EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    #RICETTA - Arrosto di maiale alla pancetta croccante

    Semplice eppure delizioso e richiestissimo, tanto che c’è perfino chi lo prenota da Savona: ecco uno dei piatti forti della trattoria La Regina d...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    il tappiro

    01 Maggio 2012 | in categoria/e il tappiro

    Sanità ligure: tagli per i malati e premi di 100.000 Euro ai dirigenti

    Sanità ligure: tagli per i malati e premi di 100.000 Euro ai dirigentiRi-Tappiro a Maria "Giulietta" Basso a nome dei dializzati

    La moltiplicazione dei tappiri d’ardesia e l’indignazione della popolazione
    Il Tappiro consegnato il mese scorso per il taglio del trasporto ai malati dializzati ha destato molto sconforto tra i nostri lettori così come il taglio ai contributi tolti alle case di riposo denunciato sul numero di dicembre/gennaio. Questo mese siamo costretti a tornare sull'argomento perchè oltre al danno si aggiunge la beffa grazie all'interrogazione da parte dei consiglieri regionali Rosso e Bagnasco in cui emerge l'ulteriore scandalo: “L’Asl 4 taglia da tutte le parti, elimina servizi, chiude strutture ma i manager dell’azienda sanitaria del Tigullio non si tirano indietro dall’incassare il premio a loro spettante per legge ma poco conveniente in termini di etica proprio alla luce del pesante ridimensionamento in atto sul territorio dell’offerta sanitaria. Comprendendo la necessità di razionalizzare le spese sanitarie - aggiungono - è veramente fastidioso dover assistere all’eliminazione di servizi essenziali e contemporaneamente venire a sapere che i 100.000 euro per garantire “premi” ai manager dell’Asl 4 non sono mancati. Premi che poi non si capisce di quali logiche siano il frutto visto che nei fatti i cittadini del Tigullio ci sembra non siano molto soddisfatti di come viene gestita la Sanità sul territorio. Da qui - concludono - visto che la politica non agisce, l'invito ai manager premiati di lasciare nelle case dell'azienda queste preziose risorse, un gesto nobile e rispettoso dei tempi".
    Le opzioni sono molte, con quei denari si potrebbe ad esempio ripristinare il servizio ai dializzati, oppure cominciare a racimolare denari per comprare un'apparecchiatura aggiuntiva per l'ecografia mammaria (visto che i tempi di attesa sono di undici mesi) oppure ancora indirizzarli alle strutture per anziani dato che sono state ridotti i contributi del 5% con effetti retroattivi e dei 146 milioni di euro destinati all'area anziani ne sono stati spesi solo 96, senza sapere bene dove siano finiti gli altri. Domanda a cui qualcuno dovrà prima o poi rispondere visto che è in essere anche un ricorso al Tar contro questa delibera della Giunta Regionale che va a scapito di tutta la popolazione.

    Giansandro Rosasco


    Altre immagini collegate alla notizia:

    Ri-Tappiro a Michele Assandri a nome delle case di riposo e di tutte le famiglie con anziani a caricoRi-Tappiro a Michele Assandri a nome delle case di riposo e di tutte le famiglie con anziani a carico

     


    I commenti dei lettori
    anonimo:

    buona sera a tutti ,spero che col passare degli anni possa servire a i nostri dirigenti il servizio trasporto per dialisi,purtroppo loro con i nostri soldi che ci anno sotratto potranno pagarsi un taxi che li trasporti. però spero che le servano per quello.scusate ma sono in c..............to.saluti a tutti Silentus


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      #fiscoEagevolazioni - Contributi alle piccole imprese dell'entroterra

      In attuazione della Legge regionale 3/2008 titolo VII bis e degli indirizzi del Growth Act è stato approvato il bando che finanzia, con contributo a fondo perduto, le iniziative volte a sostenere le piccole imprese commerciali presenti nelle aree interne della Liguria e in comuni non costieri, tra cui Bargagli, Davagna, Lumarzo, Neirone, Tribogna.

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...