EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • IMMOBILIARE a monleone di cicagna, af...
    • VENDO vendo cancelletto di sicu...
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    La gallina ripiena

    Gallina già pulita (con frattaglie) di circa 1,2 kg, prezzemolo tritato, aglio 1 spicchio, verza 6 foglie, salvia 3 foglie, pancetta distesa a fette 80g, parmigiano grattugiato 80g, pangrattato...

    Sapevi che... si dice “Piantare in Nasso”?

    ...e deriva da una mitologica tragedia d'amore (sigh!) Eh s&igrav...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    storia locale

    di Vittorio Rosasco | 01 Novembre 2009 | in categoria/e edizione cartacea storia locale

    RANGHINELLI - La mia prima casuale lezione di educazione sessuale

    RANGHINELLI - La mia prima casuale lezione di educazione sessuale

    Qualche tempo fa avrete letto sui giornali, ascoltato alla radio o visto alla televisione il gran can-can che si è sviluppato relativo a quella insegnante di scienze che ha fatto lezione di educazione sessuale in una scuola elementare. Sociologi, medici, filosofi, insegnanti, tuttologi hanno espresso la loro opinione dividendosi in contrapposte teorie e fazioni. Che l’insegnante abbia esondato in un campo così delicato parlando di autoerotismo e di sado-masochismo, come ho letto, stento a crederlo. Se fosse vero il mio giudizio sarebbe molto severo e vorrei che i provvedimenti lo fossero stati altrettanto. Questi argomenti possono incidere negativamente sulla formazione fragile dei bambini e il compito non è facile. Ai bambini si può parlare di tutto, anzi direi si deve parlare di tutto, ma con parole adatte, toni giusti, sensibilità e delicatezza infinita.
    Vi racconto la mia prima e del tutto casuale lezione di educazione sessuale. Quella mattina la lezione era disturbata dai lamenti in varie tonalità di due gatti che sostavano in giardino. Avevo cercato di allontanarli ma ogni tentativo era risultato vano. Al momento della merenda il concerto continuava ancora e gli alunni osservavano dalla finestre i gatti che con miagolii laceranti si affrontavano in scaramucce e zampate apparentemente violente. Per i ragazzi era uno spettacolo divertente e ad certo punto uno mi disse: “Maestro, si picchiano!”
    Lo scrutai un attimo, poi, come spinto da un desiderio di dare spiegazioni un po’ più valide di quelle che erano state date a me quando avevo la loro età, dissi “Sei proprio sicuro che si picchino?”
    Il viso gli prese fuoco e con flebile voce rispose “ No…fanno….l’amore…”
    Lo rassicurai, e siccome tutti avevano visto il gatto più grande coprire il più esile approfittai per spiegare, in modo semplice, con parole adatte, che era una cosa naturale per la continuazione della specie che ciò avvenisse, che l’amore era la conseguenza dei sentimenti che lega un maschio ed una femmina, come era successo per il papà e la mamma di ciascuno di noi. Mi guardavano attentissimi ma sicuramente non traumatizzati.
    Quel giorno andai a casa soddisfatto perché avevo rotto un tabù, mi era venuto naturale e sono sicuro che ancor oggi quei ragazzi ricordano quella lezione. A quei tempi nessuno osava anche solo accennare al mistero della procreazione, si parlava solo di impollinazione, di api, di insetti, di fiori ( che poi non era né di facile esposizione né di facile comprensione) e anche se i bambini in campagna avevano maggiori occasioni di osservare fenomeni che facilitavano interrogativi come il gallo e le galline, i cani, la nascita dei vitelli nelle stalle, gli agnellini ma quando la curiosità oltrepassava l’ostacolo era deprimente dire che i bimbi nascevano…. sotto i cavoli o venivano portati dalla cicogna, un uccello che era conosciuto solo perché visto in figura sui libri.


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO