EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO vendo cyclette modello at...
    • VENDO bellissimo divano 3 posti...
    • VENDO camera ponte 2 letti 6 an...
    • VENDO causa cessazione attività...
    • VENDO vendo chicco 360° seggiol...
    • REGALO nuova enciclopedia illust...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    Ricette estive al profumo di menta, limone e the verde

    Sorbetto al limone e tè verdePortate a ebollizione un litro di acqua con 300 g di zucchero e 50 foglie di erba limoncina. Dopo 5 minuti spegnete, aggiungete 10 g di t&egrav...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    attualità

    01 Ottobre 2008 | in categoria/e attualita

    Quando le castagne si raccoglievano negli scosain, si portavano sul grei dei seccaessu per fare la farina che si metteva nei bancà

    Quando le castagne si raccoglievano negli scosain, si portavano sul grei dei seccaessu per fare la farina che si metteva nei bancà

    Autunno, una stagione che mi ha sempre affascinato per l’incredibile e fantasmagorica trasformazione che avviene nella natura. Chi mi ha letto in passato avrà capito come sia stato sempre colpito dai fenomeni, grandi e piccoli, ma soprattutto piccoli, che la natura offre e ai doni che ci concede a piene mani in tutte le sue forme. Fin da bambino mi soffermavo ad osservare con attenzione sia gli insetti: il lavoro attivo delle formiche che in fila trasportavano al nido semi, pagliuzze ecc., un bombo che volava da fiore a fiore a succhiare il nettare, un’ape bottinatrice che riempiva di polline le sacche poste sulle zampine posteriori, la caccia delle lucertole a piccoli animaletti, le cetonie dorate che divoravano fichi e pere.
    Per non parlare delle meravigliose tonalità di colori dei fiori, in particolare i più piccoli, come le molteplici varietà di orchidee che si possono ammirare nei campi in primavera, i meravigliosi muschi e licheni dei boschi e altre mille piccole attrazioni. Tutti possono godere (gratuitamente!) di questi meravigliosi spettacoli, basta fermare l’attenzione senza lasciarsi distrarre dalle convulse frenesie della vita moderna. Quando insegnavo non ho mai mancato di condurre i miei piccoli alunni all’aperto per osservare e contemplare i contrasti dei colori, le tante tonalità di verdi, gli sgargianti gialli, i brillanti rossi, i bruni: una tavolozza che nessun pittore ha mai saputo eguagliare, e mi rendevo conto che l’apprezzavano molto.
    L’autunno ci porta funghi e castagne e oggi voglio ricordare come la castagna, nel passato, sia stata uno dei principali cibi che è servito a sfamare le popolazioni liguri fin dai primi secoli del Medioevo. Oggi i boschi si sono inselvatichiti ma, un tempo non proprio lontanissimo, erano ripuliti per agevolare la raccolta delle castagne.
    Tutta la famiglia partecipava inventando molle per tirarle fuori dai ricci, raccogliendole e riponendoli nelle tasche di certi grembiuli di tela grezza detti “scosain”, nei cestini e nei sacchi che poi venivano portati nei seccatoi (seccaessu). Dalla raccolta delle castagne dipendeva l’alimentazione di tutti, anche degli animali domestici come maiali, galline e bovini ai quali si davano pastoni di castagne e crusca. Il seccatoio originariamente si trovava nella stessa abitazione del contadino, le castagne venivano poste sul “grei” formato da listelli distanziati per lasciare passare il caldo ma in modo che le castagne non cadessero nel locale sottostante.
    Quando le castagne erano secche venivano messe in sacchi di tela molto resistente, due uomini tenevano il sacco per gli angoli dove avevano messa una patata per aumentare la presa e battuti con forza sul ceppo. Così mondate, venivano portate al mulino per la macina. A Gattorna ce n’erano ben tre: quello di Paolo Siria, quello della Marinin du Lungia e quello del simpaticissimo Angiulin, famoso perché non mancava di strizzare l’occhio e dire “battute” a tutte le donne.
    Oggi sono tutti in disuso. La farina, posta in cassettoni a più comparti (bancà), schiacciata con un pestello per la conservazione serviva per svariati piatti: il castagnaccio, la pannella, la polenta di castagne, le trofie, i battolli (tagliatelle miste di farina di grano e di castagna) ma anche il pane.
    Le castagne secche venivano anche bollite da mangiare nel latte “pùo” (crudo) come le pelate che erano le castagne fresche sbucciate e le ballotte non sbucciate tutte aromatizzate col finocchio selvatico.
    Funghi e castagne verranno esaltate ancora una volta, la 24^, a Gattorna sabato sera 11 e domenica 12 ottobre con la ormai tradizionale Festa del fungo. Attrazioni principali sono la Mostra Micologica con la collaborazione del Gruppo micologico Bresadola di Rapallo, la Mostra delle Piante medicinali e la Sagra della ballotta ma è l’occasione per una giornata spensierata a fare shopping nei tanti negozi e per gustare piatti gustosissimi: polenta al sugo di fungo, funghi fritti, focaccia al formaggio, asado, frittelle dolci di castagna, salsicce, carne ecc. A tutti verranno offerti i tradizionali funghetti dolci e le gustosissime ballotte.
    Il CIV La Girandola di Gattorna offre la visita gratuita delle tre sezioni del Polimuseo: Museo Etnografico, Piccolo Museo del giocattolo, Museo di curiosità naturalistiche il sabato 11 dalle ore 18 alle 20; domenica 12 dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 20. Per gli amanti dell’arte sarà piacevole una visitina al Santuario di N.S. della Guardia, recentemente restaurato, dove si possono ammirare notevoli opere d’arte. Non mancheranno le serate di ballo con ingresso libero.
    Vi aspetto!
    Vittorio Rosasco
    ideatore e organizzatore della Mostra del fungo, Fondatore e curatore del Polimuseo


     


    I commenti dei lettori
    Campo non Obbligatorio:

    La Sardegna è un' isola!


    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      CASA E DINTORNI: novità dal Decreto "Sblocca Italia" per l'edilizia

      Dal 13 settembre è entrato in vigore il famoso Decreto Sblocca Italia. Senza entrare nel merito delle considerazioni politiche, proverò a sintetizzare e a spiegare le novità che introduce in campo edilizio. Il primo rivoluzionario tema riguarda tutte le opere di manutenzione straordinaria, cioè q...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...