EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • IMMOBILIARE a monleone di cicagna, af...
    • VENDO vendo cancelletto di sicu...
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Quando per Pasqua si coltivava il leme, si legavano le campane e ci si lavava gli occhi nel fiume (e la ricetta del latte dolce!)

    di Vittorio RosascoLa Settimana Santa della mia fanciullezza era caratterizzata da significative cerimonie che si svolgevan...

    Sapevi che... si dice “Piantare in Nasso”?

    ...e deriva da una mitologica tragedia d'amore (sigh!) Eh s&igrav...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    cultura e tradizioni

    di Claudia Sanguineti | 05 Marzo 2013 | in categoria/e edizione cartacea salute sport storia locale

    24 Marzo: ritorna il cimento invernale. Chi si fa il segno della croce chi la corsetta: ecco come si affrontano le acqua gelide

    24 Marzo: ritorna il cimento invernale. Chi si fa il segno della croce chi la corsetta: ecco come si affrontano le acqua gelide 
-Franco Lo Cascio e Lino Bregante assieme a Rosolino , cimentista d'eccezione nella riviera di ponente il 3 gennaio ospite a Ceriale, una delle tappe del cimento invernale 2013

    Portato a chiavari nel 1922, visse la stagione d’oro negli anni ‘80, ma un atto vandalico tolse gli entusiasmi: da due anni è tornato

    24 marzo 2013: segnatevi questa data, se avete voglia di farvi un bel bagno in mare in compagnia e allegria. Per questa domenica è infatti previsto il cimento invernale a Chiavari. Un appuntamento che l’anno scorso ha visto una settantina di temerari e che anche quest’anno estende l’invito a tutti coloro che vorranno fare un tuffo insolito e particolare: l’appuntamento è sul lungomare, all’altezza dei bagni Nino. Per fare il cimento, ricordano gli organizzatori, non occorre avere un’eccezionale preparazione fisica né un’età particolare: l’unica accortezza che si richiede è di essere in buona salute!
    Un rito ricco di storia
    Chiavari è stato storicamente uno dei primi cimenti in Liguria: “Negli Anni Venti una decina di coraggiosi portarono questo rito grazie allo Sport Club Aurora – racconta Franco Lo Cascio, dirigente sportivo, uno dei promotori del “tuffo gelido” -. Era il febbraio 1922, a cavallo delle due guerre, e aveva raccolto i primi entusiasmi. Ma il vero e proprio “boom” è avvenuto negli Anni Ottanta: tre edizioni indimenticabili, organizzati da Radio Città Futura. Tanto entusiasmo e molti partecipanti, fino a che l’emittente chiavarese è stata distrutta da un atto vandalico e anche il cimento è finito”. Oggi il rito è tornato da due anni, organizzato dalla Chiavari Nuoto con la collaborazione dei circoli marinari locali.
    Chi resiste più a lungo?
    C’è chi resiste in acqua una mezz’ora e poi esce, ma anche chi resta per ben tre ore. Chi si fa un segno di croce scaramantico e chi fa una piccola corsa per riscaldarsi prima di immergersi. Chi scommette con gli amici che resisterà in costume e chi si veste con oggetti scherzosi o un salvagente. Dopo il bagno, uno degli altri riti è il rinfresco consumato in compagnia. E non tutti si mettono l’accappatoio usciti dal mare. Sono solo alcuni dati “dietro le quinte” di un rito tanto coraggioso quanto divertente. “Molte volte si fa in tutti i casi, anche se piove - sottolinea Lo Cascio -. Con un occhio di riguardo alla sicurezza, comunque. Se ci sarà il mare mosso faremo un bagno simbolico, ma non ci scoraggerà di certo il tempo”.
    Uomini e donne da record
    Inserito nei numerosi cimenti invernali, quello di Chiavari è però anche prova valida per il nuoto in acque fredde, disciplina coordinata dal comitato ligure della Federazione Nuoto. In Liguria, il 2013 è stato inaugurato con il cimento di Laigueglia il 5 gennaio; un appuntamento è previsto a Framura–Deiva il 10 marzo, poi la tappa chiavarese il 24. La classifica attuale della gara di nuoto inserita nel cimento (chiunque può partecipare, o semplicemente tuffarsi in acque gelide) vede in testa il sestrino Lino Bregante e la toscana Isabella Toti, “ma tutto è ancora aperto in quanto l’acqua sarà ancora più fredda fino a fine marzo e quindi ne vedremo delle belle” ricorda Lo Cascio. Per gli appassionati, per chi vuole curiosare e vedere gli appuntamenti dell’anno, c’è il sito www.cimento.it, dove viene costantemente aggiornato il calendario degli eventi oltre a foto, notizie e curiosità.

    Tratto da CORFOLE! del 3/2013, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


    Altre immagini collegate alla notizia:

    -il primo cimento di Chiavari nel 1979 organizzato da Radio Città Futura-il primo cimento di Chiavari nel 1979 organizzato da Radio Città Futura
    -il cimento a Sestri Levante a fine 2012
-il cimento a Sestri Levante a fine 2012

     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO