EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    CALENDARIO EVENTI OTTOBRE: sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

    CALENDARIO EVENTI OTTOBRE: sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO vendo camera matrimoniale...
    • VENDO vendo seggiolino auto beb...
    • VENDO vendo panca multifunzione...
    • VENDO vendo elegante, spaziosa ...
    • REGALO regalo vari volumi di cuc...
    • VENDO vendo mobile arte povera ...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    CALENDARIO EVENTI OTTOBRE: sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    home

    12 Dicembre 2022

    Dicembre 1982: quando in "Caruggio" sparirono le auto. Dicembre 2022: nuova area pedonale

    Dicembre 1982: quando in "Caruggio" sparirono le auto. Dicembre 2022: nuova area pedonale

    di Antonino Di Bella

    Dopo gli anni bui del terrorismo, esplode la voglia di svago e di bellezza: in questo clima di rinnovamento, nel dicembre '82 si introduce l'isola pedonale, tra le proteste dei commercianti e la rabbia degli automobilisti. Oggi nessuno rimpiange traffico e smog

     

    Eccomi in Piazza Matteotti, detta anche a Ciassa de carrosse, e sto ammirando l’albero di Natale che campeggia davanti alla statua di Giuseppe Garibaldi. Da sempre rappresenta lo spirito natalizio chiavarese ed è ammirata dalle tante persone e turisti che transitano per la piazza, alcune scattano foto ricordo mentre altre velocemente percorrono l’asse viario che dal Caruggio Dritto continua per Via Vittorio Veneto. Le uniche auto che vedo sono quelle che, arrivando da Via Entella, cercano di farsi spazio tra i pedoni per raggiungere Corso Garibaldi. Qualche lettore si chiederà se sto facendo una lezione di topografia della mia città, ma non è così! Infatti, agli inizi degli anni Ottanta, qui le cose stavano in un altro modo, riscopriamolo.

    Si iniziò con l’esperimento di poche ore al giorno

    Tutto nasce quando, nel fare alcune ricerche nella biblioteca della benemerita Società Economica, ho sfogliato le pagine della redazione chiavarese del  Secolo XIX. In un’edizione del Dicembre 1982, con mia sorpresa, trovo un articolo che mi riporta a quarant’anni fa, quando si concluse una storica battaglia cittadina (fortunatamente incruenta) tra l’amministrazione comunale e una buona parte dei commercianti. Il contendere era l’introduzione in modo sperimentale in Via Martiri della liberazione, il Caruggio Dritto, di un’isola pedonale. Era la metà del mese, il periodo degli acquisti natalizi, quando finalmente si decise e a molti la cosa sembrò quasi un blitz. Ma la storica decisione era stata presa. Il sindaco di allora, Mazarino De Petro, assieme all’assessore alla viabilità Antonio Gozzi, ancora dedicato alla politica, diedero nel primo pomeriggio la notizia ai rappresentanti della via e della locale Associazione dei commercianti. L’orario dell’isola pedonale sperimentale - che divenne definitiva anni dopo - era ridotto al minimo, dalle 16 all’ora di cena, ma la novità aveva avuto successo, con tante persone negli spazi liberati dai motori.

    La voglia di svago dopo gli anni di piombo

    C’era bisogno di novità, tanto che quel decennio fu definito “del riflusso” dopo gli “anni di piombo” che videro purtroppo l’esplodere della violenza politica nelle grandi città. Le cittadine del Tigullio ne furono quasi esenti, ma c’era pur sempre voglia di tranquillità. Chiavari contava bei negozi e nessuna catena in franchising, l’unica era la Standa in Piazza Roma. Proprio da questa piazza si raggiungeva il centro storico con le tantissime vetrine, ammirate anche dalla gente di fuori. Anche questo ha reso Chiavari la città primaria dell’allora “Comprensorio del Tigullio”, candidato a diventare provincia; progetto che, come sappiamo, naufragò. A Natale, col contributo dei commercianti, i marciapiedi si rivestirono di lunghi tappeti rossi e le vetrine sfoggiavano il meglio che gli occhi potessero immaginare. Il tutto, mentre in Caruggio la gente poteva passeggiare ammirando le illuminazioni multicolori avvolta dalla musica natalizia.
    Leggerezza, cinepanettoni e fiducia nel futuro
     
    Tradizione imperdibile, la visita ai caratteristici presepi allestiti nelle chiese e poi la Messa di mezzanotte con lo scambio di auguri. Nella piazza Matteotti di allora, il Caffè Defilla cambiava gestione e la famiglia Pietronave prendeva il timone di questa eccellenza che rientra tra i Locali Storici d’Italia. La sera, se non si aveva voglia di andare a ballare nei locali del Tigullio, desiderio da riservare semmai per il veglione di di San Silvestro, ci si indirizzava al cinema. All’epoca Chiavari ne offriva ancora ben cinque tra cui il Mignon, vero gioiello nel Caruggio e il famoso Teatro Cinema Cantero, chiuso dal dicembre 2017. Arrivarono i “cinepanettoni” e film per bambini come Il canto di Natale di Topolino, i Goonies o La storia di Babbo Natale mentre per chi era adulto nacquero veri cult movie come la mitica Una poltrona per due e Ritorno al futuro. E a proposito di futuro, ciò che risaltava in quel periodo era il cambio di atmosfera che si “respirava” sia a Chiavari che nel Tigullio. C’era davvero la voglia di voltare pagina, di sperimentare una nuova interpretazione della vita, magari in modo più leggero ma sicuramente più fiducioso, c’era la speranza di cambiare. E in quegli anni anche a Chiavari ci furono piccoli cambiamenti, come appunto l’introduzione dell’isola pedonale, divenuta definitiva decenni dopo, che contribuirono al rinnovamento non solo del centro ma anche delle zone periferiche. Tanto per fare un esempio, la rinascita del carnevale Chiavarese… ma questa è un’altra storia.

    Il Natale 2022 porta una nuova pedonalizzazione

    Esattamente 40 anni dopo, questo Natale porta la pedonalizzazione di piazza Matteotti. Anche in questo caso, si inizia con una fase temporanea e limitata al periodo delle feste. Nello specifico, da mercoledì 7 dicembre a venerdì 6 gennaio, dalle 10 dei giorni prefestivi alle 21 di quelli festivi. Una misura volta alla valorizzazione del centro cittadino, per salvaguardare e incentivare il godimento delle strade sia per assistere agli spettacoli itineranti, sia per lo shopping natalizio. Un modo per sensibilizzare anche la cittadinanza in tema di mobilità sostenibile e vivibilità degli spazi urbani. Per agevolare la sosta sono disponibili i posteggi in passeggiata mare, quelli di prossima apertura nel parcheggio pubblico di corso Assarotti e quelli di Piazzale Don Nando in prossimità dell’ospedale. Per quanto riguarda la viabilità, è consentito il transito nella parte a monte di piazza Matteotti con direzione levante ponente.
    Come nel 1982, non mancano le polemiche dei fan dell’auto mentre dall’altra parte c’è chi spera che, nel 2023, anche alla luce dell’annunciato progetto di riqualificazione di Piazza e Corso Garibaldi, il centro non sia più ostaggio del traffico. Ora godiamoci il Natale del 2022, che ci ritrova con la stessa voglia di cambiamento e di leggerezza di allora, ma forse un po’ più consapevoli che certi cambiamenti tanto male non erano.


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    CALENDARIO EVENTI OTTOBRE: sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

    CALENDARIO EVENTI OTTOBRE: sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

    CALENDARIO EVENTI OTTOBRE: sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      BANCA E FISCO - Vi sentite frodati dalla banca? Ecco come far valere i vostri diritti

      Avendo trattato di problematiche legate a irregolarità per lo più nel settore bancario risulta spontaneo chiedersi quale possa essere la reazione nei confronti di chi voglia far valere i propri diritti. La banca ha interesse a chiudere la questione il più rapidamente possibile per non correre il rischio di danni reputazionali e per questo spess...

      CALENDARIO EVENTI OTTOBRE: sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

      Clicca sull'immagine per ingrandirla.Stampa il calendario come promemoria per non perdert...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...