EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualita, diciamocelo, edizione cartacea, lettere, vergogna

    La voragine per strada e quella alla... Carige, qualche complimento e i soliti furbetti

    La voragine per strada e quella alla... Carige, qualche complimento e i soliti furbetti

    Il tombino aperto e l’assistenza negata
    Ho 21 anni e abito a Rapallo. Tornando a casa dall’Expò Fontanabuona con la mia auto verso la mezzanotte sono incappata in una grandinata che fortunatamente mi ha costretta a rallentare l’andatura perchè arrivata allo stop di Via Bolzano per immettermi in Via Betti ho sentito un tonfo che credevo di sprofondare: praticamente la mia auto con la ruota anteriore sinistra è scivolata dentro un tombino, APERTO!! Cosa si può deve fare in una situazione del genere a tarda notte? Fortuna non mi sono fatta male, un pò spaventata ho subito chiamato il 112 e mi hanno detto che non era compito loro. Ho poi chiamato il 113, questa volta con gentilezza mi hanno detto che loro non potevano farci niente e di chiamare i vigili del fuoco. Ho chiamato il 115, dato che la caserma dei vigili del fuoco è a 300 mt, ma una voce sgarbata a mi ha risposto “Che cosa c’entriamo noi?”, che i tombini erano stati aperti perchè pioveva forte e di chiamare il comune. Gentilmente gli ho chiesto se potevano fornirmi il numero (che poi il comune è aperto a mezzanotte?) e mi hanno risposto che non ce l’avevano e di “arrangiarmi”. Ho chiamato il carro attrezzi e dati i disagi mi ha risposto che sarebbe venuto quanto prima ma la loro officina era allagata. Per fortuna la tanta maleducazione e menfreghismo di coloro da cui avrei dovuto ricevere un aiuto è stata compensata dalla gentilezza di tanti passanti che si sono fermati e hanno a loro volta provato a richiamare le autorità ma si sono sentiti rispondere dal “gentile” centralinista dei vigili del fuoco “ma è quella che ha chiamato prima?”. Dopo essere stata trattata non come una cittadina bisognosa di soccorso caduta dentro a un tombino non segnalato, ma come una rompipalle, devo ringraziare cinque gentili ragazzi che si sono fermati e hanno sollevato l’auto e rimesso a posto i tombini in cui diversi automobilisti e motociclisti, arrivando a velocità sostenuta rischiavano di cadere a loro volta. Ma chi avrei dovuto chiamare per farmi soccorrere?
    Cordiali saluti, Diletta Siri

    Carige: ‘i grandi vecchi’ litigano e io perdo i miei piccoli risparmi
    Ex-insegnante ora in pensione, sono da sempre cliente e da pochi anni piccolo azionista Carige e, purtroppo, sto perdendo oltre l’80% del mio modesto investimento. Mi fidavo di Carige, solida azienda genovese pensando anche di dare indirettamente un contributo alla mia città. Invece la banca è andata di male in peggio e non solo per via della crisi. Eppure non si alza pubblicamente una sola voce critica per sottolineare l’attaccamento alle poltrone di questi due Grandi Vecchi litigiosi che hanno le responsabilità maggiori del dissesto. Al massimo si parla di “scontro di potere” e poi dei soliti bla, bla tecnici… Ma possibile che ci si scagli spesso contro i politici “matusa” e “patelle” e non si dica nulla quando si tratta di dirigenti del settore privato? Timore reverenziale, conformismo, rassegnazione e deferenza stucchevoli! Poi magari costoro avranno pure predicato come tanti: “largo ai giovani”! E’ vero che professionalità e merito non sono legate all’età, ma il RICAMBIO è necessario, ovunque! E poi, riflettiamo: che affidamento possono dare coloro che sulla soglia (e passa) degli ottant’anni, considerano l’azienda come “cosa propria” e continuano a fare gli stacanovisti andando in ufficio tutti i giorni non rendendosi conto che la VITA è fuori, è altro, è accompagnare i nipotini a scuola o al parco, è andare a correre al Righi o a fare un bagno in Riviera o a prendersi un gelato a Boccadasse (magari, dando buon esempio, utilizzando i mezzi pubblici)? E poi, da pensionati, con un po’ più di tempo, si potrebbe finalmente dare un maggior contributo personale in casa propria e, soprattutto, alla società e agli altri impegnandosi in un’associazione di volontariato, senza limitarsi ad aprire il portafoglio facendo la comoda e appariscente “elemosina” (con i tanti quattrini guadagnati in Carige). E poi nessuno negherebbe loro la richiesta di un saggio consiglio, il che sarebbe più che sufficiente per mantenere un aggancio con l’ex-attività lavorativa. Personalmente ho serie difficoltà ad interloquire con chi vive di LAVORO perché si crede insostituibile o perché bramoso di continuare a guadagnare. Intanto, visto che non si accomiatano, che almeno mi rendano i quattrini che hanno contribuito a farmi perdere! Un cittadino e cliente Carige  indignato.
    Mario Repetto, Recco

    SERVICE TAX  EX  IMU
    Li preferivo quando erano contrapposti, alternativi, in contrasto.  Almeno ci fregavano uno alla volta. E l’altro diceva di difenderci. Ora, come si vede, per fregarci si sono messi insieme e se l’unione fa la forza, sarà peggio.
    Gianni Oneto - Rapallo

    Un ringraziamento dalla russia
    Buon giorno,  vi scrivo dalla Russia. Vorrei ringraziarvi di cuore. Un anno e mezzo fa (gennaio 2012) avete pubblicato l’articolo “Ecco come ci vedono all’estero”sul concorso per stranieri che è stato organizzato per la scuola di lingua italiana di Sestri Levante. Mi sono beccato un premio speciale e avete scritto di questo e che proprio l’avevo meritato. Solo ora ho letto questo articolo in Internet. Sono stato tanto meravigliato. Davvero una sorpresa tanto bella. Sento tanta mancanza dell’Italia e ad un tratto trovo l’articolo. Un piccolo miracolo.  Spero di vedere di nuovo il cielo d’Italia e la sua gente così allegra e amichevole. Purtroppo non ho potuto usare quel premio e venire a Sestri Levante.  Sono stato in altri posti, ma un giorno verrò a Genova e poi passerò per tutta la Riviera. Con amore dentro cuore. Ancora i miei ringraziamenti, sinceri saluti, buona fortuna e salute forte.
    Konstantin Kotelnikov

    Con Corfole 147 ho fatto... tris
    E’ mio piacere e mio dovere congratularmi con Corfole, edizione nr.147 per il “tris” di pezzi notevoli che vanno dal dilettevole all’utile: Il “Troppo” di Giansandro Rosasco (ha proprio ragione, trabocchiamo di troppo...), “Come riconoscere un ictus”e “le nozze d’oro di quaranta coppie liguri” che hanno affrontato le piacevolezze, le avversità, i dolori, la normalità quotidiana che gli umani incontrano in questa valle di lacrime e che sono davvero meritevoli di ammirazione. In particolar modo della mia poi, che votai contro il divorzio e che se ce ne fosse un altro (referendum) rivoterei ancora e sempre CONTRO, almeno nel caso di coppie con figli (la modernità i suoi frutti li dà comunque anche a me...).
    Cordiali saluti, Luigi Fassone,Camogli

    I FURBETTI DEL TESSERINO E LA LEGGE... POCO FURBA
    Giusto, la legge deve essere uguale per tutti e se una legge regionale consente di disporre dei divieti per salvaguardare l’ecosistema, non vedo perche’ debbano rispettare la natura solo i fungaioli “della domenica” e non i privilegiati soci o residenti, liberi di sfruttare il bosco quando e quanto vogliono. Quindi e’ accettabile il pagamento di un tesserino ma non lo e’ una discriminazione sui giorni in cui deve essere lasciato “riposare” l’ecosistema.
    “Un fungaiolo della domenica
    (tramite www.corfole.it)

    Tratto da CORFOLE! del 9/2013, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...