EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI APRILE

    Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

    CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI APRILE

    Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • IMMOBILIARE a monleone di cicagna, af...
    • VENDO vendo cancelletto di sicu...
    • VARIE cerco galline collo nudo,...
    • VARIE cerco piantine di lamponi...
    • VARIE cerco gabbia per conigli ...
    • VENDO per smobilito soffitta, c...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI APRILE

    Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

    Sapevi che... si dice “Piantare in Nasso”?

    ...e deriva da una mitologica tragedia d'amore (sigh!) Eh s&igrav...

    Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

    Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

    storia locale

    12 Aprile 2023 | in categoria/e attualita storia locale tempo libero

    Devi cucire l'orlo? Te lo insegnano loro, gratis tra chiacchiere e risate

    Devi cucire l'orlo? Te lo insegnano loro, gratis tra chiacchiere e risate

    di Michela De Rosa
    Ma anche a ricamare, lavorare ai ferri e uncinetto: un gruppo di amiche e volontarie storiche si mette a disposizione gratis, anche come occasione per ritrovarsi, stare in compagnia e... farsi due sane risate!

    E’ un primaverile lunedì pomeriggio di marzo quando mi dirigo verso Lumarzo, alla volta della biblioteca parrocchiale. Ho scoperto che qui, ogni lunedì dalle 14.30 alle 16.30 alcune signore si mettono a disposizione per insegnare gratuitamente a cucire, ricamare, fare l’uncinetto e il lavoro a maglia. Un’idea tanto semplice quanto geniale, perché mette insieme quel saper fare un tempo condiviso e che ora sta sparendo, con lo stare insieme, il ritrovarsi.E la generosità di mettersi a disposizione di chiunque.

    Trovo la conferma di tutto appena apro la porta della biblioteca: sono tutte lì, attorno a un enorme tavolo, ognuna intenta a fare il propio lavoro: chi sferruzza, chi ricama, chi assembla patchwork, chi fa l’uncinetto. Ma soprattutto, sono investita da un’immediata atmosfera di amicizia, condivisione, chiacchiera e tanta ironia. Neanche il tempo delle presentazioni che subito partono  battute e risate. Come quelle di Piera, che sbotta fintamente: “Qui sanno tutte fare tutto, tranne io che non so fare niente, anche perché mi danno una lana brutta!”. Ovviamente è tutto un gioco e per tutta l’intervista lei sarà “quella che non fa niente”: “Beh, può sempre leggere i libri ad alta voce alle altre che lavorano”, propongo. “Eh già! E noi come facciamo a chiacchierare!?”,  interviene Sara a gamba tesa, con il suo divertente spirito romanesco che lei tiene a specificare “di Tarquinia, spirito etrusco” e che la rende la mattatrice di questa ciurma di ragazze.

    Organizzavano feste e corsi per anziani e bambini, poi è arrivata la burocrazia anche per le piccole associazioni ed è finito tutto

    Sì, perché magari l’anagrafe dice altro, ma è come vederle oltre 40 anni fa, quando hanno iniziato a fare le volontarie per ogni iniziativa possibile per grandi e piccini, a nome di parrocchia e associazioni varie: il circolo ricreativo per i bambini con doposcuola, le recite, i corsi di ginnastica e di ceramica, le feste per gli anziani e tanto altro che teneva viva la comunità e offriva occasioni di crescita e di condivisione. “Poi è arrivata la Partita Iva obbligaoria anche per le associazioni di volontariato, tanta burocrazia e complicazioni... e allora è finito tutto”, dice Rosangela rammaricata.

    Però non si sono arrese e, come “Amiche della biblioteca” hanno continuato a vedersi per fare lavoretti che vendono ai mercatini per poi devolvere l’incasso in beneficenza. Ed è vero che la generosità, se messa in circolo, ritorna, perché sono davvero tante le persone, le aziende e i negozi locali che regalano alle “nostre ragazze” scampoli, gomitoli, filati, bottoni, e anche scarti di lavorazione, che così trovano nuova vita invece di finire al macero. Stessa cosa per i libri stipati da anni nella biblioteca: “Un tempo venivano in tanti a prendere i libri, ma adesso non solo c’è Internet, ma in più la scuola ne ha fatta una interna, per cui i bambini e le famiglie li trovano direttamente lì. Ci spiace non vederli più e ci spiaceva anche lasciare tutti questi libri a ingiallire, così alcuni li ricicleremo, trasformandoli in sgabelli, lampade o altri oggetti”, chiosa Rosangela.


    Il lockdown e l’importanza dello stare insieme: da qui l’idea di invitare chiunque voglia imparare qualcosa, stando in compagnia

    “Stare da soli è stato devastante. Ma abbiamo tutti capito che c’è bisogno di stare insieme. E allora ci è venuta l’idea di aprirci agli altri, a chiunque volesse imparare a cucire, ricamare, fare maglia o uncinetto, ma soprattutto volesse ritrovare la possibilità di fare due discorsi e due risate”, racconta Milly, artefice di questa idea.
    Va precisato, non sono corsi: semplicemente si viene qui e si impara insieme a loro, guardandole fare ognuna i propri lavori e chiedendo consigli per poter fare da soli piccole riparazioni o imparare a sferruzzare.

    INFO
    Sevolete imparare a cucire, fare l’uncinetto o il lavoro a maglia, le amiche della biblioteca vi insegneranno gratuitamente!
    Ogni lunedì ore 14.30-16.30 presso la Biblioteca parrocchiale di Lumarzo
    Milly 349.4090950
    Caterina 340.2268533
    ROsangela 333.4464104


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI APRILE

    Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

    CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI APRILE

    Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

    CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI APRILE

    Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Corfole si rinnova, partecipa alla trasformazione!

      Nove anni di noi, diciannove di “giornalino rosa” e tante novità in arri...

      CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI APRILE

      Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

      CALENDARIO EVENTI IMPERDIBILI APRILE

      Sagre, mercatini, concerti, spettacoli, teatro, mostre, corsi, ristoranti e molto altro

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO