EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...
    • IMMOBILIARE causa trasferimento,vendo...
    • VENDO vendo letto a castello ma...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    eventi e appuntamenti

    12 Dicembre 2011 | in categoria/e attualita

    IN GIRO PER PRESEPI e mostre: da Dicembre a Gennaio

    IN GIRO PER PRESEPI e mostre: da Dicembre a Gennaio

    A Rapallo si sostiene il restauro del prezioso Oratorio ‘dei neri’ (foto 1)
    Le colorate casupole in stile marinaro affacciate sui binari della ferrovia e un piccolo rustico che fa capolino tra le rocce, poco al di sotto dell'inconfondibile sagoma del Santuario di Nostra Signora di Montallegro. Immagini caratteristiche di Rapallo, anche se manca ancora un particolare fondamentale: la capanna con Maria, Giuseppe, il Bue e l'Asinello, e il Bambinello sorridente. È una Rapallo un po' speciale quella ambientata nel presepe che, anno dopo anno, viene allestito all'Oratorio dei Neri, prima chiesa della comunità: “Di solito lo scenario è ligure, e spesso rappresenta Rapallo, anche se qualche volta ci siamo cimentati nell'ambientazione palestinese – spiega Antonio “Tonino” Pelosin, membro della confraternita “Mortis et Orationis”, che da circa 20 anni si occupa della realizzazione del presepe “dei Neri” (appellativo dato all'oratorio per il colore delle cappe dei confratelli). Un'attività minuziosa, che richiede impegno e passione. “Di solito iniziamo i primi giorni di novembre” – continua Tonino, intento a sistemare statuine e carta roccia assieme al fratello Amedeo e a Stefano Podestà, 16 anni e una grande passione per tutto ciò che ha a che fare con parti elettriche: “Venivo qui fin da bambino per vedere il presepe  e visto che l'ambientazione prevede spesso la presenza di trenini o funivie, ho chiesto di poter dare una mano”. Anna Arpinati si occupa della parte pittorica e decorativa e Claudio Ottonello durante l'anno si cimenta nella realizzazione delle casette. In tutto, 7 o 8 persone che ci lavorano almeno 5 sere a settimana. Il presepe 2011 vedrà come luoghi principali la piazza della stazione e l'ex ospedale, il Santuario e la funivia di Montallegro. Si spera in molte visite anche perché le offerte saranno devolute a favore del restauro della facciata dell'oratorio (la costruzione della chiesa di Santo Stefano, infatti, sarebbe antecedente all'anno Mille): ultimata la parte muraria si conta di dare il via al recupero pittorico e al ripristino del giardino. (Silvia Franchi)

    A Borzonasca mostra sul ss. crocifisso e presepe rurale (foto2)
    In occasione dei festeggiamenti svoltisi a settembre in onore del ss.crocifisso, ricorrendo il 200° anniversario della sua traslazione dall'oratorio alla chiesa parrocchiale, Santuario del SS. Crocifisso dal 1942, si è  realizzata una ricca e significativa  mostra fotografica. Di origini incerte il Crocifisso fu custodito nell’Abbazia di Borzone dai tempi dei monaci benedettini, 1000-1100 circa,  fin verso il 1600/1650, periodo in  cui avvenne il suo trasferimento presso l'oratorio sopra menzionato. Per non lasciare il prezioso cristo alla mercè di vandalismi, quando il potere dell'abbazia declinò ed i monaci perseguitati l'abbandonarono, il vescovo di bobbio (Borzonasca  ne è stata parrocchia fino al 1989), ordinò di trasferirlo a Borzonasca appunto nell'oratorio, dove rimase fino al 25 aprile del 1811. In tale data fu trasferito definitivamente nella splendida chiesa parrocchiale e posto sul trono dell'altare maggiore. Questo SS. Crocifisso è da sempre molto amato e venerato da tutto il comprensorio, dal Tigullio e al di là dei mari, dove anche gli emigranti lo invocano nei momenti di gioia e di dolore, per quel grande carisma che conduce al Cristo morto e risorto per noi, e per i miracoli elargiti di generazione in generazione. La mostra fotografica presso i locali del banco di chiavari, ha raccolto un ricco  mosaico della storia del ss. crocifisso, e le testimonianze fanno percorrere al visitatore oltre  4 secoli di avvenimenti, fede, devozione, affetti e valori veri della vita, cristiani ed umani. Non poche sono state le lacrime di chi si è riconosciuto nelle foto, messe gentilmente a disposizione da alcune persone, ed altrettante lacrime scorrevano sui volti quando si ritrovavano parenti, amici, compaesani e sacerdoti, in alcuni casi  scomparsi, si rivivevano commossi gli avvenimenti più vicini e si scoprivano quelli più lontani. La mostra resterà aperta fino a tutto il mese di gennaio e fa da sfondo al maxi-presepe realizzato dal circolo Acli amici di Temossi: uno stupendo antico paese con artistiche case in pietra e tetti in ardesia, animato da tantissimi personaggi che richiamano la civiltà contadina. Orari: domenica h10-12 e 14,30-18,30 (esclusi 25 dicembre, 1 e 6 gennaio). 


    A Tasso di Lumarzo sono ricordate “E nostre reixe” (foto 3)
    Ogni anno a Tasso viene realizzato un presepe di grandi dimensioni, che riproduce nei minimi particolari ambienti dal vero. Quest’anno i visitatori potranno riconoscere elementi tipici dei dieci comuni facenti parte della Fontanabuona, riuniti in un villaggio ideale, come a voler riassumere le peculiarità della vallata: la cultura contadina, il faticoso lavoro delle sue genti che ha modellato l’ambiente, la fede cristiana materializzata nelle sue chiese e chiesette. Centrale è il tema del mulino: in tempi antichi di qui passava la “via del pane”, strada commerciale che collegava costa e piacentino. Tramite questa via arrivava il frumento, macinato nei tanti mulini della Valle, da dove poi ripartiva sotto forma di farina o pane verso Genova e la riviera. Simbolicamente, la Natività è inserita in questo contesto, accolta in una radice dei nostri boschi, accanto alla sorgente le cui acque azionano la ruota del mulino. Qui nasce Gesù, nostra radice, Pane per le nostre anime, sorgente di vita per gli uomini di fede. Il presepe è allestito nella chiesa di Santa Margherita di Tasso, a 800 metri da Ferriere di Lumarzo. Sarà aperto dal 26 dicembre al 29 gennaio, solo Festivi, dalle 14.30 alle 18.30. Per info: 0185-96052 www.presepeditasso.altervista.org

    A Gattorna ‘il corpo e il sangue di Cristo’
    Anche quest'anno il gruppo di ragazzi che si occupa dell'allestimento del presepe ha pensato un tema ricco di significato: un mulino locato a Gattorna produce la farina, mentre l'acqua del torrente scorre e la vigna matura e il Salvatore nasce all'interno di una cascata. La farina, con la quale si produce il pane, rappresenta il Corpo di Cristo; la vigna, madre del vino, è il Sangue;  l'acqua è la fonte della vita, della Nascita. Il presepe è allestito all'interno della Chiesa dedicata a San Giacomo di Gattorna e sarà visitabile dal 24 dicembre al 31 gennaio, con orari 8.00-12.00  14.00 -18.00 nei giorni feriali e 8.00–12.00 e 14.00–19.00 nei giorni festivi. Non resta che visitarlo!

    Tratto da CORFOLE! del 12/2011, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


    Altre immagini collegate alla notizia:


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      FISCO E LAVORO - Novità per la PEC, l'INPS per artigiani e commercianti e per Modello Unico e 730

      PECEntro il 30 giugno 2013 le imprese individuali già iscritte al Registro Imprese devono comunicare alla Camera di Commercio l’indirizzo della propria casella di posta elettronica certificata (PEC). Le nuove imprese (individuali o in forma societaria) invece devono indicare l'indirizzo PEC nella domanda di iscrizione. La PEC è una tipologia di posta elettr...

      Incubi: cosa riflettono della nostra vita reale?

      Sono sogni spiacevoli che ci lasciano un senso di paura, tristezza, ansia. A differenza dei “brutti sogni” scatenano anche delle reazioni...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...