EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO mobile sala/cucina con ta...
    • VENDO camera matrimoniale lett...
    • VENDO vendesi girello ortopedic...
    • VENDO vendesi cassapanca legno ...
    • VARIE cerco appassionato automo...
    • VENDO legna secca di faggio alt...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualita, edizione cartacea, games e techno, salute, storia locale, tempo libero

    Costantino, 101 anni, e una nuova vita grazie al computer: "mi sento con i nipoti all'estero, ricevo le mail e posso scoprire tutte le novità sulla costruzione di motori"

    Costantino, 101 anni, e una nuova vita grazie al computer: "mi sento con i nipoti all'estero, ricevo le mail e posso scoprire tutte le novità sulla costruzione di motori"

    Dopo un’operazione all’anca uscire era diventato difficile, così i figli gli insegnano a usare il computer: da allora è la sua nuova finestra sul mondo

    S. Margherita L. - Costantino Gardella, classe 1916, non è un centenario come gli altri. Qualcosa lo rende speciale e non è solo la sua incredibile lucidità, ma è il fatto che ogni giorno la sua fonte di notizie sia il computer. Sì, avete capito bene. Un computer portatile di ultima generazione gli permette di guardare video, leggere notizie e restare in contatto con i familiari più lontani grazie alle email.

    Niente può fermare l’irrefrenabile desiderio di conoscenza
    “Ha iniziato a usare il computer una decina di anni fa, quando dopo alcune operazioni all’anca gli è diventato impossibile muoversi in autonomia – ci raccontano i figli Flavio ed EnricoLui però non si è abbattuto e la sua curiosità lo ha mantenuto vivo. Abbiamo pensato di provare a spiegargli come funzionasse il computer e con nostra grande sorpresa non se ne è più separato!”.
    Costantino ci racconta così la sua giornata tipo, che potrebbe essere quella di un millennials (così è chiamata la generazione nata dopo l’anno 2000) invece è quella di un ultracentenario davvero speciale: “Ogni mattina mi sveglio, faccio colazione e poi accendo il computer. Controllo le email dai nipoti all’estero o dall’AVIS di cui sono stato fondatore qui a Santa Margherita e poi mi dedico alla ricerca di quello che mi interessa su Google o YouTube”.
    Giardinaggio? Macché: “La mia passione è sempre stata la meccanica. Dopo quarant’anni di lavoro all’Ansaldo di Genova non mi sono ancora stancato di scoprire come funzionano i motori e internet è bellissimo anche per questo: ci sono tutte le tipologie, ti spiegano come sono fatti, ci sono incidenti, prove e posso imparare ancora tanto!”


    Con Internet posso viaggiare... da civile
    Oltre alla meccanica il viaggio è stata una delle esperienze più significative per Costantino; anche se erano tuttaltro che vacanze, il suo carattere curioso e positivo gli ha permesso di trarne anche insegnamenti, incontri e ricordi belli: “Il mio primo viaggio fu nel 1936, verso Bologna, quando fui richiamato alle armi e finii col prestare servizio alla Fanteria Carrista, visto che ero meccanico. In poco tempo mi ritrovai in Albania e fu subito una grande esperienza. Accampati nelle nostre tende riparavamo auto e carri armati. Ricordo che c’erano monti bellissimi a fare da cornice a piccoli paesi pieni di gente ospitale. Essendo meccanici eravamo sempre dietro le linee ed è stata una fortuna poter parlare in libertà con la gente del posto”.


    Ma dopo l’Albania la sorte sembrò giocare un cattivo scherzo a Costantino: il treno su cui viaggiava in Jugoslavia subì un attentato. Lui e un suo concittadino, Luigi “Gigi” Figallo, riuscirono però a liberarsi dalle lamiere, salvandosi miracolosamente: “La foto del deragliamento è esposta tra gli ex voto del Santuario di Montallegro”.


    Le avventure di Costantino proseguirono, così come proseguirono i suoi viaggi nei vari fronti della Seconda Guerra Mondiale. Fu così che arrivò la volta dell’Africa: “Eravamo in un bel villaggio, tipico del Nord Africa, e una mattina fummo circondati dagli inglesi che ci puntavano addosso tre cannoni. Dopo i primi colpi trattammo subito la resa e i soldati inglesi che avrebbero dovuto sorvegliarci si misero a giocare a carte con noi. Fu un momento di umanità incredibile”.
    A Costantino toccò comunque un periodo di prigionia, ma con un po’ di fortuna divenne cooperatore prima della Croce Rossa e poi degli Alleati, prestando servizio come autista e meccanico: “Mi occupavo anche del trasporto di ufficiali e sottoufficiali ed è stato bello poter vedere da vicino le loro vite”. Dopo due anni di prigionia, e passando per Mannheim, Costantino riuscì a tornare alla sua casa e al suo lavoro di aggiustatore per Ansaldo, che terminerà solo quarant’anni più tardi. Ora, grazie a Internet, Costantino si diverte a esplorare il mondo tramite foto, video e documentari che ti portano ovunque.


    L’arte, i tramonti e un’amicizia speciale
    Durante la sua vita Costantino ha vissuto talmente tante avventure da decidere di raccoglierle nelle sue memorie, scritte rigorosamente al computer. Oltre alla scrittura si è cimentato nella poesia, nella pittura e ha sempre continuato a rimanere curioso ed estroverso. Doti che attirarono le simpatie di Ugo Bellometti, all’apparenza un semplice ingegnere giunto a svernare nelle ridente cittadina ligure.
    “Ogni giorno andavo in riva al mare per ammirare lo spettacolo del nostro panorama. Che senso avrebbe vivere al mare senza riempirsene gli occhi ogni giorno? Un giorno come tanti un uomo che era lì come me si girò e mi disse che si era innamorato di quella vista, tanto da decidere di comprare casa proprio qui. Da lì iniziò una amicizia che durò per molto tempo”.
    Quell’uomo non conosceva ancora nessuno in città e fu introdotto proprio da Costantino, che gli presentò amici e conoscenti. Si scoprì poi, dopo la sua morte, che Ugo Bellometti era una persona molto facoltosa. Grazie all’amicizia stretta con Costantino e alle persone che con lui aveva conosciuto decise di lasciare al Comune, all’Anffas e ad altre associazioni cittadine un’eredità da diversi miliardi di lire.


    L’insegnamento di Costantino
    Sarebbe impossibile poter raccontare in questo breve articolo le avventure ed i ricordi di Costantino. Ricordi incredibilmente vividi nella sua memoria, che continua ad allenare ogni giorno con ore e ore di computer. Che sia proprio questo il suo segreto?


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...