EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    cultura, edizione cartacea, itinerari, storia locale, uscire

    di Pier Luigi Gardella | 19 Dicembre 2017 | in categoria/e cultura edizione cartacea itinerari storia locale uscire

    PERCHE' SI CHIAMA COSI'? - Rezzoaglio: il paese dai significati... oscuri

    PERCHE' SI CHIAMA COSI'? - Rezzoaglio: il paese dai significati... oscuri
Mulino a Villa Cella e Lago delle Lame

    L’origine del nome resta un mistero, così come il motivo che spinse alcune famiglie lombarde a cercare lavoro qui

    Perfino Giulia Petracco Sicardi sul Dizionario toponomastico UTET si arrende a fornire una spiegazione etimologica del nome di questo comune e parla semplicemente di “etimologia oscura”. E come lei altri autori su libri e siti web riconoscono l’assoluta mancanza di spiegazioni. Sappiamo soltanto, da quanto scrisse Franco Bampi, che nel 1251 Rezzoaglio è detta “Resoagno” o “Resoagnio”, nel 1315 si trova "Rezoagni".
    Successivamente si legge “Ricoannis”, “Rassivane”, “Rosoalio”, e via modificando fino ad arrivare alla prima metà del XVIII secolo quando si trova “Rosagni” (in avetano il paese si chiama appunto “Rusagni”). Solo recentemente abbiamo trovato una supposta derivazione collegata al nome dialettale Rusagni: potrebbe derivare dal latino "rus agni" ovvero "villaggio degli agnelli", legato all'intensa attività pastorizia presente nei secoli passati in tutta la valle.


    Anche nelle frazioni si insinua qualcosa di “oscuro”
    Analogamente all’alessandrina Predosa e all’emiliana Zola Predosa, Priosa deriverebbe da “petrosa” per la qualità del terreno. Dalla genesi etimologica di “magnum obscurum” nacque invece Magnasco, probabilmente a significare un gran buio per la presenza della fitta vegetazione. Abbastanza ovvia potrebbe essere l’etimologia di Villanoce come località con presenza di alberi di noce e altrettanto quella di Cabanne riferita probabilmente a casupole a suo tempo esistenti. Ricordiamo infine che Cabanne pur essendo una piccola frazione può vantare due razze autoctone: le vacche di razza cabannina e la patata cabannese.

    La storia
    Lasciando pertanto il punto interrogativo sull’origine del nome ricordiamo invece che Rezzoaglio apparteneva al feudo imperiale di Santo Stefano nella Val d'Aveto, seguendone le vicende storiche, passando dapprima prima sotto il dominio della famiglia Malaspina e, nel 1495 della famiglia Fieschi. Dal XVI secolo diviene possedimento della famiglia Doria; nel 1804 aggrega i comuni di Cabanne e Priosa, costituiti nel 1797. Soppresso nel 1815 e aggregato a Santo Stefano d'Aveto dal 1876, è ricostituito come comune a sé stante nel 1918 assieme alle frazioni Alpepiana, Cabanne, Magnasco, priosa e diverse altre minori, cui nel 1921 si aggiunse Villanoce.

    Non solo emigrazione: curiosamente alcune famiglie arrivarono qui dal lodigiano
    Un curioso episodio della storia della sua gente, è stato recentemente rintracciato da Graziano Fontana di Villanoce. In un periodo storico nel quale la difficoltà nel trovare lavoro spingeva tanta gente delle nostre valli a lasciare la loro terra per cercare sostentamento altrove, nel 1874 a Villanoce accadeva il fenomeno inverso: tre famiglie di Maleo, nel Lodigiano, (Oppizio, Ventura e Bolzoni) decisero di insediarsi a Villanoce, le cui primissime case risalivano al XIII secolo.
    Si trattava di Giacomo Ventura con la moglie, il figlio Angelo e il suo nucleo familiare, Gerolamo Oppizio con la moglie Luigia ed i figli Tommaso, Francesco e Mario ed infine Domenico Bolzoni assieme alla moglie Paola e alla figlia Rosa. Si sa che essi andarono a lavorare come “manenti” per una famiglia di possidenti, i Fontana, meglio conosciuta a livello locale con il soprannome di “Bachicchi”, e che per circa otto anni lavorarono al mulino. In seguito probabilmente tornarono al loro paese ma la traccia del loro passaggio si trova comunque nei registri  parrocchiali oggi conservati presso il Comune di Santo Stefano d’Aveto.


     


    I commenti dei lettori
    :

    La famiglia dei bachicchi è di Cerisola non Villanoce ...dove risiedono ancora degli eredi ..


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...