EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO bellissimo divano 3 posti...
    • VENDO camera ponte 2 letti 6 an...
    • VENDO causa cessazione attività...
    • VENDO vendo chicco 360° seggiol...
    • REGALO nuova enciclopedia illust...
    • VENDO lampadario x soggiorno pr...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Qui, dove non si butta via niente: le foglie diventano legacci, la carta dell'uovo di Pasqua fa da spaventapasseri e la marmellata si fa con i “rifiuti”. Ecco la ricetta.

    Mentre siamo seduti a cena suonano alla porta. E' il nostro vicino con un "cavagno" pieno di albicocche: «Prendetele voi perché ormai sono troppo mature e ...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    salute e benessere

    13 Dicembre 2011 | in categoria/e attualita

    Ufficio Complicazioni Affari Semplici - Con Madama Burocrazia anche il semplice rinnovo della patente diventa un'impresa... romanzesca

    Ufficio Complicazioni Affari Semplici - Con Madama Burocrazia anche il semplice rinnovo della patente diventa un'impresa... romanzesca

    Ricordate Rosario Chiarchiaro, protagonista della commedia pirandelliana “La patente” ingiustamente messo al bando dalla società per una sciocca superstizione? Bene, questa metafora vi sarà utile per capire come Pirandello ad inizio secolo ci avesse visto molto lontano, soprattutto se i panni di coloro che mettono al bando il povero Rosario sono vestiti da Madama Burocrazia. Non ci sono drammi personali o famigliari nella vicenda che da aspirante moderno Pirandello  sto per raccontarvi, ma solo un sano “mugugno”. Di quelli genovesi, che sono “mugugni” per eccellenza.
    Mi è scaduta la patente qualche giorno fa. Embè? Nonostante la mia solerte scuola guida mi avesse tempestivamente avvisato di essere a mia disposizione per il rinnovo, ho scelto di andare all’Igiene Pubblica dell’ospedale per rinnovarla. Embè? Pazientate ancora un pochino e capirete. Prenoto la visita- per la quale sono in molti a rassicurarmi “Vedrai, entri, ti mettono un timbro ed esci!”- mi munisco di tutta la documentazione necessaria (dal certificato medico che dice che sono sana come un pesciolino a quello dell’ottico per gli speggetti fino alla fotocopia del libretto sanitario), di marca da bollo e di ricevute dei pagamenti. E allora? Allora… allora arriva il giorno della visita. Entro bella fiera dicendomi “E’ solo una formalità”. Evidentemente mi sbagliavo. Si comincia dalla prova della vista, poi si passa a quella dell’abbagliamento, a quella dell’udito per arrivare ai test neurologici. Tutti bene, se non fosse che mentre mi accingo a firmare tutti i papiri del caso e dichiaro orgogliosa di non essere mai stata fermata e di non aver mai subito il ritiro della patente, il dottore prende in mano i miei certificati, li sfoglia velocemente e salta al libretto sanitario. Sì, proprio quello che dovrebbe riportare nero su bianco le patologie che ognuno di noi ha e le relative esenzioni. Ma qualche volta, come nel mio caso, succede esattamente l’opposto: sul libretto sanitario risulta, infatti, una patologia dalla quale non sono affetta e che impedisce il rinnovo puro e semplice della patente. Cado dalle nuvole. “Non posso rinnovarle la patente- mi dice il dottore- per questa patologia ci vogliono ulteriori certificati altrimenti devo chiudere la pratica e inviarla alla motorizzazione che, previo espletamento di altri accertamenti, le rinnoverà la patente”. Resto allibita, protesto ma non c’è niente da fare. La risposta serafica del dottore è “Lo dicono anche le Linee Guida!”. Ah beh, se lo dicono loro, allora…
    Esco piuttosto arrabbiata dall’ambulatorio e comincio a fare due conti: il tempo di chiamare il medico per il certificato, quello di farmi modificare il libretto sanitario…in un paio di giorni dovrei sistemare tutto. Peccato che l’ufficio è itinerante e il primo giorno utile per la visita fa tappa a Cicagna. Dalla Sestri Levante all’alta Fontanabuona per rinnovare la patente! Mi attrezzo con tutta la documentazione del caso e vado: “Non capisco perché il collega non abbia chiuso la pratica e l’abbia mandata da me” esordisce il medico di turno. Spiego brevemente la situazione. Il dottore se la ride sotto i baffi: “Sinceramente non capisco proprio- mi dice- aveva anche il certificato del medico curante che dice che lei non ha nulla! Mah…”In quattro e quattr’otto ora che ci ripenso mi sembra di vedere la situazione che permette a Rosario Chiarchiaro di ottenere la patente da jettatore: proprio mentre pretende ad alta voce la sua patente di jettatore, un colpo di vento fa cadere la gabbia dove, ormai morto per la caduta, cantava un cardellino, unico ricordo della defunta cara mamma del giudice. Così il rumore della pagine del mio certificato di sana e robusta costituzione  sfogliato dal dottore di turno infligge il colpo di grazia a Madama Burocrazia e alle sue benedette Linee Guida  e mi restituisce la mia tesserina rosa rinnovata per altri dieci anni! Peccato che a me nessuno pagherà un obolo anti-jella!
    Chiara Staderoli

    Fonte: Chiara Staderoli © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Perchè la mediazione ha così tanto e crescente successo?

      Il successo della mediazione come metodo di risoluzione dei conflitti è dovuto in primis alla possibilità per le parti di compiere libere scelte individuali, autonome e responsabili, sul presupposto di rapporti nei quali le parti si trovano tra loro su di un piano di uguaglianza e non di soggezione l’una rispetto all’altra. Quindi le parti possono prendere una decisione a...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...