EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO bellissimo divano 3 posti...
    • VENDO camera ponte 2 letti 6 an...
    • VENDO causa cessazione attività...
    • VENDO vendo chicco 360° seggiol...
    • REGALO nuova enciclopedia illust...
    • VENDO lampadario x soggiorno pr...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Tomaxelle involtini di vitello

    Ingr: ½ l di brodo, 400 gr magro di vitella tritato, 8 fettine di vitello, 50 gr di burro, una manciata di funghi secchi, 1 cucchiaio di pinoli, maggiorana, prezzemolo, sugo di pomodoro fresco,...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    cultura

    01 Novembre 2008 | in categoria/e cultura

    Maestro unico, grembiule e voto in condotta? Io so solo che...

    Maestro unico, grembiule e voto in condotta? Io so solo che...

    Parliamo di scuola ? Parliamo di scuola. Quante se ne sono lette sui giornali e sentite alla radio e alla televisione a proposito e a sproposito, spesso senza la consapevolezza dell’importantanza dei problemi trattati. Premesso che non voglio fare il laudator temporis acti (lodatore del tempo passato): anche se saranno inevitabili raffronti, voglio fare alcune riflessioni ed osservazioni così, alla buona, senza pretese. Quando il ministro della P.I. del governo passato Fioroni ha annunciato, un po’ timidamente,la riammissione della lingua latina ho avuto un sussulto di gioia: non ritengo il latina la lingua morta che si vuol far credere ma una fucina importante, forse un po’ difficilina, per l’apprendimento corretto della lingua italiana. Credo che dovremo invertire la tendenza di semplificare tutto, di ridurre gli ostacoli perché così facendo si allevano ragazzi abulici, non capaci di affrontare le difficoltà che ahinoi si incontrano nella vita. Mi risulta che anche l’esame di maturità sia ridotto a ben poca cosa.
    Non voglio fare l’eroe ma voglio raccontare il mio esame di maturità. Proveniente dal liceo classico, decisi ad un certo punto della mia vita di sostenere la maturità magistrale come privatista. Rabbrividite, ragazzi.
    Lo sapevate che il programma comprendeva tutte le materie di tre anni? Eravamo dei fenomeni? (mi riferisco a tutti i privatisti) Nooo, si dormiva poco, si studiava tanto e...si sperava nella buona sorte. Mi sembra che siamo sopravvissuti abbastanza bene, forse con in più un costante desiderio di conoscere e di imparare che, per quel che mi riguarda, è tuttora costante. Riguardo alla Gelmini mi sembrano strumentali e pregiudiziali tutti i no, spesso senza conoscere la sostanza e i dati certi. Che si facciano cortei, manifestazioni è democratico e giusto, ma è intollerabile, amorale, diseducativo, trascinare in piazza ragazzi con cartelli che neanche capiscono. A me fanno tanta tenerezza!
    Le manifestazioni poi, devono essere autorizzare perché per il principio che le leggi si rispettano non si può pretendere di essere ascoltati se si violano leggi e regolamenti di ordine pubblico.
    Il grembiule? Certamente si, è pratico, pulito, simpatico, evita l’esibizionismo: io stesso, da insegnante l’ho indossato per tanti anni (nella foto anno scolastico 1955-56.  A proposito, chi si riconosce può scrivermi presso la redazione!). I voti danno una maggior gradualità di valutazione, il giudizio è asfittico: insufficiente (quanto insufficiente?) buono (quanto buono?). Il voto in condotta? Siiii. Lo dice uno che in vita sua non ha mai dato un 7 in condotta, ma oggi siamo in emergenza bullismo, distruttismo, voglio esagerare… teppismo.
    Occorrono dei freni. I falsi moralisti, pietisti non fanno il bene dei ragazzi. Il tempo pieno deve continuare, anzi essere incrementato e ho ragione di credere che sia così. Ricordo quando c’erano le pluriclassi (oggi eliminate con i provvidenziali accorpamenti che avranno creato qualche altro problema organizzativo ma hanno evitato situazioni poco piacevoli). Ve ne racconto una. Scuola di campagna con due insegnanti, assegnazione delle classi. Supplicai il direttore didattico di assegnarmi il secondo ciclo (3^ 4^ 5^) con 15 alunni contro gli 8 del primo ciclo (1^ 2^) ma lui, per livellare i numeri preferì assegnarmi 1^ 4^ 5^ di 11 contro i 12 della collega. I numeri vanno bene, ma la didattica...
    Si è anche parlato di stipendio e meritocrazia: l’insegnante deve avere uno stipendio decoroso anche in riconoscimento dell’altissima funzione che assolve nella società e va bene riconoscere lavoro ed iniziative particolari anche con aumento di retribuzioni. Ma non c’era già una volta? Ricordo di aver sostenuto un concorso per merito distinto, col massimo dei voti, che anticipava, non ai fini della pensione, lo scatto di tre anni sullo stipendio. Questa potrebbe essere non solo una miglioria sullo stipendio ma anche uno stimolo forte all’aggiornamento. Poi il maestro unico. L’ho fatto per una vita (era la mia vita!) e ci sono affezionato,ma non saprei se ripristinarlo o meno perché non conosco le problematiche dei moduli e tutto l’ambaradan di cui sento parlare. Posso solo affermare, in piena coscienza, che il rapporto tra insegnante e alunno era forte, vivo, bellissimo. Ogni alunno era nostro figlio e chi aveva più bisogno era più figlio degli altri senza creare invidie. Non so se oggi sia ancora così.
    Come conclusione lasciatemi dire una cosa: i miei alunni li porto tutti nel cuore!


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      DIRITTO UTILE- ho acquistato un terreno ma il venditore non era il proprietario: che fare?

      Marco (nome di fantasia) ci  chiede un parere sulla seguente vicenda. Il nostro lettore 11 anni fa ha acquistato, con un rogito notarile regolarmente trascritto nei registri immobiliari, un terreno da una persona che sembrava essere il proprietario. In realtà si è scoperto, poi, che quel terreno apparteneva ad un altro soggetto. Marco ci chiede s...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...