EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    A scuola vestiti da Napoleone o Ipazia? Un liceo ha usato il cosplay come metodo di studio: lo vorreste nelle nostre scuole?

    Un’idea che sarebbe lecito... copiare!Grazie a questo fenomeno i giovani stanno anche risc...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Elegante ricetta autunnale: lo stinco all'uva e mele

    Ecco una ricetta da vero chef, ma a portata di tutti!Per 4 persone prendete 2 stinchi di maiale o vitello, circa 300 gr di uva mista, 1 cucchiaio di miele, erbe aromatiche, 100 gr di burro, 1 cucc...

    A scuola vestiti da Napoleone o Ipazia? Un liceo ha usato il cosplay come metodo di studio: lo vorreste nelle nostre scuole?

    Un’idea che sarebbe lecito... copiare!Grazie a questo fenomeno i giovani stanno anche risc...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualita, diritto, edizione cartacea, utilità

    05 Ottobre 2017 | in categoria/e attualita diritto edizione cartacea utilità

    Video e commenti su Facebook possono costare caro: 35 denunciati per il video contro l'autovelox

    Video e commenti su Facebook possono costare caro: 35 denunciati per il video contro l'autovelox

    Automobilista scambia un controllo sull’assicurazione per un autovelox e posta il video sul social scatenando il putiferio: denunciati in trentacinque

    Un’auto della Polizia Municipale ferma a bordo strada, apparecchiature posizionate verso le auto in transito: una scena che fa subito scattare il timore di aver superato i limiti di velocità. Però sai anche che le rilevazioni vanno segnalate con appositi cartelli. E questa volta non c’erano. Allora in un attimo dentro scatta un senso di rivalsa: si estrae lo smartphone dal taschino e si fa il video che immortala la Polizia “in flagranza di reato”. Sino a questo punto l’unica violazione contestabile all’automobilista protagonista di questa vicenda era il probabile utilizzo del cellulare alla guida (già di per sé pericolosa), se non fosse che poco dopo ha condiviso il video sui social, scatenando in pochi minuti la reazione indignata di centinaia di persone. Un gesto che, oltre alla momentanea soddisfazione (in poche ore il video ha raggiunto oltre 40 mila visualizzazioni e 3.500 condivisioni), gli ha procurato una denuncia per diffamazione e oltraggio, visto che all’interno del video non risparmiava epiteti nei confronti della Polizia Locale. Stessa sorte per altre trentaquattro persone che hanno commentato il video con insulti e addirittura istigazione a delinquere. E tutto questo per niente, visto che in realtà non si trattava di un autovelox, bensì di un controllo sulle assicurazioni e sulle revisioni dei veicoli in transito, attività per la quale non è previsto il preavviso con appositi cartelli, ma sono sufficienti quelli normalmente posti nel territorio comunale.

    SAPERE COSA SI STA FACENDO
    Questa vicenda dimostra due cose fondamentali. La prima, che conoscere gli obblighi imposti dal Codice stradale non solo è il dovere di ogni guidatore, ma può essere utile per evitarci di cadere in errore e arrabbiarci inutilmente con le Forze dell’Ordine. La seconda, che Internet e i social network non sono “una realtà parallela”, ma appartengono a questo mondo. Quindi tutto ciò che si dice, scrive e fa nel virtuale ha ripercussioni sul mondo reale.



    LA REPLICA DEL SINDACO DI CARASCO
    In seguito alla vicenda il sindaco Massimo Casaretto è intervenuto sui media ribadendo l’importanza del lavoro svolto dalla polizia municipale: “Abbiamo investito proprio per l’acquisto di strumenti che consentano alla polizia locale di operare all’insegna della legalità e della trasparenza. Accertare infrazioni al codice della strada per la mancanza della copertura assicurativa, corrisponde a poter escludere che quel conducente si renda un domani protagonista di atti di pirateria della strada, ovvero non si fermi e fugga in caso di sinistro stradale. Per questo, non si possono di certo tollerare determinate affermazioni che estrinsecano reato andando a sminuire il serio operato di un’Amministrazione e di un Corpo di Polizia”. 


    NUOVI AUTOVELOX A SAN COLOMBANO
    Nel frattempo, sono comparse due postazioni fisse di controllo elettronico della velocità sulla SP 225 della Fontanabuona. Si trovano a San Colombano Certenoli, una antistante al cimitero comunale e l’altra a Calvari, nei pressi del bar Torre. E pare ne metteranno una anche ad Aveggio, in prossimità del bar. Qualcuno afferma infine che siano solo dissuasori: in ogni caso è assolutamente necessario moderare la velocità nei centri abitati, specie laddove la visualità è limitata dalle curve o ci sono incroci pericolosi.

    Tratto da CORFOLE! del 10/2017, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      BUONMESE di Giansandro Rosasco - Terremotati (si nasce)

      Sto giro voglio parlare dei terremotati, non delle povere anime del centro Italia ma dei personaggetti che non perdono occasione per dimostrarsi tali. Da quella del Gr...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...