EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO vendo spolverino vintage ...
    • VENDO vendo giubbino uomo ecope...
    • CERCO LAVORO cerco lavoro part time ne...
    • VENDO vendo poltrona pelle colo...
    • VENDO vendo tastiera yamaha psr...
    • REGALO regalo struttura letto ma...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Facile dire ananas: isapevate che si può piantare in casa, che è ottimo come contorno e come digestivo, che è una potente medicina naturale e che ci sono i maschi e le femmine?

    ANANAS IN FIERA Li chiamano gli “incantatori” perché, quando ci riescono, ammaliano numerose persone davanti ai loro stand. Magia della fiera, ed è succe...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualita, diritto, edizione cartacea, esperti

    di Michela De Rosa | 29 Aprile 2017 | in categoria/e attualita diritto edizione cartacea esperti

    PIPI' DA 10.000 EURO - Multa salata per chi urina in strada: già tre casi a Genova - Intanto ad Amburgo una vernice speciale “segna” i maleducati

    PIPI' DA 10.000 EURO - Multa salata per chi urina in strada: già tre casi a Genova - Intanto ad Amburgo una vernice speciale “segna” i maleducati

    Li vedi urinare per strada, in autostrada, sui muri di case e palazzi, nei vicoli come nei grandi corsi, sulle auto, nei parchi e perfino sui monumenti. No, non stiamo parlando dei cani (per loro torna la BANDIERA MARRONE) bensì degli uomini. Un malcostume che non fa distinzioni di età, religione, politica. E chi se ne frega del decoro, della puzza, dell’educazione: “se scappa scappa”. Incredibile a dirsi, anche alle donne “quando scappa scappa”, ma chissà come riescono sempre, in qualsiasi orario o situazione, a raggiungere un bagno. O a tenerla fino a casa.

    Forse è perché ci hanno abituate fin da piccole: avete mai visto una bambina fare la pipì per strada? La mamma le fa fare anche 10 km a piedi pur di portarla in un bagno. Invece ai maschietti: “ti scappa? Falla”. Ovunque si trovino. Quindi capite che è dura educarli da grandi: ma finalmente qualcosa si muove, in Italia come all’estero.



    Genova dichiara guerra ai maleducati
    Il primo è stato, Marco, uno studente genovese: il 25 febbraio scorso, uscito da un locale del centro storico dove aveva bevuto un paio di birre, come se nulla fosse ha urinato contro un muro. Proprio in quel momento transitava una pattuglia di carabinieri: lo aspettano e lo multano per «reato di atti contrari alla pubblica decenza». Una settimana più tardi arriva il verbale: 10 mila euro. In famiglia strabuzzano gli occhi pensando a un errore, ma era tutto vero. All’inizio del 2016 infatti questo tipo di reato è stato depenalizzato e trasformato da denuncia penale in sanzione amministrativa, alzando però di parecchio il livello economico del verbale: da cinquemila a diecimila euro. Il papà del ragazzo si rivolge ad avvocati e consulenti legali, ma la risposta è sempre la stessa: meglio pagare. Così ha deciso di saldare il dovuto entro sessanta giorni usufruendo dello sconto a un terzo: 3,333 euro e 33 centesimi, augurandosi che d’ora in poi il figlio la faccia, civilmente, in un bagno. Il caso ha suscitato un putiferio, ma per abitanti e commercianti del centro storico, esausti dai tanti che trasformano i vicoli in latrine, «la sanzione era giusta e adeguata».

    E a quanto pare Genova ha intenzioni serie: recentemente sono state impartite altre due multe. La prima a un ventenne di origini ecuadoriane ubriaco sorpreso verso le 19 a urinare nei pressi della fontana di piazza De Ferrari, sotto gli occhi di centinaia di turisti. Ha fatto peggio un cittadino colombiano irregolare tanto ubriaco che ha fatto i suoi bisogni completi fra due auto posteggiate in zona Sampierdarena. Anche per loro sanzione fino a 10 mila euro che può scendere a 3 mila se pagata entro 60 giorni.

    La genialata dei tedeschi: da copiare subito!
    Ma in Germania hanno trovato un metodo davvero efficace: sui muri di alcune zone della movida è stata applicata una vernice idrorepellente per cui l’urina, invece di scivolare verso terra, rimbalza finendo inesorabilmente sui pantaloni e le scarpe del suo padrone (V. foto). Quale sarà il primo dei nostri comuni ad usarla?

     


     


    I commenti dei lettori
    lillyrose:

    Sono d' accordo che non su urina in giro e soprattutto in bella vista...Ma due settimane fa ero a Nervi zona parco... Il bar non ha bagno i bagni della stazione chiusi ...il parco pur essendo pupplico..Non hanno bagni...c era pieno di turisti stranier visto la fioritura delle splendide rose...ma come si dice non ce rosa senza spina...


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      DIRITTO UTILE - LA GUIDA IN STATO DI EBBREZZA - parte 1

      A cura dell'avv. Gabriele Trossarello redazione@corfole.com 0185.938009L’Italia è il Paese europeo ove ogni anno si verifica il maggior numero di incidenti stradali, basti pensare che nel solo 2002 sono stati registrati ben 265.402 sinistri, con 6980 vittime e oltre 378.000 feriti, un autentico bollettino di guerra.Per fronteggiare tale emergenza ...

      Facile dire ananas: isapevate che si può piantare in casa, che è ottimo come contorno e come digestivo, che è una potente medicina naturale e che ci sono i maschi e le femmine?

      ANANAS IN FIERA Li chiamano gli “incantatori” perché, quando ci riescono, ammaliano numerose persone davanti ai loro stand. Magia della fiera, ed è succe...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...