EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO 4 sedie di chiavari ditta...
    • VENDO nuovo!: beauty case rober...
    • VENDO enciclopedia motta (mitic...
    • VARIE cerco uova fecondato di g...
    • VENDO vendo letto + 2 comodini ...
    • VARIE compro vecchie inseggne a...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Santi e patroni: riscopriamoli attraverso le chiese e le feste del territorio - Festa di Ognissanti e Festa dei morti, tradizioni e ricette

    La morte, un momento con cui tutti dovremo prima o poi fare i conti, crea in tutti noi ansie, preoccupazioni, paure. Le tradizioni ci aiutano ad avere un rapporto più sereno, consapevole ed equ...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    cultura, storia locale

    di Maura Bregante | 02 Maggio 2012 | in categoria/e cultura storia locale

    Sirene, leggende e fatti storici: quando a Casarza c'era il mare e Sestri aveva due isole

    Sirene, leggende e fatti storici: quando a Casarza c'era il mare e Sestri aveva due isole

    Quando il tritone Tigullio si invaghì della sirena Segesta
    La storia di Sestri si intreccia nella leggenda: in origine il promontorio ‘dei castelli’ era un'isola che le Sirene elessero a loro dimora per la sua incomparabile bellezza. Queste meravigliose creature si adagiavano sugli scogli che, emergendo dall’acqua, fungevano da piccoli troni. Un giorno Tigullio, il più giovane e bello dei Tritoni, dalla riva vide Segesta, la più affascinante delle Sirene... gli occhi più azzurri del mare e i capelli più lucenti del sole... se ne innamorò perdutamente e tentò di rapirla. Fu allora che Nettuno, dio del mare, geloso di Segesta lo punì, pietrificando il suo braccio proteso verso la Sirena, dando così origine all'istmo che da allora vede Sestri Levante bagnata da due mari, quello della Baia del Silenzio e quello della Baia delle Favole...

    Che bello passeggiare tra mari e monti! Ma d’ora in poi mentre camminate ammirando il panorama di oggi, provate a immaginare come si presentava qualche secolo fa...

    FORSE IL TIGULLIO DEVE IL NOME ALLE... TEGOLE
    Un anno fa circa in località San Bartolomeo ai piedi del monte di Punta Manara nei pressi della via Aurelia, sono stati trovati alcuni resti di mura antiche; si pensava potessero appartenere al porto degli antichi romani che secondo alcune ricerche pionieristiche, poteva essere ubicato in quella zona. Dopo i dovuti accertamenti però il fatto non è stato ritenuto rilevante. Davide Roscelli con il libro di memorie storiche intitolato “Il Tigullio e L’Alpe Adra” ha condotto uno studio completo legato sia agli aspetti geografici del tempo e sia alla toponomastica dei nostri luoghi, fortemente influenzata dalla morfologia di secoli fa. Secondo Plinio il Vecchio, studioso romano, Segesta, antico nome di Sestri, era collocata tra le più antiche stazioni marittime romane. Per quanto riguarda la località di Tigullia, che da il nome a tutta la nostra zona, veniva collocata nei pressi dell’odierna Trigoso: Tolomeo, nei propri studi collocava la località a circa nove chilometri ad est delle bocche dell’Entella. Segesta viene considerata dagli storici latini come l’appendice marittima della repubblica dei Tigulli. I due centri, per la loro vicinanza, verranno ricollegati tra loro, tanto che per l’indicazione di Sestri Levante infatti si parla quasi sempre di Segesta Tigulliorum. Agostino Busco, antico autore di uno studio relativo alla zona chiavarese, colloca la zona di  Tigullia vicino a Chiappara di Lavagna, ricollegando questo termine a Tegula che significa appunto chiappa. Altri studi però, sempre secondo il Busco vedono il collegamento diretto a Trigoso, poiché in questa località si fabbricavano mattoni, e si lavoravano anche altri materiali in pietra, detti anche Tegole di terra, pertanto da Tegola a Tegulia, Tigullia l’assonanza viene da sé.

    A Casarza c’era il mare e Sestri aveva due isole
    Osservando una planimetria dello studioso Matteo Vinzoni, riferita al II secolo, scopriamo che il nostro mare arrivava fino a Casarza Ligure e che le isole di Sestri erano ben due. Il Vinzoni parla dunque di due isole separate, le località interne di Trigoso e Casarza sarebbero dunque state a se stanti, collocate sulla terraferma. Il mare per quanto riguarda Sestri, sarebbe arrivato nei pressi della collina di Santo Stefano del Ponte, e secondo studi antichi, lo scalo marittimo di Segeste andrebbe collocato a nord-ovest dell’ex isola del “Capo di Sistri” nell’odierna via Val di Canepa, all’ingresso della baia che prospettava il paese di Casarza Ligure. È la toponomastica di Casarza a suggerire la presenza del mare: il nome infatti deriverebbe da due diverse ipotesi, entrambe comunque legate alla presenza del mare. Secondo alcuni storici il nome deriverebbe da Casa Arsa, (chiaramente arsa si ricollega al salino del mare), secondo altri invece deriverebbe da Casa Salsa, e qui è inconfondibile il riferimento, e non ha bisogno di interpretazioni! Dunque cerchiamo di immaginare questo ampio golfo, che dalla foce del fiume Entella si estende fino alla zona di Vallegrande, nei pressi di Punta Baffe e tocca nella profonda insenatura la baia di Casarza Ligure, davanti abbiamo le due isole sestresi, l’odierna penisola e l’odierna pieve di punta Manara. I geologi antichi attribuiscono ai bradisismi la colmatura del golfo antistante Casarza; per semplificare, si parla di un innalzamento del suolo, il fondo marino del golfo del Tigullio si sarebbe dunque alzato e avrebbe prevalso sul mare. Com’è strano pensare a Casarza località marinara e ai borghi di Castiglione, Campegli e Bargone nelle immediate vicinanze! Provate a fare una passeggiata sui sentieri di San Bartolomeo della Ginestra e osservate il lato che si prospetta verso l’entroterra, lasciate andare la fantasia e immaginate davanti a voi il mare e la piccola baia profonda di un paese sconosciuto, Casa arsa, provate a immaginare di essere su quell’isola, raccontata da numerosi storici secoli e secoli fa..

    Maura Bregante


    Tratto da CORFOLE! del 5/2012, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    :

    Non ha senso sono tutte scemate


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Torna la Mediazione Civile obbligatoria

      Il 15 giugno all’interno del decreto “del Fare” il Consiglio dei ministri ha deliberato una serie di misure urgenti per rilanciare il sistema paese. Tra queste si registra la reintroduzione della mediazione civile e commerciale obbligatoria che consentirà il taglio di un milione di processi in cinque anni. Non si potrà quindi procedere in giudizio senza aver prima t...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...