EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO bellissimo divano 3 posti...
    • VENDO camera ponte 2 letti 6 an...
    • VENDO causa cessazione attività...
    • VENDO vendo chicco 360° seggiol...
    • REGALO nuova enciclopedia illust...
    • VENDO lampadario x soggiorno pr...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Pasqua senza uova e agnello? La ricetta vegana del numero scorso ha destato interesse in molti di voi: ecco allora un approfondimento con Lorenzo Podestà e una nuova ricetta

    Rinunciare ad una saporita bistecca alla fiorentina, a un piatto di lasagne al ragù appena sfornate o a una prelibata orata al forno che fa venire l'acquolina in bocca solo a guardarla? Per i b...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualita, edizione cartacea, itinerari

    di Giansandro Rosasco | 06 Dicembre 2017 | in categoria/e attualita edizione cartacea itinerari storia locale uscire

    Il cippo divide ancora - Fontanabuona “derubata”: “Ridateci la nostra Gioconda”

    Il cippo divide ancora - Fontanabuona “derubata”: “Ridateci la nostra Gioconda”

    Un reperto unico in Italia e tra i pochi al mondo: in valle nessuna istituzione ne ha compreso l'importanza, così è finito al museo di Sestri Levante che però, segnala Marco Conti "ha una media di sei ingressi al giorno"

    E’ trascorso un anno e mezzo dal famoso ritrovamento del cippo rinvenuto sul Monte Ramaceto, nel territorio del Comune di Orero (Val Fontanabuona). Una reperto che rivoluziona secoli di storia come affermato dalla Soprintendenza ai Beni culturali e che a ottobre è stato ufficialmente presentato tra i pezzi che sono andati ad arricchire il Musel Museo archeologico - città di Sestri Levante, e che si presta a diventare “il reperto di maggior richiamo”.

    Perché è un reperto così importante
    Il cippo è unico in tutta l’Italia e segnava il confine tra due proprietà latifondarie. Sulla parte anteriore si legge “Caesaris N”, il che significa che nella direzione nord, tutte le terre sono di proprietà dell’imperatore (“caesaris= “di Cesare”). I possedimenti diretti dell’imperatore erano  circa 300 in Italia, ma finora non si sapeva l’ubicazione di nessuno di essi; quello del Ramaceto è il primo e finora l’unico. La presenza della pietra conferma quindi la presenza dei romani sul nostro territorio nel Secondo Secolo dopo Cristo, probabilmente per sfruttare la zona come grandissima fonte di legname, utile nella cantieristica navale ma anche per riscaldare le terme o per attività connesse all’allevamento del bestiame. Ciò “sconvolge la storia locale” in quanto finora si pensava che la zona fosse caratterizzata da piccole proprietà terriere, mentre il cippo suggerisce che fosse sede produttiva ed allettante persino per l’imperatore. Non solo, è tra le poche testimonianze esistenti del genere: reperti simili infatti sono noti solo in Spagna e in Siria.

    Ennesima occasione persa per il turismo dell’entroterra
    Fossimo in Trentino avremmo già l’itinerario storico (altro che i cartelli verso il nulla della Strada del Castagno), i sentieri puliti per vederne una riproduzione con tabella di spiegazioni, i ristoranti col Menù dell’Imperatore a 30€, laboratori per bambini con il solo limite della fantasia. Ma siamo in Liguria, il turismo lo vogliono tutti (salvo poi lamentarsene da Pasqua a Natale) ma la mentalità è ancora quella del “c’abbiamo il mare, che volete d’altro?”. Come se ci fosse solo qui. Come se fossimo ancora negli anni ‘60 e alla gente bastasse quello. Ma soprattutto come se sul territorio non ci fosse altro. Per prime le istituzioni locali non danno cenni di interesse né comprendono a fondo le enormi potenzialità del comparto, nemmeno quel Sindaco che dovrebbe battersi con i denti per tenere un reperto così unico sul territorio e invece ammicca al biodigestore per prendere forse una manciata di posti di lavoro e che così rischia di essere ricordato in futuro, in caso di disastri ambientali piccoli o grandi che siano, come uno dei peggiori amministratori della zona.

    Davvero a Sestri ha più visibilità?
    La ciliegina sulla torta arriva da Marco Conti, consigliere di minoranza di Sestri Levante, che anticipa a Corfole il contenuto di un manifesto schock che verrà affisso a metà dicembre dal quale si evince che a fronte di investimenti per oltre 2 milioni e mezzo di Euro e un costo medio annuo di gestione di 160 mila Euro le visite al museo di Sestri Levante hanno una media catastrofica di sei ingressi al giorno con un incasso, sempre medio, di 7€: “Un vergognoso sperpero di denari pubblici e un clamoroso flop”, chiosa Conti.

    In Fontanabuona invece i musei sono sorretti esclusivamente da un silenzioso volontariato. Ma forse è proprio questo a farli passare sotto un triste silenzio.



     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      CASA E DINTORNI - RICICLARE IL COSTRUITO

      Per “mettere su casa” abbiamo 3 alternative:  1) Costruire una nuova casa. è la soluzione ideale per chi vuole personalizzare a proprio gusto realizzando la casa dei sogni, spesso però il costo di un’operazione del genere è piuttosto considerevole, inoltre burocrazie e tempi lunghi disincentivano dall’imbarcarsi in questa avven...

      Pasqua senza uova e agnello? La ricetta vegana del numero scorso ha destato interesse in molti di voi: ecco allora un approfondimento con Lorenzo Podestà e una nuova ricetta

      Rinunciare ad una saporita bistecca alla fiorentina, a un piatto di lasagne al ragù appena sfornate o a una prelibata orata al forno che fa venire l'acquolina in bocca solo a guardarla? Per i b...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...