora però mi occupo di tutto io: sego l’erba, raccolgo frutta (poca) di alberi piantati sessanta anni fa e ne pianto di nuovi. Ma con i cinghiali e i caprioli che girano….». Un modo per riconciliarsi dopo tanti bagordi con la tranquillità e gli elementi della terra? «In realtà qui a Ognio di tempo per rilassarsi e riflettere ce n’è poco, visto che quando sono lì sono costantemente impegnato in lavori nelle fasce...prevalentemente tagliare l’infinità di erba che vi cresce!».


    Insomma, niente dell’immagine romantica di ore di ozio in cerca dell’ispirazione, eppure deve far bene agli artisti visto che altri personaggi del palcoscenico musicale genovese si dedicano alla campagna: su tutti Maurizio Carucci degli Ex-Otago con l’esperienza Cascina Barban in Val Borbera e Stefano Piccardo, uno dei precursori dell’indie genovese, con l’agriturismo La Castagnola in quel di Cassano Spinola. Ma allora, se l’entroterra va così di moda si potrebbe far qualcosa per rivitalizzarlo un po’: «In realtà ci avevamo già provato a portare in Valle qualcosa di diverso, organizzando un festival rock alla vecchia maniera, il Fontanbury. Alla fine però le cose che funzionano più nell’entroterra son sempre le medesime ossia sagre, ballo liscio, e feste tipiche dei paesi. E da un lato forse è anche bene che continui la tradizione». Parole sagge, da vero sindaco.


    Tratto da CORFOLE! del 7/2018, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...