EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • IMMOBILIARE a monleone di cicagna, af...
    • VENDO vendo cancelletto di sicu...
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    COME ERAVAMO - Lo spremicarne: la cura per “deboli” e anemici.

    Sembra uno strumento medievale, ma si trova ancora in commercio

    Sapevi che... si dice “Piantare in Nasso”?

    ...e deriva da una mitologica tragedia d'amore (sigh!) Eh s&igrav...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    edizione cartacea, storia locale

    di Vittorio Rosasco | 02 Novembre 2010 | in categoria/e edizione cartacea storia locale

    RANGHINELLI - Il MATTO, la questua e la scimmietta

    'Ranghinelli di vita'
    RANGHINELLI - Il MATTO, la questua e la scimmietta

    Il mese scorso ho iniziato a narrare ‘ranghinelli di vita’ di collegio, un periodo significativo della mia vita che, pur duro, ha contribuito a formare positivamente il mio carattere, mi ha reso sensibile alle problematiche altrui, alla comprensione e alla sensibilità del mondo dei fanciulli, avviandomi inconsapevolmente a quello che sarebbe stato il lavoro più bello del mondo, cioè il maestro.

    Prospiciente l’Istituto a non grande distanza c’era l’Ospedale psichiatrico cioè il Manicomio di Quarto che si vedeva dalle finestre. Ricordo benissimo l’impressione che mi fecero, i primi giorni, le strazianti grida di un uomo che tutte le mattine verso le dieci, piovesse o splendesse il sole, aggrappato all’alta rete di recinzione urlava con regolare scadenza: “Aiuto!! Aiuto!!” Ne rimasi colpito profondamente. Conobbi in seguito la disavventura di un uomo, capitano superstite del naufragio della sua nave che dal trauma perse il senno. Ho molto fantasticato sulle avventure e disavventure del “mio capitano”, ho immaginato eroiche imprese, ho vagato con la fantasia su mari lontani per ritrovarmi il giorno dopo col solo grido d’aiuto di un uomo sfortunato e quando lasciai il collegio quel uomo giornalmente invocava ancora aiuto e lo avrà fatto per chissà quanto tempo.
    L’Istituto beneficiava della munificenza di molti benefattori, noi si contribuiva partecipando ai funerali. Per i benefattori facoltosi partecipavamo tutti sia maschi che femmine, oltre ottanta. Sfilavamo compunti su due file, le mani al petto con le dita intrecciate. La gente che faceva ala diceva:”Poveri bambini!”. Suor Chiara andava settimanalmente alla Borsa di Genova con una grossa sporta a chiedere l’elemosina e aveva con sé un bimbo bello e paffuto (quasi sempre mio fratello) che inteneriva gli avventori. Qualche volta ci sono andato anch’io. I ricchi signori entravano ed uscivano in una confusione totale, noi sulla porta sentivamo le voci alterate, le grida, i rumori all’interno. Spesso qualche signore si avvicinava a suor Chiara e con volto scuro la rimproverava non so per quale sgarbo subito. Alle concitate proteste e dichiarazioni di… innocenza della suora seguiva immancabilmente una fragorosa risata, una carezza al bambino e bei soldoni cadevano nella sporta aperta. Questo per noi era un divertimento unico e ci sentivamo importanti quando, tornati in collegio, potevamo dire di essere stati in Borsa anche perché non tutti erano adatti a questo tipo di rappresentanza, solo i belli, rosei e paffuti erano prescelti. La vita del collegio si svolgeva metodicamente: sveglia di buon mattino, pulizia personale, rifare i letti, preghiere, messa, colazione, scuola, pranzo, breve ricreazione, studio, ancora ricreazione, cena, riposo. Così ogni giorno, con monotona regolarità. Il periodo scolastico non mi ha lasciato tracce notevoli, segno che non è stato esaltante. Ricordo solo due cose: la maestra dei piccoli faceva recitare le preghiere prima delle lezioni e lei teneva sempre le mani giunte senza fare il segno della croce. Si disse che era ebrea e a noi bastò per concludere perentoriamente che non sarebbe andata in Paradiso. La maestra dei più grandi aveva l’abitudine di far leggere i temi più belli davanti a tutti ed era motivo di gratificazione, spesso capitava a me. Poi a fine anno alcuni di noi si arrampicavano come scimmiette sui rami più alti del maestoso albero di magnolia per recidere bellissimi, bianchissimi, profumatissimi fiori da donare alle maestre e per me arrampicarmi diventò una cosa... da bambini!


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO