EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO vendo bici da uomo winner...
    • VENDO vendo bici bimba (3 anni)...
    • REGALO regalo antica singer non ...
    • REGALO regalo cappottino imperme...
    • VENDO monitor plasma 42" sony...
    • VENDO panca ad inversione, smon...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualita, ecologia, edizione cartacea, storia locale

    di MIchela De Rosa | 07 Febbraio 2018 | in categoria/e attualita ecologia edizione cartacea storia locale

    Fontanabuona: agricoltura e ambiente per un nuovo rilancio, ecco come rientrare nel progetto

    Fontanabuona: agricoltura e ambiente per un nuovo rilancio, ecco come rientrare nel progetto

    di Michela De Rosa

    A Marzo in valle arriveranno gli architetti del paesaggio del Nord Italia per una settimana di formazione e incontri con la popolazione

    In questo periodo - complice il clima elettorale e le conseguenti gare a chi promette di più - è tornato di moda parlare della crisi della Fontanabuona e di come riportare l’industria in valle. Ma siamo certi che questa sia l’unica opzione? Un saggio proverbio dice “non far sì che le cose urgenti prendano il sopravvento su quelle importanti” e allora occorre chiedersi quali siano le une e quali le altre. Quelle urgenti sono certamente il lavoro e servizi adeguati a mantenere in loco la popolazione, che a sua volta può sostenere l’economia locale. Quella importante è la qualità della vita.

    Cosa si intende oggi per qualità della vita?
    Per capirlo occorre distaccarsi dai soli pensieri e avere uno sguardo più ampio. Lo sappiamo bene, per i nostri nonni e genitori il “salto di qualità” è stato lasciare la vita di campagna per andare in città e trovarsi un lavoro in fabbrica o in ufficio, più comodo delle ore chini sotto al sole o del lungo inverno passato a chiedersi se l’annata sarebbe stata generosa o si sarebbe patita la fame. Poi, vuoi mettere i negozi, le comodità, gli appartamenti con l’ascensore?
    Un sogno che negli anni si è trasformato in incubo: traffico, smog, stress, parcheggi, incuria, micro criminalità e micro appartamenti senza luce sono solo alcuni dei risvolti della medaglia. Così oggi assistiamo a una contro tendenza: sempre più persone hanno voglia di tornare “nel verde”, di aria buona e di case col giardino, di lavorare a contatto con la natura, di ritmi più lenti, di prodotti sani e genuini. Utopia? Già solo in questo numero due storie raccontano che è possibile (LEGGI QUI e LEGGI QUI), ora c’è un progetto per riportare l’agricoltura in valle, ma in un modo strutturato e di valore, attraverso le eccellenze.


    IL PROGETTO
    Tutto parte da un progetto di ripristino dei muretti a secco di una casa a Tribogna che ha portato Sandro Bragoli ai campionati europei di questa antica arte, riscoprendo così tutto un sottobosco - è il caso di dirlo - di opportunità. E lui che nella vita fa il promotore finanziario non ha aspettato un secondo a promuovere l’idea di un progetto di rilancio attraverso la riqualificazione agricola. E che sia non solo possibile ma anche plausibile lo dimostra il fatto che oggi il progetto è seguito dal Dipartimento di Architettura del Paesaggio dell’Università di Genova con in prima linea il prof. Gerardo Brancucci e i sindaci della valle. A questo si aggiunge la collaborazione di Geo Spectra, start up della stessa università, che ha ideato un processo per “definire il dna dei terreni” in modo da poter ricondurre i prodotti esattamente a quel pezzo di terra. Il tutto a garanzia di una produzione certificata. Tutto questo apre le porte a diverse possibilità di finanziamento pubblico, ma anche di aziende e privati che potranno trarne benifici economici a lungo nel tempo.

    COME PARTECIPARE AL PROGETTO
    Possedete terreni?
    Raccogliamo dimostrazioni diinteresse per conto del progetto
    Ci sono lavatoi, fontane, abbeveratoi etc. che vorreste vedere ripristinati?
    Potrebbero essere oggetto di uno studio di fattibilità gratuito durante il forum di formazione di marzo
    Scrivete a redazione@corfole.com



    A MARZO INCONTRI PUBBLICI
    Ogni anno gli studenti delle Università di Architettura del Paesaggio di Genova, Torino e Milano partecipano a un forum di formazione e di studio di un territorio. Quest’anno - a Marzo - avverrà proprio in Fontanabuona, per gettare le basi del progetto di rilancio. Oltre alle sessioni di formazione sono previsti anche incontri aperti al pubblico (info sul prossimo numero).

    COME FARNE PARTE
    Non occorre avere grandi proprietà, basta anche un appezzamento, un bosco, un vigneto, un castagneto, noccioleto, uliveto o altro. Può anche essere incolto da decenni. L’importante al momento è segnalarlo: in questa importante fase, infatti, si sta creando una mappatura dei terreni disponibili e delle loro caratteristiche, in modo da poter realizzare un piano di fattibilità per le colture più rappresentative, quali le nocciole Misto Chiavari, il vitigno Scimiscià (quasi estinto, si sono salvati alcuni filari solo in Fontanabuona) e perfino il gelso, qui anticamente coltivato e che potrebbe creare una filiera della seta. Senza contare le possibilità per i boschi e il conseguente settore del legno. Segnalateci il vostro interesse a redazione@corfole.com.



     


    I commenti dei lettori
    casella maurizio:

    salve le mie origini sono di cichero : mi ricordo che da piccolo c'erano dei lavatoi sulla piazzetta , ora quella grotta è sotto terra con una piccola grata per accesso, ci vorrebbe un miracolo per rifarla vivere cercasi santo..... grazie


    Genivolta valentina:

    Sarebbe fantastico rivedere terreni coltivati, puliti nel mio piccolo anche se per niente esperta , ci provo


    :

    sono interessata.


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Nell'Oceano c'è un'isola di plastica grande tre volte la Francia!

      Urge una presa di coscienza su consumi e imballaggi; al momento possiamo preferire confezioni senza plastica e dove c’è, fare bene la diffenzia...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...