EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • REGALO nuova enciclopedia illust...
    • VENDO lampadario x soggiorno pr...
    • VENDO cassetta / valigetta in m...
    • IMMOBILIARE cerco garage/magazzino pe...
    • VARIE cerco tecnico per riparaz...
    • VENDO macchina per maglieria se...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Stufato di capra

    Per 4 persone: 1 kg di carne di capra a piccoli pezzi,1 litro di vino bianco, 25 cl di vino Rossese di Dolceacqua giovane, mezzo kg di fagioli borlotti, 2 carote,2 gambi di sedano, 2 cipolle, 2 spicch...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    diritto, edizione cartacea, esperti

    04 Aprile 2011 | in categoria/e diritto edizione cartacea esperti

    DIRITTO UTILE - LA GUIDA IN STATO DI EBBREZZA - parte 1

    DIRITTO UTILE - LA GUIDA IN STATO DI EBBREZZA - parte 1

    A cura dell'avv. Gabriele Trossarello redazione@corfole.com 0185.938009

    L’Italia è il Paese europeo ove ogni anno si verifica il maggior numero di incidenti stradali, basti pensare che nel solo 2002 sono stati registrati ben 265.402 sinistri, con 6980 vittime e oltre 378.000 feriti, un autentico bollettino di guerra.
    Per fronteggiare tale emergenza il legislatore ha via via introdotto norme di carattere repressivo finalizzate all’aumento della sicurezza stradale. In particolare sono state inasprite le sanzioni per coloro che vengono colti alla guida di veicoli in stato di ebbrezza ovvero in quella particolare condizione fisiopsichica ingenerata dall’assunzione di bevande alcooliche che provoca nell’individuo un calo temporaneo delle facoltà mentali ed una diminuzione dei riflessi. Il parametro di riferimento adottato dal legislatore per valutare lo stato di chi si trova alla guida non si basa sulla quantità di alcool assunta, bensì su quella assorbita dal sangue, misurata in g/l
    In accoglimento delle disposizioni emanate dalla Comunità Europea, con legge 1 agosto 2001, n. 168, il limite massimo consentito è stato ridotto da 0,8 g/l agli attuali 0,5 g/l, ma la novità più importante si è avuta a seguito del D.L. 3 agosto 2007, n. 117, poi convertito con modificazioni dalla legge 2 ottobre 2007, n. 160, attraverso il quale è stata introdotta la classificazione in tre diverse fasce di ebbrezza alcoolica alle quali corrispondono sanzioni più o meno gravi.
    Attualmente per valori compresi tra 0,5 g/l e 0,8 g/l è prevista l’ammenda da € 500 ad  € 2000 e la sospensione della patente da tre a sei mesi (non vi sono conseguenze in ambito penale), mentre per concentrazioni alcoolemiche comprese tra 0,8 g/l e 1,5 g/l si ha l’arresto fino a sei mesi, l’ammenda da € 800 a € 3200 e la sospensione del documento di guida da sei mesi ad un anno. Qualora si accerti un valore superiore a 1,5 g/l è prevista l’ammenda da 1500 a 6000 euro, l’arresto da tre mesi ad un anno, la sospensione della patente da uno a due anni e la confisca del mezzo se di proprietà del trasgressore. Tema di discussione sono state le modalità di effettivo accertamento del tasso di alcool poiché in tal senso l’art. 186 C.d.S. non fornisce un elenco dettagliato dei mezzi da adottare, tanto che in un primo tempo la giurisprudenza si è limitata ad ammettere il solo utilizzo, da parte degli agenti preposti, dell’etilometro o, in alternativa, degli esami del sangue.
    Recentemente si è invece accolta la possibilità per il Giudice di avvalersi delle sole circostanze sintomatiche verbalizzate dagli accertatori quali “alito vinoso” ed “equilibrio precario” del guidatore, ma limitatamente alla prima delle tre fasce elencate (valori da 0,5 a 0,8 g/l). Le circostanze sintomatiche dovranno comunque risultare univoche, evidenti e supportate da riscontri oggettivi al fine di provare, oltre ogni ragionevole dubbio, il superamento della soglia massima di alcolemia prevista. In caso contrario quanto indicato da parte dei verbalizzanti verrà considerato un semplice indizio, ma non una prova dello stato di ebbrezza.  Per le ipotesi più gravi (seconda e terza fascia) si ritiene invece sempre necessario l’accertamento tecnico attraverso strumenti idonei o per mezzo delle analisi del sangue effettuate presso le strutture sanitarie.

    Tratto da CORFOLE! del 4/2011, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      DIRITTO UTILE - LA MEDIAZIONE OBBLIGATORIA NEL PROCESSO CIVILE

      A cura dell’avv. Gabriele Trossarello Contatti: Tel 0185.938009 redazione@corfole.com Dal 21 marzo 2011 è divenuta obbligatoria la mediazione per tutte le controversie in materia di diritti reali (proprietà, usufrutto, servitù..), divisioni, successioni ereditarie, locazioni, patti di famiglia, comodato, risarci...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...