EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO vendo spolverino vintage ...
    • VENDO vendo giubbino uomo ecope...
    • CERCO LAVORO cerco lavoro part time ne...
    • VENDO vendo poltrona pelle colo...
    • VENDO vendo tastiera yamaha psr...
    • REGALO regalo struttura letto ma...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Rollè di tacchino ai finocchi

    Per 4 persone: 1 fetta larga di sottocoscia di tacchino,10 fette di melanzana, olio extra vergine d'oliva q.b., 1 pomodoro, finocchio per 4, 1 cucchiaio di farina, vino rosso, pepe nero, prezzemolo, b...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualita, ecologia, edizione cartacea

    01 Marzo 2018 | in categoria/e attualita ecologia edizione cartacea

    DEIEZIONI CANINE - Torna la Bandiera Marrone: votate per dare un segnale a padroni maleducati e amministratori

    DEIEZIONI CANINE - Torna la Bandiera Marrone: votate per dare un segnale a padroni maleducati e amministratori

    COME VOTARE
    1) Vai alla pagina Facebook di Corfole e metti MI PIACE
    2) Vai all’album “BANDIERA MARRONE 2018” e metti MI PIACE alla foto del Comune che vuoi votare
    3) Puoi votare più comuni
    4) Si può votare fino alle ore 16 del 16 aprile
    UN PREMIO ALL'IMPEGNO: tra coloro i votanti verranno estratti 10 nominativi: il primo vincerà una cena completa per due persone, ai restanti nove un premio a scelta tra libri, videogiochi, giochi, musica e altro.

     

    “Vi sarei infinitamente grato se trovaste lo spazio per pubblicare queste schifezze di foto: questa via è diventata da tempo impraticabile perchè per evitare lo SCEMPIO che c’è per terra bisogna camminare in mezzo alla strada con il rischio di essere asfaltati... bisognerebbe fare in modo che i proprietari di questi animali si rendessero conto che oltre ad essere vietato per Legge, contravvengono a delle semplici regole di convivenza. Grazie per ciò che riuscirete a fare”.
    G. Panzarella


    “Ho contato 11 post con argomento pipì/cacca di cane. Capisco che la questione desti interesse, mugugno, etc etc, ma potete, per cortesia, commentare uno di questi senza crearne di nuovi? Mi pare che 11 post possano essere sufficienti per sviscerare il plurimedagliato (per numero commenti) argomento. Grazie.”
    Dal gruppo facebook Mugugni di Chiavari


    Sono solo due esempi di centinaia e centinaia di segnalazioni e legittime lamentele su un problema che è diventato insostenibile. In città come in campagna, sui marciapiedi, tra le aiuole, in mezzo alla strada, nei giardinetti, sui campi di calcetto, davanti a negozi e portoni... non c’è posto in cui si possa camminare senza dover guardare attentamente dove si mettono i piedi. Per non parlare del decoro urbano e dell’odore, specie nelle belle stagioni, quando tra l’altro si mostra un’indecorosa cartolina turistica. Se ci fosse un “mugugnometro” questo argomento sarebbe decisamente in cima alla classifica, in tutti i Comuni. Eppure solo i cittadini di Recco hanno saputo dimostrare concretamente - e per ben due anni - tutta la loro collera e indignazione verso lo stato in cui si trova la cittadina votandola per la Bandiera Marrone; ma davvero voi degli altri comuni siete così soddisfatti della pulizia della vostra città?

    Se non è così avete l’occasione per dare un segnale forte alla vostra amministrazione da una parte e ai vostri concittadini maleducati dall’altra, facendo sentire la vostra voce; come? Votando la vostra città per la Bandiera Marrone. Un concorso scomodo, ce ne rendiamo conto, che però serve a smuovere le coscienze, perché il problema purtroppo non solo permane, ma peggiora sempre più.

    Recco, Chiavari, Rapallo: la situazione nelle cittadine sul podio nelle scorse edizioni
    Detentrice del poco ambito vessillo, come detto, è la cittadina di Recco che per ben due anni ha guadagnato la prima posizione, votata dai propri cittadini e dai turisti. Ascoltando i mugugni pare però che ci sia ancora molto da fare: “Festa dei carri in passeggiata. Nelle aiuole più cacche che coriandoli...”. E ancora: “Una signora mi ha chiesto se a Recco le multe si fanno solo per i posteggi, perché la cittadina è bella ma sporca e piena di cacca per le strade e questa denota incuranza.”; e infine, senza aggiungere le fotografie che sarebbero davvero troppo: “Qualcuno ha anche utilizzato l’altalena per pulirsi le scarpe”.
    Ma se Atene Piange, Sparta non ride. In effetti anche Chiavari (terza nel 2016 e seconda nel 2017) sembra avere cittadini menefreghisti anche dopo la recente introduzione dell’obbligo dell’uso della bottiglietta d’acqua per pulire. Che, nonostante le scuse che in molti accampano, sarebbe il minimo per chi ha deciso di prendersi un cane, come esprime con semplicità Ilike Furesz nel gruppo dei Mugugni di Chiavari: “Noi che abbiamo il gatto compriamo vaschetta, foderine, paletta e la costosa lettiera che assorbe gli odori. Ogni giorno con la paletta raccogliamo le feci del gatto, le buttiamo nel WC (n.d.r. o nell’apposito bidone della differenziata, a seconda del tipo di sabbietta), muoviamo la lettiera in modo che la pipì si assorba meglio e poi ogni settimana buttiamo via tutto, laviamo la vaschetta e mettiamo lettiera nuova. Nessun padrone di gatti ha mai preteso che la cittadinanza e il Comune si facessero carico degli escrementi del proprio animale. Quindi, cari padroni di cani, smettetela di mugugnare e fate il vostro dovere. Fine della faccenda”.
    Infine a Rapallo (al terzo posto nel 2017 e  secondo nel 2016) si vedono spuntare cartelli molto espliciti i quali dimostrano che, nonostante siano già fiocccate diverse multe anche grazie alle telecamere, il problema è tutto fuorché risolto; e qualcuno ipotizza ironicamente: “Si potrebbe pensare di organizzare un bel torneo provinciale”. Per chi subisce questa situazione c’è invece un’unica soluzione, votare al concorso.


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      PIPI' DA 10.000 EURO - Multa salata per chi urina in strada: già tre casi a Genova - Intanto ad Amburgo una vernice speciale “segna” i maleducati

      Li vedi urinare per strada, in autostrada, sui muri di case e palazzi, nei vicoli come nei grandi corsi, sulle auto, nei parchi e perfino sui monumenti. No, non stiamo parlando dei cani (per loro torna la BANDIERA MARRONE) bensì degli uomini. Un malcostume che non fa distinzioni di età, religione, politica. E chi se ne frega del de...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...