EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • REGALO regalo tips dual form, 10...
    • VENDO vendo mobili camera class...
    • VENDO vendo triciclo vintage (m...
    • REGALO 4 gattini nati il 31 marz...
    • VENDO vendo paiolo in rame con ...
    • VENDO camera a ponte tinta noce...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    LA RICETTA DEL MESE - Non il solito pesto

    Con la bella stagione il famoso condimento verde diventa ancor più il principe della tavola.. ecco qualche variante per movimentare un po’ i vo...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualità

    12 Dicembre 2011 | in categoria/e attualita

    La delusione della promessa non mantenuta dai professori, a lezione sotto i bombardamenti e la minestra ‘con sorpresa'

    La delusione della promessa non mantenuta dai professori, a lezione sotto i bombardamenti e la minestra ‘con sorpresa'

    Nello scorso numero ricordavo la vita in Seminario fra rigore e gratificazioni. Tanti i ricordi belli e anche le prime delusioni. In terza media la più cocente. Si era pensato di far sostenere per la prima volta l’esame di stato di terza media. Il Rettore aveva stabilito con noi un giocoso patto: “Se fate fare bella figura al Seminario, dopo l’esame vi mando a casa”. La cosa era plausibile perchè l’anno scolastico in Seminario si chiudeva ai primi di luglio dopo le feste di N.S. dell’Orto mentre l’esame avveniva ai primi di giugno: c’era un motivo in più per applicarsi allo studio!
    I risultati furono brillanti: molti di noi ottennero l’ottimo e qualcuno il distinto. Ma il patto non fu onorato, anzi seguirono giorni di maggior severità incrinando la fiducia che avevamo nei superiori,  senza certo reagire. Non ne ho la certezza, ma penso che questo fatto sia stato la causa prima delle defezioni che seguirono nel tempo. Qualcosa si era destabilizzato anche dentro di me perché la ritenevo un’ingiustizia.
    Ma ho anche ricordi molto belli. D’estate si andava “in villeggiatura” nel  Seminario rurale di Montemoggio dove si studiava ancora ma con minor intensità e restano indimenticabili le belle passeggiate, le raccolte mostruose di funghi, i bei giochi nei frondosi boschi, l’assalto agli alberi di frutta che secondo tradizione “compravamo”, si pagava cioè il diritto di spogliargli dei frutti.
    Ho un ricordo indelebile della vacanza estiva trascorsa nel Seminario di Bedonia. Dal punto di vista culturale ho potuto ammirare il Museo naturalistico e archeologico e il magnifico Santuario della Madonna di S.Marco, uno splendore di stucchi e ori abbaglianti. C’era grande tolleranza, così andavamo a pescare le trote nel fiume Taro, raccoglievamo i gamberi d’acqua dolce e per la prima volta vidi una lontra sguazzare in un ampio avvallamento del fiume. Non dimentico anche un raccapricciante episodio…culinario. Eravamo a Montemoggio.
    Con la guerra i pasti ci venivano serviti bene o male, non abbondanti ma con regolarità. Un giorno notai nel mio piatto qualcosa di strano. Mi voltai verso i miei compagni in senso interrogativo e, non potendo parlare perché c’era silenzio, stavo col cucchiaio sospeso nella mano destra cercando di capire la reazione dei compagni. Qualcuno cominciò la meticolosa opera di…bonifica: i vermetti venivano posti sull’orlo del piatto facendo una corposa corona. Lo feci anch’io perché come dice il proverbio “o mangi  quella minestra o salti dalla finestra” e con i tempi che correvano non era proprio il caso di fare il difficile. Per qualche giorno divenne un gioco divertente e le occhiate che ci scambiavamo erano molto eloquenti.
    Frequentavo quello che veniva chiamato ginnasio con professori alcuni molto esigenti che, severi, hanno contribuito alla mia solida cultura, altri come quello di greco, buono e tollerante non mi stimolava ad amare la materia cosicché tra me e il greco ci fu sempre un conflitto insanabile! Frequenti erano gli allarmi aerei con un disturbo evidente della normale vita comunitaria perché si doveva correre al rifugio antiaereo che poi rifugio non era, fino al fatidico 10 giugno 1944 quando fu bombardata Chiavari e ... tutti a casa. Non era una spensierata vacanza. Dovevamo provvedere a lezioni private specie di latino e greco superando difficoltà enormi. Io, per esempio, mi recavo a piedi salendo a S.Marco d’Urri dal parroco che si era offerto di aiutarmi e per di più gratis. Due ore all’andata e quasi altrettante al ritorno, sempre esposto al pericolo perché dalle postazioni di Colle Caprile i tedeschi cannoneggiavano sul monte di Ognio, ritenuto covo di partigiani. E dovetti rinunciare.
    Vittorio Rosasco

    Fonte: Vittorio Rosasco © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      FISCO E LAVORO - Hai 75 anni o più? Allora non devi pagare il canone Rai!

      Per evitare il pagamento del canone Rai da parte di chi ha già compiuto 75 anni, va prodotta una dichiarazione sostitutiva, utilizzando l’apposito modello disponibile sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, contenente i dati anagrafici e di residenza, il numero di abbonamento alla Rai, nonché l’indicazione dell’anno per c...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...