EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • IMMOBILIARE a monleone di cicagna, af...
    • VENDO vendo cancelletto di sicu...
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Sapevi che... si dice “Piantare in Nasso”?

    ...e deriva da una mitologica tragedia d'amore (sigh!) Eh s&igrav...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualità

    09 Giugno 2023 | in categoria/e attualita

    REFERENDUM L'ITALIA RIPUDIA LA GUERRA - Ecco dove puoi firmare per dire BASTA all'invio di armi

    REFERENDUM L'ITALIA RIPUDIA LA GUERRA - Ecco dove puoi firmare per dire BASTA all'invio di armi

    Non se ne parla più ma è sempre più cruenta e costosa
    Referendum: code ai gazebo di raccolta firme
    Ecco come puoi esprimere il tuo dissenso e chiedere alla politica di usare le risorse per sanità e servizi

    - di Giansandro Rosasco

    Quella dell’invio di armi non rientra tra le decisioni amministrative che un Governo può fare a prescindere dal volere - e dal bene - del suo popolo, ma è un percorso pericoloso in base al quale siamo sempre più coinvolti nella guerra. Questo le persone lo sentono, così come la crisi economica che ne consegue. Restare indifferenti è difficile, oltre che irresponsabile. Infatti i sondaggi parlano chiaro: la stragrande maggioranza degli italiani è contraria all’invio delle armi in Ucraina. Eppure, ancora dopo un anno, la politica continua ad andare in senso opposto. E quando le leggi non rispecchiano le posizioni della popolazione, allora bisogna intervenire. Da qui l’idea di un referendum popolare per far sentire la voce degli italiani e della nostra Costituzione che all’art. 11 riporta nero su bianco: «l’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali».
    “Ripudia la Guerra” è il nome del Comitato creato dal Prof. Enzo Pennetta, autore di saggi sul rapporto tra società e scienza: “Da sempre mi sono interessato all’impegno civico e sociale, per questo non sono potuto rimanere con le mani in mano quando il nostro Paese ha smesso di difendere la Pace. Ci vedremo in tutte le piazze per firmare”.


    Si interviene a livello normativo
    L’Italia, di fatto, sta obbedendo a un vincolo politico, dettato dalla nostra appartenenza all’Unione europea e alla Nato. Quindi: quanto può decidere davvero il Parlamento? C’è una legge del 1990, con altre successive, che consente l’invio di armi a un Paese in guerra. Abrogando questa legge sarebbe tecnicamente impossibile mandarle. In questo modo, affermano i promotori, “ogni decisione futura volta a inviare armi in teatri di guerra, richiederebbe una legge formale e dunque la piena assunzione di responsabilità politica del Parlamento”. I Comitati invitano a firmare per questo referendum, che è inattaccabile dal punto di vista giuridico. E il Parlamento non potrebbe ignorare un referendum del genere.
    Per approfondire i tre quesiti del Referendum, CLICCA QUI


    Miliardi tolti ai servizi ai cittadini
    Le guerre costano al nostro Paese miliardi di euro: “Soldi che sarebbero potuti essere stanziati per lavoro, pensioni, case, ospedali, istruzione e trasporti. Larga parte del popolo italiano è contraria alla guerra e all’invio di armi, ma TV, giornali e media mainstream spingono in senso contrario. Governo e Parlamento non recepiscono questo sentimento maggioritario del Popolo italiano a cui i Comitati invece vogliono dare voce”.




    DOVE FIRMARE
    - Nel tuo Comune: chiedi il modulo
    - presso i gazebo nelle piazze: elenco su referendumripudialaguerra.it o contatta i referenti territoriali
    - se hai lo SPID, al sito referendumripudialaguerra.it, poi “Firma Online”


    REFERENTI LOCALI

    *Chiavari: Marco Tubino 347.6593420, tubinomarco@gmail.com
    *Fontanabuona: Giansandro Rosasco 328.2256519, dilloarosasco@gmail.com
    *Golfo Paradiso Carolina Bozzo 349.4936853, bozzocarolina@gmail.com
    *Genova: Silvano Ceccoli 348.8765332, sil_cec@yahoo.it
    *Genova: Simona Saccone 345.7127808, simona.saccone@libero.it
    *Lavagna: Daniele Di Martino 349.5247637, ddima@fastwebnet.it
    *Sestri Levante: Massimo Mascelli 320.7769053, massimomascelli@gmail.com


    Vuoi creare un comitato di zona?
    Contatta la coord. ligure Silvia Stefani; 342.3526831,bellasilvia2000@gmail.com



     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO