EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO vendo mobile arte povera ...
    • VENDO camera a ponte in legno t...
    • VENDO tavolino bianco in legno ...
    • REGALO ho tagliato 2 abeti di ci...
    • VENDO vendo 4 ruote per suzuki ...
    • VARIE cerco gatto bengala masch...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Impara l'arte (di cucinare) e non tenerla da parte! Continuano i mini corsi tematici tenuti dallo chef Giovanni Bottino. Qui ricetta per i "Canestrelli"

    Si apprendono le basi della cucina, si assaggia, si chiacchiera, si brinda e ci si diverte: il senso di questi incontri è migliorare le proprie capacità culinarie e socializzare, senza p...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualità

    01 Dicembre 2010 | in categoria/e attualita

    La tagliata? Una poltrona. L'angus? Un cantante svedese. E il carrè? Un profumo! Ecco quanto emerge da una ricerca. Il consiglio? Un bravo macellaio!

    a CURA DE 'IL MACELLAIO CHEF' Macelleria dei Fieschi S. Salvatore di Cogorno C.so IV novembre 37 Tel 389.1721248 domenica mattina aperto!
    La tagliata? Una poltrona. L'angus? Un cantante svedese. E il carrè? Un profumo! 
Ecco quanto emerge da una ricerca. Il consiglio? Un bravo macellaio!

    Questo mese voglio riportare quanto emerge da uno studio promosso dalla rivista Vie del Gusto, che ha coinvolto 1250 italianitra i 18 e i 55 anni, a cui è stato chiesto un parere e le competenze sul mondo delle carni. Oltre 7 su 10 preferiscono acquistare e consumare prodotti allevati e macellati in Italia ma quello che contraddistingue una carne di ottima qualità per il 29% degli intervistati è la regione di provenienza dell’animale seguita dal tipo di taglio (27%) o di allevamento (23%). Solo 2 su 10 pongono l’attenzione sulla bravura del macellaio che, con i suoi strumenti, può invece modificare in meglio o in peggio consistenza, gusto e sapore.

    E durante l’acquisto della carne gli italiani non negano di riscontrare numerose difficoltà, dovute all’ignoranza su tagli e metodi di cottura. Così la carne di vitello utilizzata per gli arrosti, il famoso Carrè (noto solo per il 12% degli intervistati), diventa una marca di profumi (16%) o viene identificata con il pane tostato (42%). La cotenna, da pelle del maiale o del cinghiale (29%) è confusa con il grasso dei suini (30%), uno dei tanti modi per chiamare lo strofinaccio di casa (9%) o addirittura un tipo di corda (24%). Pessima fine anche per lo scamone, identificato come un taglio di carne di vitellone o manzo da appena il 13% degli italiani: per il 31%, infatti, non ci sono dubbi, è una parte delle imbarcazioni, un prosciutto piemontese (22%) o, peggio ancora, un termine dialettale che indica "ceffone" o "sberla" (26%). Sono in molti poi ad amare e preferire l’angus a tavola ma pochi a sapere che si tratta di una razza bovina tipica scozzese (23%), piuttosto gli italiani pensano si tratti di un formaggio valdostano (31%), un farmaco (20%), fino al "delirio" del cantante scandinavo (19%). E l’entrecote? Da essere il classico controfiletto alla francese (25%) si trasforma in un patè (39%) o addirittura in una verdura in pastella (13%). Sembra poi difficile poi immaginare di sedersi su una comoda tagliata eppure il 32% la identifica come un particolare tipo di poltrona oppure crede di parlare di una azione calcistica (16%). Infine, la razza più nota in Italia, ovvero la chianina toscana, diventa una tecnica per cucire per oltre un italiano su due (51%). In alternativa? Una razza di cani (10%) o una particolare cottura della carne (20%). Insomma, in mezzo a tutat questa confusione è meglio rivolgervi a un macellaio davevro esperto e di fiducia che sappia dirvi cosa state acquistando e come utilizzarlo al meglio!


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Impara l'arte (di cucinare) e non tenerla da parte! Continuano i mini corsi tematici tenuti dallo chef Giovanni Bottino. Qui ricetta per i "Canestrelli"

    Si apprendono le basi della cucina, si assaggia, si chiacchiera, si brinda e ci si diverte: il senso di questi incontri è migliorare le proprie capacità culinarie e socializzare, senza p...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      FISCO E LAVORO -COME FRUIRE DEL NUOVO CONGEDO DI PATERNITÀ

      Con La legge 28 giugno 2012 n.92, è stato introdotto in via sperimentale per il triennio 2013-2015 il nuovo congedo di paternità. Il padre lavoratore dipendente, entro i 5 mesi dalla nascita del figlio, ha l’obbligo di astenersi dal lavoro per un periodo di un giorno, e può astenersi per un ulteriore periodo di 1 o 2 giorni, anche continuativi, previo accordo con la madr...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...