EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    A scuola vestiti da Napoleone o Ipazia? Un liceo ha usato il cosplay come metodo di studio: lo vorreste nelle nostre scuole?

    Un’idea che sarebbe lecito... copiare!Grazie a questo fenomeno i giovani stanno anche risc...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Ricetta afrodisiaca.. pollo 'dolceforte' al cioccolato

    Ingredienti: 1 l. brodo di pollo, 3 cucchiaini da te’ cacao amaro, 2 cucchiaini da te’ cannella, 1 cipolla, 2 cucchiaini da te’ concentrato di pomodoro, 4 cucchiai da tavola farin...

    A scuola vestiti da Napoleone o Ipazia? Un liceo ha usato il cosplay come metodo di studio: lo vorreste nelle nostre scuole?

    Un’idea che sarebbe lecito... copiare!Grazie a questo fenomeno i giovani stanno anche risc...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualita, diritto, edizione cartacea, esperti

    02 Marzo 2016 | in categoria/e attualita diritto edizione cartacea esperti

    Il limite di 50km sulla SP 225 è una buffonata: lo dice il Codice della strada

    Il limite di 50km sulla SP 225 è una buffonata: lo dice il Codice della strada

    Passato il primo moto di indignazione popolare supportato pubblicamente da tutti i politici locali, si è tenuta a fine febbraio in quel di Moconesi, sollecitata dal Sindaco Trossarello, una riunione per cercare di trovare una soluzione. Da un lato le scuse, palesemente dovute, da parte dell’amministrazione della Città Metropolitana per aver preso delle decisioni senza aver interpellato i Sindaci del territorio, ma dall’altro ancora una situazione incerta. La realtà è che a rigor di logica la limitazione sembrerebbe qualcosa basato sul buon senso, ma in verità le cose non stanno proprio così. Certo la Città Metropolitana si barrica dietro al pensiero comune che “nei tratti urbani vigono i 50 km orari” ma a ben guardare il Codice Civile all’articolo 142 del Codice della strada al suo primo comma afferma che “Ai fini della sicurezza della circolazione e della tutela della vita umana la velocità massima non può superare (...) i 50 km/h per le strade nei centri abitati, con la possibilità di elevare tale limite fino ad un massimo di 70 km/h per le strade urbane le cui caratteristiche costruttive e funzionali lo consentano”.
    Questa indicazione è fondamentale per capire che l’ente chiamato in causa sta chiaramente giocando al gioco delle tre carte in quanto la limitazione è stata introdotta proprio per non adeguare il sistema di sicurezza (vedi asfaltature buche, manutenzione a bordo strada, guardrail, semafori intelligenti etc) e per scaricare quindi sull’utente tutta la responsabilità nel caso di incidenti: “Vai a 60 km orari e succede qualcosa? Colpa tua!”. E in fondo li capiamo, alla luce delle probabili responsabilità dell’ente nel crollo del ponte di Carasco che ha dimostrato la totale incapacità dal punto di vista tecnico, dirigenziale e delle maestranze pubbliche.
    Per tornare a livello locale la riunione ha visto come grandi assenti il Sindaco di Cicagna e quello di Carasco, quest’ultimo ha almeno indicato in un fax un punto in cui si poteva alzare il limite mentre Cicagna ha inviato il vigile urbano e un componente dell’ufficio tecnico che però non hanno sollevato ufficiali rimostranze per quel che riguardava il loro territorio, forse perchè non ci sono tratti nei loro territori che permettessero tale deroga. A far da netto contraltare in questa vicenda i Sindaci di Moconesi e Neirone che hanno invece puntato i piedi su tre tratti che verranno presi in considerazione nelle prossime riunioni.

    Tratto da CORFOLE! del 3/2016, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    stefano:

    Nel 1996 la allora SS 225 fu oggetto di lavori per l'adeguamento dei limiti di velocità lungo l'intero tratto. Ricordo perfettamente i sopralluoghi con Anas per l'individuazione dei punti di installazione della segnaletica: 70 kmh in avvicinanza ai centri abitati, 50 kmh lungo gli stessi, poi il segnale fine divieto. Fu tutto perfettamente segnalato per la prevista cessione del tratto alla Provincia. Bastava mantenere l'ordinanza di Anas con la segnaletica installata nei punti previsti concordati insieme al sottoscritto, che realizzò e pose in opera la segnaletica occorrente
    Stefano Pavanetto, Presidente di blue Way Liguria


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      BUONMESE di Giansandro Rosasco - Terremotati (si nasce)

      Sto giro voglio parlare dei terremotati, non delle povere anime del centro Italia ma dei personaggetti che non perdono occasione per dimostrarsi tali. Da quella del Gr...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...