EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO causa cessazione attività...
    • VENDO vendo chicco 360° seggiol...
    • REGALO nuova enciclopedia illust...
    • VENDO lampadario x soggiorno pr...
    • VENDO cassetta / valigetta in m...
    • IMMOBILIARE cerco garage/magazzino pe...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Agnello lardellato

    Per 4 persone: una coscia di agnello di circa 1,2 kg, 150 gr di lardo, 500gr di patate, 3 spicchi d’aglio, prezzemolo, origano, olio extra, pinoli a piacere, mezzo bicchiere di marsala secco.

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    home

    07 Luglio 2022

    Il CALCETTO GIOCO D'AZZARDO? E pensare che fu inventato per permettere di giocare a calcio ai bambini feriti in guerra...

    Il CALCETTO GIOCO D'AZZARDO? E pensare che fu inventato per permettere di giocare a calcio ai bambini feriti in guerra...

    - di Michela De Rosa

    Tassa sul biliardino come il gioco d’azzardo e multe da 4mila euro. Il mese scorso questa “bella pensata” del Fisco ha tenuto banco su tutti i giornali, ma soprattutto nei bar e negli stabilimenti balneari, da dove sarebbe tristemente sparito. Immediato il coro di fischi e alla fine la cosa si è conclusa con un autogoal. E meno male, perché il suo inventore si rivolterebbe nella tomba, visti i motivi per cui lo ha inventato. Scopriamo la storia incredibile di Alejandro Campos Ramirez, che poi cambiò il nome in Alejandro Finisterre (in foto, in una delle rarissime apparizioni).


    Un gioco nato in ospedale

    Alejandro nacque nella città di Finisterre nel 1919, con nove fratelli e sorelle. All’epoca era necessario darsi da fare molto presto e il ragazzo non solo era intraprendente, ma sapeva dare il meglio in tutto e aveva una spiccata capacità di trovare soluzioni. A soli 15 anni va a studiare a Madrid e per mantenersi lavora come operaio edile, tipografo e ballerino di tip tap, riuscendo a entrare in una nota compagnia di ballo. Nel 1936, quando ha diciassette anni, scoppia la rivoluzione spagnola e la casa in cui vive viene bombardata: gravemente ferito viene ricoverato in Catalogna dove vede tantissimi bambini e ragazzi mutilati, senza più braccia o gambe. Niente più corse, niente più calci a un pallone con gli amichetti. Essendo un giocatore di ping pong, pensa di fare qualcosa di simile per il calcio. Ne parla a un carpentiere che lavora in ospedale e costruiscono un campo da calcio di legno con stanghette con infilate le sagome di piccoli giocatori. Poi due aperture sui lati corti, per fare goal con una piccola pallina. Lo chiama futbolín e su consiglio di un conoscente, nel 1937 brevetta l’invenzione, dalla quale inizia a guadagnare qualcosa nel 1952. Ma essendo attivo politicamente, non è destinato a vivere tranquillamente di questo...  

    Quando dirottò un aereo

    Finita la guerra, in Spagna si insedia il regime del generale Franco: Alejandro attraversa clandestinamente i Pirenei e va a vivere in Francia, poi viene imprigionato per quattro anni in Marocco prima di trasferirsi in Ecuador, Messico e Guatemala. Qui diventa editore per molti autori spagnoli fuggiti aiutandoli a passare alla storia e apre una fabbrica di giocattoli. Ma con il colpo di stato in Guatemala del 1954 si ritrova a scappare di nuovo: ingaggiato come corriere di documenti riservati, viene rapito da agenti di Franco e imbarcato su un aereo diretto in Spagna. Con una scusa va nella toilette, avvolge il sapone nella carta stagnola ed esce simulando un ordigno esplosivo al grido di "Sono un rifugiato spagnolo!", minacciando di far saltare in aria l'aereo, in uno dei primi atti di dirottamento aereo della storia. Guadagna il sostegno dell'equipaggio e dei passeggeri, consapevoli di quello che stava accadendo in Spagna sotto la dittatura di Franco:  fanno atterrare l'aereo per farlo scendere a Panama. Dopo la morte di Franco torna a vivere in Spagna dove si spegne nel 2007, all’età di 87 anni, mantenendo il suo idealismo fino alla fine: “Credo nel progresso: c’è un impulso umano verso la felicità, la pace, la giustizia e l’amore, e quel mondo un giorno arriverà!”. Ma c’è un ultimo colpo di scena: la sua morte approdò in ritardo tra i necrologi, a distanza anche di settimane.

    TANTI MODI DI CHIAMARLO, TRA CUI UNO GENOVESE
    In Italia è chiamato biliardino, fubalino, calcetto, calcino, pincanello, subotto e Calciobalilla, che deriva dal giovane patriota genovese Giovan Battista Perasso, detto appunto “Balilla”. In Spagna si chiama futbol de mesa, in Svizzera italiana footbalino, in Argentina metegol, in Cile tata-taca. in Turchia langirt e bordfodbold in danese.

    UN’ INVENZIONE CONTESA
    Tra i possibili inventori ci sono: in Germania Broto Wachter, in Francia un operaio della Citroën, in Inghilterra Harold Sea Thornton che nel 1922 brevettò un “apparato per giocare a football”. Il primo biliardino italiano sarebbe stato costruito da un artigiano di Poggibonsi nel 1937. Insomma, esistono numerosi brevetti con piccole differenze, rendendo difficile stabilire l’inventore originale.


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      DIRITTO UTILE - GUIDA IN STATO DI EBBREZZA: RILEVANZA PRELIEVO EMATICO

      Tutti i conducenti di veicoli  coinvolti in incidenti stradali che necessitino di cure mediche di pronto soccorso, possono essere sottoposti al prelievo del sangue per finalità terapeutiche; lecito chiedersi se il  conseguente referto, in mancanza del consenso da parte del paziente, possa o meno essere acquisito dagli organi di Polizia Giudiziaria ed utilizzato poi durante un even...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...