EDIZIONE
CARTACEA
  • SFOGLIA
  • SCARICA
  • ARTICOLI
  • TEMPO LIBERO

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    IL MERCATINO DEL LEVANTE
    • VENDO 3 giochi ps4 in ottimo st...
    • VARIE cerco sedia per ufficio p...
    • VENDO vendo fotocamera reflex n...
    • IMMOBILIARE cerco posto auto/garage/t...
    • VENDO chitarra non da bambini.....
    • VENDO vendo n.6 bicchieri birra...

     

    Bedini Elettrodomestici

     

    Leani Ardesie

    AZIENDE DEL TERRITORIO

     

    By IDT-Midero

    UTILITÀ

    La gallina ripiena

    Gallina già pulita (con frattaglie) di circa 1,2 kg, prezzemolo tritato, aglio 1 spicchio, verza 6 foglie, salvia 3 foglie, pancetta distesa a fette 80g, parmigiano grattugiato 80g, pangrattato...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    esperti

    01 Luglio 2008 | in categoria/e diritto edizione cartacea esperti

    DIRITTO UTILE - Diamo uno sguardo al "Pacchetto Sicurezza"

    Criminalità, immigrazione, sicurezza stradale
    DIRITTO UTILE - Diamo uno sguardo al "Pacchetto Sicurezza"

    A cura dell'avv. Gabriele Trossarello - Contatti 0185.938009 redazione@corfole.com

    Il recente Consiglio dei ministri tenutosi il 21 maggio 2008 a Napoli ha dato il via libera al cosiddetto "pacchetto sicurezza", composto dal Decreto Legge 23/5/2008 n.92 (entrato in vigore a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale 26/5/2008, n. 122), da un disegno di legge volto a rendere più incisiva ed efficace la lotta alla criminalità e tre decreti legislativi dedicati ai ricongiungimenti familiari dei cittadini stranieri, allo "status" di rifugiato e alla libera circolazione dei cittadini comunitari. >Il Decreto Legge 23/5/2008 n. 92 ha introdotto un quadro normativo finalizzato al contrasto dei fenomeni d'illegalità diffusa connessi all'immigrazione illegale e alla criminalità organizzata. >E' prevista l'introduzione di maggiori poteri, in ambito di ordine e pubblica sicurezza, a favore dei sindaci nonché una specifica collaborazione tra Polizia Municipale e Polizia di Stato per favorire un più stretto controllo del territorio. I "centri di permanenza temporanea", per clandestini entrai nel territorio italiano, saranno denominati "centri d'identificazione ed espulsione". All'interno del Codice Penale (art. 61 comma 11 bis) è stata introdotta una nuova aggravante, pari ad un terzo della pena, qualora chi commetta il reato sia "soggetto che si trovi illegalmente sul territorio nazionale". >Inoltre è prevista la condanna da 6 mesi a 3 anni per chi ceda (ad es. in locazione) " a titolo oneroso un immobile di cui abbia la disponibilità ad un cittadino straniero irregolarmente soggiornante nel territorio dello Stato" e la confisca dell'immobile stesso a meno che questo non appartenga a persona estranea al reato. >Con il provvedimento di confisca il bene in questione diviene di proprietà dello Stato che ne acquista così la piena disponibilità. Il disegno di legge approvato ed in attesa di essere discusso in Parlamento, introdurrà nel nostro ordinamento il reato d'immigrazione clandestina per chi si introdurrà illegalmente in Italia, con pena da sei mesi a quattro anni di reclusione. Altre novità inserite nel nuovo decreto legge riguardano rilevanti modifiche al Codice della Strada, volte ad arrestare l'incremento del numero di vittime in conseguenza di incidenti stradali. >Sono state infatti inasprite le pene per chi si trova alla guida in stato di ebrezza: arresto fino a sei mesi per chi presenta un tasso alcoolemico compreso tra 0,8 e 1,5 g/l e arresto da tre mesi ad un anno per chi supera 1,5 g/l. Oltre all'applicazione delle pene principali e delle sanzioni amministrative accessorie relative alla patente di guida, è prevista la confisca del veicolo, previo sequestro preventivo dello stesso, per chi presentasse un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l, salvo che il veicolo appartenga a persona estranea al reato. La confisca avviene anche nel caso in cui il guidatore provochi un incidente stradale e presenti un tasso di alcolemia superiore ad 1,5 g/l. Il rifiuto di sottoporsi ai controlli alcolemici, sino ad ora considerato illecito amministrativo, sarà considerato reato e la pena prevista sarà la medesima prevista per il caso di cui sopra, comprendente il ritiro della patente di guida e relativa sospensione della stessa, ma non la confisca del mezzo. >Infine il Decreto Legge inasprisce le pene per chi fugge oppure omette di dare soccorso in caso di sinistro stradale, disponendo altresì la revoca della patente di guida per il conducente in stato di ebrezza con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l ovvero sotto l'effetto di stupefacenti che provochi un incidente stradale con esito mortale. >Per porre un quesito all’avvocato Trossarello anche informa privata scrivere a


     


    I commenti dei lettori
    Non sono ancora presenti commenti

    Lascia il tuo commento

    *verrai automaticamente iscritto alla newsletter per ricevere mensilmente gli aggiornamenti.

    Acconsento al trattamento dei dati - dlg. 196/03
    1) CONFERIMENTO DATI / CONSENSO
    I dati conferiti attraverso l'invio della scheda, sono destinati ad essere utilizzati e trattati per i fini del servizio in oggetto.
    Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il conferimento e il relativo consenso sono condizioni essenziali per l'accettazione del servizio. In caso di rifiuto del consenso il servizio non sarà erogato.
    2) CONSERVAZIONE PROTEZIONE DATI
    I dati sono conservati (attraverso mezzi digitali) in una banca dati di proprietà di IDT-Midero e dei relativi Responsabili del trattamento. Tali banche dati sono organizzate e gestite secondo quanto previsto dalle vigenti normative.
    3) TRATTAMENTO DATI
    I dati sono trattati da dipendenti e/o professionisti e/o incaricati e/o collegati a e da IDT-Midero , ad eseguire le attività di gestione o a svolgere operazioni tecniche occorrenti per la miglior organizzazione informatica degli archivi.
    4) COMUNICAZIONI
    I dati potranno essere comunicati da IDT-Midero esclusivamente a soggetti suoi clienti che le abbiano conferito un incarico di ricerca e selezione ed a società proprie collegate o controllate.
    5) DIRITTI DELL'INTERESSATO
    L'art. 7 del Dlgs. n.196/2003 conferisce all'interessato l'esercizio di specifici diritti, quali ad esempio:

    - il diritto di ottenere dal titolare del trattamento dei dati la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la messa a disposizione dei medesimi in forma intelligibile;
    - il diritto di conoscere l'origine dei dati, la logica e le finalità su cui si basa il loro trattamento;
    - il diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, come pure l'aggiornamento, la rettificazione o, qualora l'interessato vi abbia interesse, l'integrazione dei dati medesimi;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei propri dati personali ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    - il diritto di opporsi in tutto o in parte al trattamento previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario.

    Per ciascuna richiesta di cui all'art. 7 del Dlgs n. 196/2003, può essere chiesto all'interessato, ove non risulti confermata l'esistenza di dati che lo riguardano, un contributo spese, non superiore ai costi effettivamente sopportati, secondo le modalità ed entro i limiti stabiliti dal Dlgs n.196/2003, art.10, comma 7, 8 e 9.
    I diritti riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse. Nell'esercizio dei diritti di cui all'art. 7, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche oppure ad associazioni.

    Le richieste ex art. 7 Dlgs n.196/2003 potranno essere inoltrate all'indirizzo info at corfole.com , oppure Tel/Fax 0185.938009
    USCIRE

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

    L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

    L'AIUOLA
    di Giansandro Rosasco

      Vai alla rubrica

      IL TAPPIRO D'ARDESIA

      Vai alla rubrica

      LA PAROLA AGLI ESPERTI

      DIRITTO UTILE: DISTANZE LEGALI E REGOLAMENTARI

      Gino (nome di fantasia per motivi di privacy) ci scrive di essere proprietario di un terreno edificabile sul quale intende costruire un immobile. Tenuto conto che sul terreno del vicino, a circa tre metri dal confine, sorge già un altro immobile,  ci chiede: a quale distanza dal confine devo tenere l’immobile di mi...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...

      TUTTO SUL BONUS GIOVANI COPPIE

      La legge di stabilità 2016 ha introdotto, a favore delle giovani coppie, un incentivo fiscale per l’acquisto di mobili destinati all’arredo della lo...

      DICIAMOCELO

      Il sito è in fase di rinnovamento: ecco come leggere gli articoli.

      L'edizione del mese è interamente sfogliabile e scaricabile gratuitamente in PDF 1) PUOI LEGGERLO COMODAMEN...