EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO vendo fotocamera reflex n...
    • IMMOBILIARE cerco posto auto/garage/t...
    • VENDO chitarra non da bambini.....
    • VENDO vendo n.6 bicchieri birra...
    • VENDO vendo camera matrimonial...
    • VENDO vendo n. 2 lettini ortope...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Una buonissima torta al cioccolato senza latte, burro e uova: vi sembra impossibile? Con Magda andiamo alla scoperta della cucina vegana

    Cucinare eliminando carne, pesce, uova, burro, latte, miele e derivati: come è possibile?I libri di cucina vegani propongono ricette per tutti i gusti, dagli antipasti ai dolci, senza dover...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    agenda, attualita, games e techno, tempo libero, uscire

    POKEMON GO: Codacons vuole vietarlo “è un attentato alla sicurezza dei trasporti” - Museo del Videogioco “con 8000 morti l'anno è più pericoloso stare in casa” e invita tutti al Pokémon night party del 6 agosto!

    POKEMON GO: Codacons vuole vietarlo “è un attentato alla sicurezza dei trasporti” - Museo del Videogioco “con 8000 morti l'anno è più pericoloso stare in casa” e invita tutti al Pokémon night party del 6 agosto!

    La Mecca - Primo museo del videogioco d'Italia risponde al Codacons in merito alla decisione di presentare un esposto alla Procura di Roma riguardo la presunta pericolosità dell'app Pokémon Go. L’associazione nel suo comunicato stampa, afferma che “giochi di questo tipo rappresentano un pericolo concreto perché [...] distolgono i giocatori dalla dovuta attenzione verso la strada e l’ambiente circostante [...] Abbiamo deciso di presentare un esposto alla Procura di Roma affinché apra un’indagine per “attentato alla sicurezza dei trasporti” e [...] il divieto totale di diffusione dell’App Pokemon Go sul territorio italiano”.

    Non è la prima volta che i videogiochi vengono additati dalle più svariate associazioni come causa di grave pericolo, senza poi dimostrarne le reali responsabilità. Nel caso di Pokémon Go poi ci sono alcuni aspetti che il presidente Carlo Rienzi, definendo il gioco “un attentato alla sicurezza dei trasporti”, sembra non considerare:

    1.  Pokémon Go, dal suo lancio il 6 luglio ad oggi, ha superato i 75 milioni di download in tutto il mondo. Quindi il numero di incidenti su 75 milioni di giocatori nel mondo è ben lontano ad esempio dagli oltre 4 milioni di incidenti domestici all’anno solo in Italia, di cui 8000 mortali causati per lo più da cadute e distrazioni. Chiedere il divieto di diffusione di Pokémon Go sarebbe come chiedere il divieto di stare in casa perché vi muoiono 5000 persone all’anno.

    La questione su cui occorre riflettere e far riflettere è un’altra: che sia per lavare un vetro al terzo piano, per usare un prodotto chimico o per giocare in strada occorrono attenzione e responsabilità personale. Additare un gioco o un prodotto perché qualcuno ne fa un utilizzo scriteriato significa deresponsabilizzare le persone. È come dire che se qualcuno usa un martello per fare del male invece che per piantare chiodi, la colpa è del martello. Un ragionamento, questo sì, molto pericoloso.

     

    Infatti…

     

    2.  I dati forniti da ACI e ISTAT per il 2015 - anno in cui Pokémon Go non era ancora disponibile - ci mostrano un trend molto più preoccupante: l’aumento del 1% di morti (pari a 9 persone al giorno) e del 6% per feriti gravi in incidenti stradali. Dai dati forniti da Polizia di Stato e Carabinieri la causa principale è la distrazione. Salgono infatti al 20,9% in più le infrazioni commesse nel 2015 per aver utilizzato lo smartphone alla guida, che comprendono telefonate, email, messaggistica, social network. Tutte attività che -ahinoi- troppe persone compiono ormai abitualmente.  Comportamento già punibile dall'art.173 del Codice della Strada, con sanzioni e sospensione della patente da uno a tre mesi.

    Eppure secondo il Codacons solo Pokémon Go è un'app dalla quale bisogna tutelarsi.

     

    Se si vuole davvero salvaguardare la sicurezza di automobilisti, ciclisti e pedoni, sarebbe meglio incentrare i propri sforzi in campagne concrete di sensibilizzazione per responsabilizzare TUTTA LA CITTADINANZA (e non solo i videogiocatori) ad evitare COMPORTAMENTI pericolosi per sé e gli altri: che sia guidare in stato di ebrezza, usare il telefono alla guida o camminare per strada in modo disattento per seguire una chat, una telefonata o un gioco; che sia il Sudoku o Pokémon Go non fa differenza.

    Per cui l’invito del Museo del Videogioco è di continuare a catturare mostriciattoli ma senza farsi catturare dalla distrazione!

     

    E per dimostrare a tutti che i videogiocatori non sono degli irresponsabili, vi aspettiamo al nostro prossimo evento:

     

    SABATO 6 AGOSTO 2016

    POKEMON NIGHT PARTY

     

    In occasione della “Notte Bianca”, il Museo del Videogioco apre le sue porte ai visitatori dalle 21 fino a notte fonda e invita tutti gli appassionati ad unirsi alla festa e al primo Pokémon Night Party! Si andrà alla ricerca dei mostriciattoli più rari all'interno del museo, per le strade della cittadina illuminata a festa e nei suoi bellissimi scorci naturalistici, tutti da scoprire! Ed essendo il Museo del Videogioco non poteva mancare una sezione di retrogaming con una selezione di titoli Nintendo dedicati ai Pokémon, per Game Boy, Nintendo 64 e molto altro!

     

    Il Museo

    L'ampia esposizione comprende più di mille pezzi unici della storia dei videogiochi, dalle sue origini ad oggi, corredati di descrizioni e schede di approfondimento precise e dettagliate; non mancano anche le curiosità, in grado di catturare l'attenzione anche del visitatore meno esperto. Nella sala giochi, dotata di più di trenta postazioni di gioco, si può giocare gratuitamente ai mitici cabinati anni ’80 e ’90. Ingresso gratuito, offerte gradite a sostegno del progetto.

     

    …………………………………………………………………………………….
    La Mecca - primo Museo del Videogioco d'Italia

    NO TICKET - ONLY PASSION!

    #ampia esposizione #freeplay area #coinop area

    #curiosità #eventi #tornei #ricordi #emozioni

    Gattorna (GE) 338.5933282


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      DIRITTO UTILE - I PATTI DI FAMIGLIA

      A cura dell'avv. Gabriele Trossarello - Contatti 0185.938009 redazione@corfole.comL’art. 458 c.c. stabilisce il divieto dei cosiddetti “patti successori”, ciò significa che il nostro ordinamento prevede la nullità per tutte le convenzioni con cui un soggetto dispone di una successione ...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...