EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualita, edizione cartacea, il tappiro, storia locale

    di Simone Parma | 02 Novembre 2015 | in categoria/e attualita edizione cartacea il tappiro storia locale

    TAPPIRO al treno abbandonato in garage: vuole donare alla Stazione di Sestri il modellino che ne ripercorre la storia, ma le Ferrovie non lo vogliono

    TAPPIRO al treno abbandonato in garage: vuole donare alla Stazione di Sestri il modellino che ne ripercorre la storia, ma le Ferrovie non lo vogliono

    Un plastico in scala 1:100  in cui è rappresentata fedelmente la storia della stazione di Sestri: dal lontano 25 Aprile 1870, quando il primo treno uscì sbuffando dalle gallerie di Sant’Anna e percorse il lungo mare, al 1924, quando fu spostata a monte nella posizione attuale. “Un confronto per capire com’era Sestri e com’è ora e per far comprendere ai più giovani l’evoluzione dei trasporti e della vita nel ventesimo Secolo”: e quale sarebbe miglior posto per esporlo se non la stazione stessa? E’ quello che pensa il suo creatore, Sergio D'Urso, che di treni se ne intende e tra quelle mura è di casa visto che ne è stato per anni il Capostazione di Sestri Levante.

    Il modellino in cui convivono la vecchia stazione sul mare e la nuova spostata più a monte. Costruito in scala 1:100, ha pilastri in vero cemento armato e con luci vere che si accendono nelle stazioni
    .

    Il modellino attappirato
    Dopo averlo esposto varie volte in mostre temporanee, quasi un anno fa ha fatto richiesta alla Rete Ferroviaria Italiana di poterlo posizionare in una delle stanze (chiuse a chiave e ormai polverose) della Stazione della bimare. La risposta è stata solo un silenzio che dura dal 15 Dicembre 2014, nonostante le promesse di impegno anche da parte dell'Amministrazione Comunale. Per di più l'installazione non avrebbe alcun costo né per le Ferrovie, né per il Comune, occupandosi interamente lo stesso D'Urso della manutenzione ordinaria e straordinaria dei locali. Il progetto è di terminare il modellino una volta posizionato, aggiungendo ancora più dettagli e facendo partire i treni dalle due stazioni rappresentate,  ma per ora è tutto fermo a causa del silenzio delle Ferrovie: «Mi spiace solo non poter conoscere il perché di questo tacito "no"». La speranza di poter aprire quella ex Saletta di II Classe comunque rimane negli occhi di Sergio, che quasi si illuminano quando ci porta a vedere la porta sbarrata sul Binario 1. Una porta che davvero speriamo si possa aprire definitivamente per divenire un luogo di conoscenza storica della città e, perché no, anche  un punto di riferimento dove conoscere ed imparare il modellismo. In fondo si può fare aggregazione e cultura anche sul Binario 1, basta volerlo.





    Tratto da CORFOLE! del 11/2015, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Vincenzo Gaggero:

    Buongiorno. Con il Signor Sergio D'Urso abbiamo già fatto una bella mostra a Casarza Ligure nel 2011, per celebrare l'Unità d'Italia e l'Unità dell'Ora in Italia. Sergio è una persona veramente speciale e, in accordo con gli altri eredi, gli conferirò in comodato d'uso gratuito oltre 100 modelli di locomotive e carrozze, appartenenti alla collezione di mio padre Angelo e di mio fratello Pietro. Inoltre la Associazione Culturale il Sestante, donerà a Sergio, tutti i pannelli della Mostra con le curiosità riguardanti l'ora in Italia e il progetto della linea ferrata Sestri Levante - Val di Vara - La Spezia con deviazione per Parma. Il vostro giornale dedicò un bell'articolo alla Mostra, firmato da Chiara Staderoli. Cordiali saluti Enzino Gaggero


    Sergio d'Urso:

    Grazie Enzino!!Mi hai lasciato senza parole....Ti terrò informato sugli sviluppi del progetto.


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...