EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • IMMOBILIARE a monleone di cicagna, af...
    • VENDO vendo cancelletto di sicu...
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Rollè di carne farcito, al profumo di zafferano

    Ecco un piatto facile ma gustoso e che piace praticamente a tutta la famiglia. E infatti ecco gli ingredienti per 4 persone (anche se le famiglie ormai sono di tre..) 6 etti di carne mista (manzo,...

    Sapevi che... si dice “Piantare in Nasso”?

    ...e deriva da una mitologica tragedia d'amore (sigh!) Eh s&igrav...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    attualità

    01 Settembre 2010 | in categoria/e attualita

    Dalla vite in collina alle profondità di Portofino: Abissi, lo spumante unico al mondo destinato alle tavole di prestigio

    Dalla vite in collina alle profondità di Portofino: Abissi, lo spumante unico al mondo destinato alle tavole di prestigioPiero Lugano Bisson è l'ultimo a destra

    Settembre, tempo di profumi d’autunno, di vendemmia e di… vini. Un mondo affascinante, da esplorare con i sensi, e ricco di curiosità. Come le idee di Piero Lugano Bisson, titolare dell’azienda agricola Bisson, dove si producono e imbottigliano vini dal sapore antico e originale, e dell’omonima enoteca in Corso Gianelli 28 a Chiavari 0185.314462. In questa strana estate il nome Bisson è stato il vero protagonista dell’enologia in quanto, primo caso al mondo, ha ‘invecchiato’ il proprio spumante sott’acqua, precisamente quella di Portofino, dove riposano altre bottiglie del suo ‘Abissi’.
    Lo spumante degli Abissi è un’esperimento unico di “spumantizzazione subacquea” : a che punto è il progetto?
    Le prime 6.500 bottiglie sono state estratte dalla Cala degli Inglesi, a Portofino, dove sono state sommerse per diversi mesi, a 70 metri di profondità. Ora è cominciato il processo di spumantizzazione e per Natale prevediamo di mettere in commercio lo “spumante degli abissi”.
    Perché la scelta di immergerle in fondo al mare per un anno?
    Perché è un ambiente ideale: se pensiamo che sono state recuperate anfore rimaste per secoli sotto al mare e avevano vino dalle caratteristiche organolettiche immutate, allora un’operazione del genere era possibile. Anche se non tutte le profondità vanno bene: le bollicine migliori si ottengono facendo stare le bottiglie alla profondità di 60 metri. La scarsità di luce e la temperatura costante di 15° sono il contesto ideale per lo spumante più esclusivo.
    Affascinanti anche le incrostazioni che il mare lascia sulle bottiglie
    Sì, e le abbiamo volute conservare con pellicole alimentari trasparenti. Poi abbiamo preparato cassette di ulivo ed etichette che richiamano le profondità del mare.
    E’ sbucato anche il nome delle miniere di Gambatesa per “far maturare” anche alcune bottiglie.
    Sì, anche quella sarebbe un’ottima occasione da un lato per far invecchiare una serie di bottiglie in un altro ambiente dalle caratteristiche favorevoli, dall’altro per rilanciare ulteriormente quell’area.
    A Portofino c’è un progetto ambizioso
    Sono in corso trattative per l’acquisto di alcune aree del parco: il progetto può rilanciare la coltivazione della vite sul monte. La nascita di una realtà vitivinicola di eccellenza è un’occasione in grado di rilanciare ulteriormente le terre di Portofino. Dalla Regione sono stati dati segnali positivi, spettano ora al Ministero delle Politiche agricoli le decisioni definitive.
    L’idea di impiantare vigneti nuovi con vecchi locali che si stavano perdendo è stata un’idea coraggiosa
    Senza dubbio è stata una bella intuizione recuperare i vecchi vigneti: far nascere nuovi impianti e riprendere in parte quelli esistenti ha permesso oggi di far rinascere un patrimonio che si stava perdendo. Ad oggi la nostra area produttiva occupa circa 55 ettari di terreno: dai tipici vitigni del Levante Ligure (vermentino, bianchetta e ciliegiolo) per la produzione dei vini omonimi, ai vitigni ‘bosco’, ‘fermentino’ e ‘albarola’ da cui nasce il vino delle 5 Terre da noi denominato ‘marea’, sino al passito ‘sciacchetrà’, possiamo contare su una vasta produzione. L’amore per la terra e per questo lavoro, oltre che la ricerca di un continuo miglioramento qualitativo, sono le nostre linee guida.
    Claudia Sanguineti
    Commenta, vota, inoltra


     


    I commenti dei lettori
    Marina:

    Queste bottiglie sono uno spettacolo!
    Aspettando novembre per comprarne una dell'annata 2009!
    La mia collezione e' iniziata!!!


    anonimo:

    Ah


    anonimo:

    la stssa cosa quando si dice e sano come un pesce,anche il vino olio ecc..come 18 mesi
    ho relitti affondati 2000 anni fa il contenuto dev,essere uguale a un medicinale.
    3488039672 domenico mallo ,grazie


    anonimo:

    wow! so cosa regalare a mio suocero a Natale!


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO