EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VARIE cerco urgentemente garage...
    • VENDO vendo spolverino vintage ...
    • VENDO vendo giubbino uomo ecope...
    • CERCO LAVORO cerco lavoro part time ne...
    • VENDO vendo poltrona pelle colo...
    • VENDO vendo tastiera yamaha psr...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    L'AIUOLA - Nevicano ravioli

    Visto che siamo in periodo elettorale e avrei troppe cose su cui soffermarmi scappo dall’argomento e mi rifugio in immagini belle, semplici, positive... buon cibo, il caldo del caminetto, le ris...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualita, ecologia, edizione cartacea

    di Claudia Sanguineti | 01 Marzo 2011 | in categoria/e attualita ecologia edizione cartacea

    Depuratore unico in Fontanabuona per dare una svolta ecologica

    Depuratore unico in Fontanabuona per dare una svolta ecologicapierluigi biagioni

    Depuratore unico? Un’idea che, secondo alcuni, potrebbe dare una svolta al comprensorio. Di un depuratore comune in val Fontanabuona se ne erano già occupati Provincia e Regione; e a sostenerlo in primis i Verdi, Pierluigi Biagioni su tutti. Ma tra iter burocratici vari, piccole beghe politiche e pensieri diversi, al momento tutto è naufragato. L’idea a molti piaceva per diversi motivi, dal risparmio energetico con relativa produzione di energia elettrica e diminuzione di anidride carbonica, sino al recupero dell’acqua per scopi industriali e agricoli, con la ripresa di tutti i derivati della depurazione, come i fanghi da utilizzare come cincimi per l’agricoltura. Il dibattito, oggi più che mai attuale, vede la discussione di alcuni punti: per alcuni, i depuratori singoli per ogni città sono diseconomici e portano problemi di localizzazione (vedi Rapallo); allo stesso tempo, posizionare un depuratore comprensoriale nella colmata di Lavagna significa sacrificare spazi preziosi per altri usi, come cantieristica e turismo. Senza dubbio il problema di uno o più depuratori non si arresta in questi mesi e rimane una discussione aperta, che riguarda tutto il territorio.
    Vi racconto il “mio” depuratore.  Il parere di Pierluigi Biagioni (Verdi Liguria Costituente Ecologista–Sez. Tigullio Rapallo)
    “Se oggi non abbiamo un depuratore comprensoriale, è per incapacità della Provincia. Nel 2008 l’allora presidente della Provincia aveva dichiarato che avrebbe lavorato per un depuratore comprensoriale. La nota carenza di spazi sulla costa avrebbe trovato la sua risposta in Fontanabuona, dando ovviamente a San Colombano tutta una serie di benefit che avrebbero permesso di rendere sostenibile l’operazione. La Provincia non è stata in grado di fare quello che ha proposto e di mettere i Comuni nella condizione di accettare un programma più sensato. E sono nati i problemi vari, come quello di Rapallo. Di fronte alle giuste proteste della cittadinanza (zona rossa, distanza dalle case, concentrazione antropica ) per la scelta di via Betti, il Comune di Rapallo ha optato, tra le ultime scelte, l’ex cantiere Viacava (zona Golf-torrente Boate), antropicamente più decentrata.  Ma questa località si scopre anch’essa in zona rossa ed in più interessata da alcuni pozzi artesiani legati all’acquedotto. Altre zone  erano state scartate a priori.  Non per essere sempre pedanti, ma ormai non resta che l’impianto comprensoriale, a Carasco o in val Fontanabuona.  L’Ato, dice, a ragione, che i Comuni sono sovrani sul loro territorio, ma allora a cosa serve? A dirottare euro o anche consigli logici? Un depuratore comprensoriale moderno, di per se stesso, eroga invece innumerevoli benefit al Comune che lo ospita: non buttiamo via l’idea.”
    La risposta del sindaco di San Colombano Certenoli Giovanni Solari
    “Depuratore comprensoriale? Al momento fantascienza. A parte che non abbiamo visto nessun interesse della Provincia in questi mesi, ma crediamo che un progetto che riguardi così tanti Comuni ed arrivi sino a Rapallo, Santa Margherita e Sestri Levante, sia un carico eccessivo per il territorio. Non ci sembra quindi un progetto fattibile, al momento. A meno che non arrivi progetti più dettagliati e fattibili. L’idea che sostiene Biagioni l’abbiamo vista, anche se non è entrata a pieno nel dettaglio, solo qualche grafico con diverse frecce. Restiamo comunque aperti nel confronto”.   
    Il dibattito è aperto ma di certo quello dei depuratori è una questione che va affrontata prima che diventi davvero ingestibile. E se credete che non vi riguardi, pensateci quando fate il bagno in mare...

    Tratto da CORFOLE! del 3/2011, con 25.000 copie gratuite: la testata più diffusa del Levante © Riproduzione vietata


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      CASA E DINTORNI - Ho ereditato immobili con ABUSI EDILIZI: come posso risolvere?

      Fabbricati ereditati che non corrispondono ai disegni presenti in comune, imprese che di propria iniziativa realizzano le opere in modo diverso dal progetto, il tetto fatto 20 cm più in alto “per non batterci la testa”, quel muretto nel posto sbagliato che “ci vuole così poco a buttare giù”: mi è capitato più volte di imbattermi in situazi...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      CASA E DINTORNI - Ho ereditato immobili con ABUSI EDILIZI: come posso risolvere?

      Fabbricati ereditati che non corrispondono ai disegni presenti in comune, imprese che di propria iniziativa realizzano le opere in modo diverso dal progetto, il tetto fatto 20 cm più in alto “per non batterci la testa”, quel muretto nel posto sbagliato che “ci vuole così poco a buttare giù”: mi è capitato più volte di imbattermi in situazi...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...