EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI DICEMBRE E GENNAIO! Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi e molto altro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

    CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI DICEMBRE E GENNAIO! Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi e molto altro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO vendo camera matrimoniale...
    • VENDO vendo seggiolino auto beb...
    • VENDO vendo panca multifunzione...
    • VENDO vendo elegante, spaziosa ...
    • REGALO regalo vari volumi di cuc...
    • VENDO vendo mobile arte povera ...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI DICEMBRE E GENNAIO! Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi e molto altro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    cultura, edizione cartacea, itinerari, storia locale, uscire

    di Silvia Franchi | 11 Settembre 2012 | in categoria/e cultura edizione cartacea itinerari storia locale uscire

    Castelli, torri, dimore e ponti levatoi: una passeggiata tra quel che resta dei tempi di pirati, dame e cavalieri

    Castelli, torri, dimore e ponti levatoi: una passeggiata tra quel che resta dei tempi di pirati, dame e cavaliericastello di Rapallo

    Costruiti come difesa da pirati e invasori, come impressionanti e sicure case nobiliari o come simboli di pace: a distanza di secoli queste pietre hanno ancora tanto da raccontare

    La guerra tra Rapallo e Santa inizia qui

    Con la sua massiccia e inconfondibile sagoma che domina la baia, il Castello sul Mare è il simbolo indiscusso della città. Oggi è una prestigiosa sede espositiva ma lo scopo per cui fu eretto è ben distante dall'attuale vocazione ed è riconducibile a un nome: Dragut, che nel Tigullio è ancora sinonimo di terrore. Era l'alba del 4 luglio 1549 quando ventidue navi turche comparvero all'orizzonte del golfo di Rapallo. Pirati, capitanati da Alì Thurgud, individuo senza scrupoli assetato di ricchezze noto appunto come Dragut e che non aveva certo l'aspetto scanzonato di Jack Sparrow, alias Johnny Depp, sugli schermi cinematografici mentre scorrazza per il Mar dei Caraibi a bordo della Perla Nera. L'equipaggio piratesco sbarcò nelle zone delle Saline, della Marina delle Barche e delle Nagge mettendo “a sacco” il borgo. Alcuni rapallesi, nel tentativo di difendere casa e famiglie, ci rimisero la vita. Altri riuscirono a fuggire sulle colline. Chi sopravvisse, inviò al Senato della Repubblica di Genova la richiesta di veder realizzato un forte a protezione della spiaggia. La richiesta fu accolta. Era il 1550, e il calendario segnava due eventi: il via alla procedura che portò all'edificazione del Castello, e l'insorgere dell'ormai proverbiale “campanilismo” tra Rapallo e la vicina Santa Margherita, che allora faceva parte della podesteria rapallese. Già, perché la Repubblica della Superba chiese che parte dell'opera fosse finanziata dagli abitanti dei vari quartieri, compresi quelli che sorgevano in territorio di “Santa”.
    I sammargheritesi, allora, insorsero: «Perché mai dovremmo pagare anche noi una costruzione che proteggerà solo Rapallo?». Insistettero talmente tanto – non senza “sfottò” ai cugini rapallesi, che avevano subito il “sacco” - che alla fine la spuntarono. E anche Santa Margherita ebbe il suo castello, che ancora oggi si può ammirare all'ingresso del quartiere di Corte.

    la Torre di San Michele di Pagana
    Se il Castello sul mare rimane la più nota, non tutti sanno che Rapallo conta diverse fortezze (o castelli oggi ad uso residenziale) che svettano lungo la costa o tra il verde delle colline. Tanto per restare in tema di forti eretti a difesa del territorio, ecco la Torre di San Michele di Pagana: inserita nel perimetro del cimitero della frazione rapallese, a picco sulla scogliera, aveva lo scopo di proteggere le tre baie di Trelo, Prelo e Pomaro. Realizzata nel 1563, dopo aver assolto per molti anni alla sua funzione di difesa sprofondò nel degrado. Fino all'intervento del Fai, che in anni recenti ha provveduto agli interventi di recupero.

    Il castello di punta Pagana
    Dalla parte opposta della baia di Prelo, non passa invece inosservato agli occhi dei bagnanti – e di chi, più fortunato, si concede la tintarella sul prendisole della propria barca – fa capolino il castello di punta Pagana, con la sua forma quadrangolare e circondato da un fossato superabile grazie al ponte levatorio che riporta a un'affascinante epoca passata fatta di impavidi cavalieri e dame in lunghi abiti di broccato. Una piccola roccaforte incastonata nel parco sovrastato da un altro castello/villa, imponente ed elegante: quello che appartiene al Sovrano Militare dell'Ordine di Malta.

    Il castello dei Morello
    Spostando lo sguardo più a monte, sul crinale che contorna la baia sanmichelina, svetta un'altra torre. Sulla facciata, una lapide riporta una data – il 1590 – e due lettere: G e M. Le iniziali di Gregorio Morello, a cui si deve la costruzione della torretta e della sottostante casa colonica. Lì, il 22 giugno 1610, il nipote Nicolò e la moglie Lavinia diedero alla luce una bambina che nel 1998 è stata canonizzata da Giovanni Paolo II: è Brigida Morello, che nel 1649 fondò l'Ordine delle Suore Orsoline e che ancora oggi Rapallo ricorda con una strada a lei dedicata, quella che conduce alla chiesa di San Michele di Pagana.

    Torre Baratta
    La visuale passa oltre. Si stende ancora più a monte, sul semicerchio di colline alle spalle di Rapallo. Al di sopra del popoloso quartiere di Sant'Anna, a margine della strada di cornice, svettano i merli di un altro edificio dal sapore d'altri tempi: nota come “Torre Baratta” la costruzione un tempo appartenente alla famiglia Molfino era in origine indicata come il “Castello della Banca”. Secondo quanto riportato dagli storici, la torre era sede dei Consoli di Rapallo, anche se altre cronache la riconducono alla pieve di Santo Stefano.
    La torre civica: simbolo  di pace
    E proprio accanto alla Pieve – oggi nota come l'Oratorio dei Neri si innalza quello che, assieme al Castello sul mare, è un altro dei simboli della città: la Torre Civica, nel cuore del centro storico. È una fredda giornata di gennaio del 1473 – la vigilia dell'Epifania - quando un gruppo di rappresentanti delle più importanti famiglie del territorio (che fino a quel momento erano divise da forti rivalità a volte lavate nel sangue) si riuniscono attorno a un tavolo e votano favorevolmente la proposta di realizzare un edificio che fosse simbolo di unione e di pace. Muri da cui ancora oggi traspirano ricordi, memoria, tradizione, leggenda.

    ...e il castello che non c’è più
    Ma anche costruzioni che rimangono vive solo nei documenti storici. Come quelle del “Castello Rapallino”: fortilizio che, stando alle cronache dell'epoca, sarebbe stato edificato nel XII secolo sul colle soprastante Sant'Ambrogio, che in seguito prese il nome di Monte Castello per prevenire incursioni sul versante dell'entroterra. Venendo meno la sua funzione e correndo il rischio di diventare ricettacolo di ribelli ed eversivi, fu abbattuto nel 1477 per ordine di Obbietto Fieschi, e raso al suolo. Il suo ricordo andò sbiadendosi, fino a quando, nel 1996, un gruppo di studenti di architettura dell'Università di Genova non effettuò un'accurata campagna di scavi, che riportarono alla luce la pianta del castello e anche reperti della vita che vi si conduceva all'interno. Come si suol dire, “le pietre parlano”...

    Tratto da CORFOLE! del 9/2012, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


    Altre immagini collegate alla notizia:

    castello smlcastello sml
    torre di san micheletorre di san michele
    rapallotorre_castello_di_paganarapallotorre_castello_di_pagana
    castello dei Morellocastello dei Morello
    Rapallo-torre_BarattaRapallo-torre_Baratta

     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI DICEMBRE E GENNAIO! Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi e molto altro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

    CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI DICEMBRE E GENNAIO! Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi e molto altro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

    CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI DICEMBRE E GENNAIO! Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi e molto altro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI DICEMBRE E GENNAIO! Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi e molto altro

      Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

      CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI DICEMBRE E GENNAIO! Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi e molto altro

      Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

      CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI DICEMBRE E GENNAIO! Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi e molto altro

      Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...