EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO camera a ponte in legno t...
    • VENDO tavolino bianco in legno ...
    • REGALO ho tagliato 2 abeti di ci...
    • VENDO vendo 4 ruote per suzuki ...
    • VARIE cerco gatto bengala masch...
    • VENDO vendo cyclette modello at...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Facile dire ananas: isapevate che si può piantare in casa, che è ottimo come contorno e come digestivo, che è una potente medicina naturale e che ci sono i maschi e le femmine?

    ANANAS IN FIERA Li chiamano gli “incantatori” perché, quando ci riescono, ammaliano numerose persone davanti ai loro stand. Magia della fiera, ed è succe...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    diritto, edizione cartacea, esperti

    01 Febbraio 2010 | in categoria/e diritto edizione cartacea esperti

    DIRITTO UTILE - Comuni e videosorveglianza

    DIRITTO UTILE - Comuni e videosorveglianza

    A cura dell'avv. Gabriele Trossarello - Contatti 0185.938009 redazione@corfole.com


    A seguito dell’entrata in vigore del decreto legge n. 11/09 (in seguito convertito in legge 23 aprile 2009, n. 38) in tema di sicurezza, contrasto ai reati di violenza sessuale e atti persecutori (c.d. stalking), è stata riconosciuta ai Comuni la possibilità di avvalersi di sistemi di videosorveglianza in luoghi pubblici o comunque aperti al pubblico al fine di esercitare un maggiore controllo. La normativa prevede che le immagini così raccolte possano essere conservate per 7 giorni, fatte salve speciali esigenze. Sorge spontanea tutta una serie di domande inerenti al rapporto tra l’esercizio di tale controllo da parte degli enti locali ed eventuali lesioni del diritto alla privacy del cittadino. Va ricordato che nei mesi successivi agli attentati terroristici dell’11 settembre  il  diritto alla riservatezza in luogo pubblico, nei Paesi a rischio di attacco, è stato più volte sacrificato in virtù di una tutela della sicurezza pubblica. In Italia negli ultimi anni si è poi assistito  ad una crescita esponenziale della delinquenza di strada ed un incremento notevole di reati a sfondo sessuale, furti, spaccio di sostanze stupefacenti… Anche in questi casi le ragioni di ordine pubblico vengono spesso anteposte alla protezione dei dati personali dei cittadini allorché vengono svolte indagini su migliaia di persone che transitano in luoghi cosiddetti ‘sensibili’. In proposito il Garante per la privacy ha sollevato alcuni dubbi circa la legittimità dei Comuni a dotarsi di strumenti di tutela della pubblica sicurezza, in quanto tale materia è istituzionalmente di competenza delle Forze di Polizia, mentre agli enti locali la Costituzione attribuisce unicamente funzioni amministrative. Così come non apparirebbe ammissibile lo scambio dei dati, raccolti tramite strumenti video, tra soggetti pubblici. Occorre ricordare che lo stesso Codice della Privacy prevede che il trattamento dei dati personali da parte degli organi di polizia per finalità di tutela dell’ordine pubblico e prevenzione, accertamento e repressione di reati sia comunque sottoposto alla disciplina del codice stesso. Pertanto ai sensi dell’art. 11, D.lvo n. 196/2003 i Comuni dovranno trattare i dati raccolti senza tralasciare l’informativa dell’interessato, il diritto di accesso alle informazioni ed i principi di proporzionalità e correttezza. Ma ci si chiede che cosa debba intendersi per ‘luogo pubblico’ ed in particolare se alcune zone come terrazzi, balconi, toilette pubbliche possano essere oggetto di riprese. La recente giurisprudenza della Corte di Cassazione ha considerato legittime le videoriprese di telecamere posizionate esternamente a luoghi ‘esposti al pubblico’ ed orientate verso l’ingresso degli stessi. Vengono altresì ammesse le videoregistrazioni riguardanti comportamenti tenuti in luoghi di privata dimora ma liberamente osservabili da estranei in quanto ritenuti equivalenti ai dati raccolti dagli organi di polizia in occasione di pedinamenti e operazioni di controllo. La diffusione su tutto il territorio di sistemi di videosorveglianza dovrebbe garantire una maggiore prevenzione di alcune tipologie di reati e rafforzare il controllo di aree che diversamente sarebbero lasciate alla mercè della criminalità. Sarà poi la prova sul campo a dimostrare se la validità e l’efficacia di queste apparecchiature varrano il rischio di riduzione parziale di alcune libertà costituzionalmente garantite ai cittadini.


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      Disputa condominiale: come è stata risolta trasformando un NO in un sì

      La signora Lucia, assistita dal suo avvocato, chiama in mediazione il proprio Condominio nella persona del legale rappresentante e amministratore condominiale, anch’egli assistito da avvocato. Il motivo: nella riunione di luglio il Condominio (con il voto contrario di un condomino e con l’astensione della signora) ha deliberato di adibire il cortile a parcheggio. La signora si sente le...

      Facile dire ananas: isapevate che si può piantare in casa, che è ottimo come contorno e come digestivo, che è una potente medicina naturale e che ci sono i maschi e le femmine?

      ANANAS IN FIERA Li chiamano gli “incantatori” perché, quando ci riescono, ammaliano numerose persone davanti ai loro stand. Magia della fiera, ed è succe...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...