EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VARIE cerco generatore 220v 2kw...
    • IMMOBILIARE calvari - appartamento co...
    • VENDO divano letto poltronesofà...
    • VENDO vendo pelliccia visone f...
    • VENDO vendo fiat 500 epoca asi ...
    • VENDO vendo abito da sposa tagl...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    COME ERAVAMO - Lo spremicarne: la cura per “deboli” e anemici.

    Sembra uno strumento medievale, ma si trova ancora in commercio

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualita, BUONMESE, diritto, edizione cartacea

    di Giansandro Rosasco | 01 Marzo 2018 | in categoria/e attualita BUONMESE diritto edizione cartacea

    BUONMESE di Rosasco - Vietato baciare. E morire.

    BUONMESE di Rosasco - Vietato baciare. E morire.

    Ho appena terminato di parlare con l’addetto al call center di uno spedizioniere per capire perché dicono di non riuscire a consegnarmi un pacco, dato che siamo sempre in redazione. Chiedo quindi chi è il mittente per capire se è qualcosa di urgente, e mi risponde che non posso venirne a conoscenza per via dell’art. 20 della legge 261/99 mod. 58 del 31/3/2011. E va bene che siamo nel paese delle assurdità, ma questa mi pare esagerata: e invece scopro che la legge esiste davvero ed è stata emanata “per lo sviluppo del mercato interno dei servizi postali comunitari e – soprattutto - il miglioramento della qualità del servizio”.
    Mi arrendo di fronte a cotanta coerenza perché se no mi viene l’ulcera e così cerco su Google “leggi cretine” perché voglio vedere se qualcun altro è incappato nel mio problema. Niente, nessuno si è ancora lamentato di questo, ma di leggi ridicole ne ho trovate a bizzeffe, che vien da pensare “se ci sono o ci fanno”.
    Ad Eraclea, cittadina affacciata sul Golfo di Venezia, è vietato costruire castelli di sabbia. A Positano, a causa del rischio incendi, un’ordinanza del sindaco vieta i fuochi d’artificio durante le feste private, tranne il sabato, giorno in cui evidentemente i roghi si spostano altrove per il weekend. E poi c’è Milano, capitale del fashion: i tuoi abiti non sono in ordine? Multa da 40 Euro. Eh ci vuole decoro, tesoro! Vuoi arrampicarti su un albero (e quindi sgualcire il tailleur)? Altri 40 Euro. Hai un allevamento di animali che pascolano nei giardinetti in mezzo allo smog? Non è chic, 50 Euro. Fino ad arrivare ad Eboli dove vige il divieto, udite, udite, di darsi un bacio in auto, pena 500 Euro. Ma non è niente in confronto a Falciano del Massico, Comune con poco più di tremila anime in provincia di Caserta, che stabilisce con un’ordinanza il divieto di morire. La cittadina, infatti, non possiede un cimitero e il sindaco ha raccomandato ai residenti e alle persone di passaggio di “non oltrepassare il confine della vita terrena per andare nell’aldilà, per quanto nelle possibilità di ciascuno“. Ironia della sorte, l’unica legge che gli Italiani rispetterebbero volentieri è proprio quella che sono costretti a trasgredire. Ma stiamo pronti perché al peggio non c’è mai fine: si sta infatti per rinnovare il Parlamento e nessuno dei candidati è purtroppo a conoscenza dell’art. 121 del T.U.P.S. del 18 giugno 1931, terzo comma, mai abolito, che vieta “il mestiere di ciarlatano”, l’unico per poter ideare delle leggi così!


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      FISCO E LAVORO - Novità 2016: niente TASI e IMU per l'abitazione principale

      L’abitazione principale, dopo essere stata esonerata dall’Imu a partire dal 2014, da quest’anno è esentata anche dal pagamento della Tasi. L’esonero è riconosciuto esclusivamente agli immobili con destinazione abitativa accatastati in una categoria diversa dalla A/1, dalla A/8 e dalla A/9 e alle relative pertinenze. In relazion...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...