EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    A scuola vestiti da Napoleone o Ipazia? Un liceo ha usato il cosplay come metodo di studio: lo vorreste nelle nostre scuole?

    Un’idea che sarebbe lecito... copiare!Grazie a questo fenomeno i giovani stanno anche risc...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Elegante ricetta autunnale: lo stinco all'uva e mele

    Ecco una ricetta da vero chef, ma a portata di tutti!Per 4 persone prendete 2 stinchi di maiale o vitello, circa 300 gr di uva mista, 1 cucchiaio di miele, erbe aromatiche, 100 gr di burro, 1 cucc...

    A scuola vestiti da Napoleone o Ipazia? Un liceo ha usato il cosplay come metodo di studio: lo vorreste nelle nostre scuole?

    Un’idea che sarebbe lecito... copiare!Grazie a questo fenomeno i giovani stanno anche risc...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    benessere, edizione cartacea, esperti, salute

    03 Maggio 2016 | in categoria/e benessere edizione cartacea esperti salute

    IL DENTISTA EVOLUTO - Le otturazioni pericolose

    IL DENTISTA EVOLUTO -  Le otturazioni pericolose

    Le vecchie amalgame hanno permesso negli anni di salvare molti denti con materiali economici: oggi è però chiara la tossicità del mercurio che vi è contenuto, ecco perché è bene valutarne la rimozione e sostituzione (guadagnandoci in salute ed estetica)
    Questo mese voglio parlarvi di un argomento alquanto spinoso che a tutt’oggi divide il mondo odontoiatrico. Si tratta dell’amalgama dentario, quello che popolarmente viene  chiamato otturazione col piombo, utilizzata da oltre 160 anni. Si può capire la buona intenzione iniziale di effettuare otturazioni a basso costo quando 100 anni fa l’unico materiale usato per lo scopo era l’oro, ma adesso ci sono materiali alternativi per cui non vedo francamente il motivo per continuare ad usarlo. Almeno nei miei studi, non viene usato da decenni.  

    Gli effetti sulla salute fisica e psichica del mercurio
    Il problema è che tra gli ingredienti principali vi è il mercurio, elemento di cui oggi si conosce l’elevata tossicità e la pericolosità. La tossicità del mercurio è nota fin dai tempi dei romani: le cronache di allora riferiscono che gli schiavi che lavoravano nelle miniere di mercurio iniziavano a soffrire di difficoltà respiratorie, dolori addominali e forte stanchezza fin dal loro primo giorno. Verso la fine del secolo scorso, il mercurio era impiegato in Gran Bretagna nell’industria dei cappelli per trattare il feltro e i lavoratori mostravano spesso sintomi psichici e neurologici, soprattutto depressione.

    Cosa può succedere se lo abbiamo nelle otturazioni?
    Numerosi studi hanno provato che il mercurio contenuto nell’amalgama continua a essere liberato nel tempo, a causa della corrosione del composto durante la masticazione. In media ogni otturazione rilascia 1 microgrammo di mercurio al giorno per almeno 20 anni consecutivi: aggiunto a quello che purtroppo assumiamo per via dell’inquinamento ambientale e alimentare, si calcola che l’adulto medio può arrivare ad essere sottoposto ad una esposizione di 30 microgrammi di mercurio al giorno. Ricordiamo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità pone a 42,9 microgrammi al giorno il limite massimo tollerabile di mercurio (questo limite è quindi superato con 13 otturazioni).
     Ricercatori in tutto il mondo hanno misurato i vapori di mercurio che fuoriescono dalle otturazioni dentarie durante la masticazione. Una volta liberati dall’amalgama, i vapori di mercurio  raggiungono tutte le parti del corpo, in particolare l’ipofisi e il cervello, ai quali giungono rapidamente e direttamente attraverso la mucosa nasale; quindi l’intossicazione avviene attraverso i vapori! Nonostante tutto ciò le autorità preposte non hanno ancora  preso una decisione, ignorando il problema. Nel 1988 l’EPA (l’ente americano preposto alla tutela dell’ambiente di lavoro) ha dichiarato che i residui di amalgama che rimangono dopo il suo inserimento nel dente costituiscono “materiale di rifiuto pericoloso” e ne ha dettato severe norme per la manipolazione (non toccarlo, mantenerlo sotto liquido e conservarlo in recipienti sigillati e lontano dal calore).  La stessa cosa avviene oggi in Italia! Si vuol forse dire che prima di essere inserito l’amalgama è pericoloso, una volta tolto è di nuovo pericoloso, ma quando è collocato in bocca perde magicamente la sua pericolosità?

    Siamo tutti in pericolo?
    A questo punto va fatta una considerazione importante. Naturalmente non tutti coloro che hanno in bocca otturazioni in amalgama presentano dei sintomi, la cui intensità e gravità dipendono da molte variabili fra le quali il numero di otturazioni, la quantità di mercurio da queste effettivamente rilasciato (anche in base ad abitudini quali digrignamento dei denti,  la presenza in bocca di altri metalli, la carica elettrica che queste otturazioni assumono, la predisposizione a soffrire di certe patologie, la sensibilità individuale al mercurio stesso, l’ambiente e lo stile di vita, ecc. ). Non vogliamo neppure affermare che il mercurio sia la causa di tutte le malattie di questo mondo…  Semplicemente auspichiamo che, in presenza di sintomatologie gravi o di incerta origine, venga sempre tenuta presente la possibilità di un’intossicazione dovuta al mercurio dell’amalgama, possibilità sulla cui realtà non si possono oramai avere più dubbi.

    Quando e come si possono rimuovere
    Per tutte le motivazioni citate, ma anche per una questione estetica, è bene pensare alla rimozione e sostituzione delle otturazioni in amalgama, tenendo presente che:
    1) il dentista deve essere provvisto di speciali attrezzature che impediscano alle mucose nasali di aspirare i vapori derivanti dalla rimozione
    2) amalgami vecchi di almeno 20 anni non rilascino più mercurio per cui se il dentista le deve rimuovere non ha problemi di sorta
    3) ci sono oggi materiali economici ma altamente estetici che permettono di guadagnarci non solo in salute ma anche in bellezza


    Studio dentistico
    Dr. Giacomo Figà
    Via Ferretto3
    Rapallo
    Tel 0185.274086


    Tratto da CORFOLE! del 5/2016, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      BUONMESE di Giansandro Rosasco - Terremotati (si nasce)

      Sto giro voglio parlare dei terremotati, non delle povere anime del centro Italia ma dei personaggetti che non perdono occasione per dimostrarsi tali. Da quella del Gr...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...