EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • REGALO nuova enciclopedia illust...
    • VENDO lampadario x soggiorno pr...
    • VENDO cassetta / valigetta in m...
    • IMMOBILIARE cerco garage/magazzino pe...
    • VARIE cerco tecnico per riparaz...
    • VENDO macchina per maglieria se...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    #RICETTA- I gamberoni alla catanese della Tavernetta (dove mangiare pesce senza svenarsi!)

    La formula della Tavernetta di Chiavari funziona e ora la trovate in centro, nel nuovo locale sotto i portici di Via Entella....

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    edizione cartacea, letture, storia locale

    di Luca Bagnasco | 05 Giugno 2014 | in categoria/e cultura edizione cartacea letture storia locale

    Da Mezzanego al Far West: l'avventura di Agostino Devoto tra i soldati di Custer al Little Big Horn

    Da Mezzanego al Far West: l'avventura di Agostino Devoto tra i soldati di Custer al Little Big HornAgostino Devoto, il cowboy nato a Borgonovo di Mezzanego

    Il Levantino visse anche “il sogno americano”, fondando la ditta di dolci e frutta Ghio & Devoto

    Il selvaggio west è da sempre sinonimo di avventura, di cowboy, pistoleri e pellerossa. Basta ricordare le grandi praterie e le maestose cavalcate di John Wayne, oppure i capolavori nostrani, dal fumetto di Tex alla saga di commedie western di Trinità, con Bud Spencer e Terence Hill. In questo immaginario il tema della battaglia del Little Big Horn è forse una delle immagini più significative. Basti pensare al film Il massacro di Fort Apache in cui Henry Fonda e John Wayne danno vita ad una metafora della sconfitta di Custer, o al più fedele La strage del Settimo Cavalleggeri di Sidney Salkow. Il racconto di quella terribile battaglia è uno dei più conosciuti delle guerre indiane: da una parte gli indiani Cheyenne e Sioux di Toro Seduto, e dall'altra il Tenente Colonnello Custer la cui imprudenza (e forse anche l'arroganza) costò la vita a lui e a quasi tutti i suoi uomini. Come sempre, però, la storia è sempre pronta a riservare qualche piccola sorpresa, compresa qualcuna che ci riguarda da vicino.

    Con il Generale Custer anche un abitante di Mezzanego!

    Pochi sono a conoscenza del fatto che, proprio in quella battaglia, combattuta 138 anni fa, il 25 di giugno del 1876, erano presenti ben quattro italiani tra le file dell'esercito statunitense: Agostino Devoto, Giovanni Martini, Carlo di Rudio e Giovanni Casella. Ma è proprio il primo che riscuote il maggior interesse, specialmente per i suoi dati anagrafici: Agostino Devoto, nato a Borgonovo di Mezzanego il 27 febbraio 1851.
    Grazie agli studi di Cesare Marino, antropologo presso lo Smithsonian Institute di Washington e di Umberto Torretta, storico genovese (autore del libro Un ligure contro Toro Seduto: Gustin Devoto, da Mezzanego al Little Big Horn), si è potuta delineare l'avventurosa storia del nostro antenato ligure, che dalla nostra terra è approdato sulle coste degli Stati Uniti dove lo attendevano una vita piena di sorprese e grandi avventure.
    Come moltissimi liguri a metà dell'Ottocento, Agostino Devoto si trasferì a New York all'età di sei anni e durante l'infanzia, per vivere, vendeva quotidiani agli angoli delle strade. Forse abbandonato dal padre, tradusse il suo nome in Augustus, ma si ritrovano notizie certe di lui fino al 1873, quando si arruolò nientemeno che nel Settimo Cavalleggeri, il reggimento comandato dal Tenente Colonnello Custer, probabilmente con lo scopo di ricevere in seguito la cittadinanza americana. Fu così che, dopo tre anni, si ritrovò nella battaglia del Little Big Horn.

    Come andò la battaglia e che fine fecero Devoto e gli altri compatrioti?

    Lo scontro tra i militari e gli indiani guidati in battaglia dal leggendario Cavallo Pazzo ebbe un esito devastante per gli uomini dell'esercito americano, che vennero quasi del tutto sterminati: delle quattro compagnie guidate da Custer, infatti, si salvò solo Giovanni Martini (un altro italiano, il trombettiere che si allontanò dalla battaglia per chiedere rinforzi), mentre le restanti otto, separate proprio per ordine del Tenente Colonnello, subirono una sorte quasi ugualmente devastante. Agostino Devoto, assegnato alla compagnia del capitano McDougall, non combatté in prima linea, poiché venne assegnato alle salmerie (cioè quel reparto dell'esercito riservato al trasporto dei viveri, delle vettovaglie e delle munizioni) ma ebbe occasione di distinguersi eroicamente quando venne incaricato, insieme ad altri trentacinque soldati, di procurare dell'acqua per i feriti: compito per niente semplice, visto che per raggiungere il fiume Devoto e i suoi compagni dovettero attraversare un tratto scoperto dove si ritrovarono completamente allo scoperto, sotto i colpi degli indiani. Proprio per questo furono segnalati per il conferimento di una medaglia al valor militare, ma per cause incerte solo alcuni di loro la ricevettero, e Devoto purtroppo non fu tra questi.

    La fondazione della ditta di dolciumi, il matrimonio e i figli

    Terminato il servizio di leva, il 4 ottobre 1878 si congedò dall'esercito e due anni dopo si trasferì nella città di Atchison, in Kansas, dove assieme ad un altro ligure, un certo Antonio Ghio, fondò la ditta "Ghio & Devoto", dedicandosi al commercio di frutta e dolciumi. Nel 1884 si trasferirono in un altro locale e si dedicarono alla vendita di liquori e tabacchi. Nel 1885, all'età di 35 anni, Agostino si sposò con Teresa Bonetti, venticinquenne, forse originaria della Lombardia o del Trentino, e dal matrimonio nacquero quattro figli: Augustus Louis Jr., Leon, Edith e Amelia. Nel 1907 la famiglia si trasferì a Tacoma, nello stato di Washington, dove stavolta Devoto si stabilì definitivamente, fino alla sua morte nel 1923. Il mito delle grandi praterie, degli indiani e dei cowboy, così lontano e così amato, è stato costruito, in fondo, anche da uomini come Agostino Devoto. Un ligure, che come tanti altri uomini da ogni parte del mondo ha contribuito alla nascita degli Stati Uniti.

    Tratto da CORFOLE! del 6/2014, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


    Altre immagini collegate alla notizia:

    Il leggendario indiano "Cavallo Pazzo"Il leggendario indiano "Cavallo Pazzo"
    Il Generale Custer, Tenente Colonnello delle truppe stutunitensiIl Generale Custer, Tenente Colonnello delle truppe stutunitensi

     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      DIRITTO UTILE- ho acquistato un terreno ma il venditore non era il proprietario: che fare?

      Marco (nome di fantasia) ci  chiede un parere sulla seguente vicenda. Il nostro lettore 11 anni fa ha acquistato, con un rogito notarile regolarmente trascritto nei registri immobiliari, un terreno da una persona che sembrava essere il proprietario. In realtà si è scoperto, poi, che quel terreno apparteneva ad un altro soggetto. Marco ci chiede s...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...